Toro-Pegolo: solo un piccolo rallentamento, Gomis la chiave di volta?

Toro-Pegolo: solo un piccolo rallentamento, Gomis la chiave di volta?

Questa settimana riparte il mercato granata, dopo aver digerito la sconfitta in Coppa Italia. Il calcio d’agosto non deve illudere e, seppur la prestazione non sia stata all’altezza della situazione, è ancora presto per giudicare l’operato di Ventura e compagni. In ogni caso il Toro,…
Questa settimana riparte il mercato granata, dopo aver digerito la sconfitta in Coppa Italia. Il calcio d’agosto non deve illudere e, seppur la prestazione non sia stata all’altezza della situazione, è ancora presto per giudicare l’operato di Ventura e compagni. In ogni caso il Toro, consideranto anche il summit mercatale avvenuto al termine della sfida col Pescara, tornerà al lavoro per chiudere il mercato nel migliore dei modi. Parliamo di obiettivi dichiarati da tempo: portiere e laterale sinistro su tutti. Mosse anticipate, dunque, che non derivano necessariamente dalla scottante eliminazione dalla Coppa. 
 
IL PORTIERE – Dopo aver sondato Sorrentino e Viviano, ecco che il Toro si è gettato su Pegolo del Siena. Un portiere esperto che nella passata stagione non ha praticamente saltato una partita. Una figura di spicco, ma non ingombrante che andrà a giocarsi il posto con Padelli, per sostituire lo squalificato Gillet. I contatti vanno avanti da settimane ormai, precisamente da quanto il Toro aveva iniziato a muoversi per arrivare a Larrondo. Gli ingranaggi sono ben oliati, ma da un lato il Siena ha bisogno di un titolare per la prossima stagione e di un conseguente sostituto all’altezza. Dall’altro lato, i granata devono limare i dettagli per accordarsi con il giocatore. In società ragionano su un triennale da 300mila euro a stagione: cifra ritenuta non così congrua, seppur migliorata rispetto a quanto percepito in Toscana. Il club dei Mezzaroma, dicevamo, in caso di cessione avrà bisogno di un innesto tra i pali e il giovane Gomis potrebbe rappresentare la chiave di volta. Nei prossimi giorni, se non addirittura nelle prossime ore, ci saranno altri contatti. Nella speranza da parte di tutte le parti in causa, di arrivare il prima possibile alla fumata bianca. Infine, nelle scorse settimane si è parlato tanto di Amelia con i rossoneri pronti al prestito, pagandone gran parte dell’ingaggio. Il giocatore, però, attualmente appare defilato.
 
FASCIA SINISTRA – Ghoulam resta come sempre un obiettivo sensibile, ma questa non è certo una novità. Le alternative sono state individuate da tempo e, oltre ai nomi noti, pare che in quel di via Arcivescovado abbiano in serbo una sorpresa. Fonti vicinissime al club granata hanno assicurato che un laterale sinistro arriverà. Il tempo non manca, ma non sono da escludere delle forti accelerate in settimana. In ogni caso il Torino continuerà a lavorare sino alle 23.00 del 2 settembre: limite massimo per depositare i contratti. Su Dossena è forte la concorrenza turca, mentre per Ziegler l’ingaggio resta un problema. Discorso diverso invece per il talentuoso terzino classe ’92 Cristiano Biraghi, attualmente in comproprietà tra Inter e Cittadella. Il ragazzo piace al Sassuolo e al Parma, ma il Toro può inserirsi e tentare di rilevare la metà del cartellino in mano ai veneti.
 
Tante ipotesi e diverse suggestioni, come un altro laterale giovane e di talento di nome Achraf Lazaar, attualmente in forza al Varese.
 
Manolo Chirico
 
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy