Toro, per la fascia sinistra si prova a limare con Dossena. Prime conferme su Biraghi

Toro, per la fascia sinistra si prova a limare con Dossena. Prime conferme su Biraghi

Fouzi Ghoulam non è più nel mirino del Toro. I granata, stufi di aspettare, hanno virato su altri obiettivi, tenuti in caldo da settimane. Se il francese tornasse a bussare di sua sponte alle porte di via Arcivescovado, cosa assai improbabile, allora i granata tornerebbero a valutarne l’acquisto….
di Manolo Chirico, @ManoloChirico
Fouzi Ghoulam non è più nel mirino del Toro. I granata, stufi di aspettare, hanno virato su altri obiettivi, tenuti in caldo da settimane. Se il francese tornasse a bussare di sua sponte alle porte di via Arcivescovado, cosa assai improbabile, allora i granata tornerebbero a valutarne l’acquisto. Non prima. Ad ogni modo un terzino sinistro serve, lo aveva ribadito più volte anche il tecnico Ventura. E al 100% sarà un talento italiano.
Le alternative in caldo in questo momento sono sostanzialmente tre: Dossena, Biraghi e l’outsider Molinaro che non vede l’ora di tornare in Italia. Ci sarebbe anche Pasquale, che piace e non poco a Ventura e che era già stato cercato con insistenza in passato. Ma ad oggi l’Udinese nega la trattativa. Chiarissimo il direttore sportivo dei friulani Cristiano Giaretta: ”No, il Toro non tratta con noi per Pasquale”. L’ipotesi ad ogni modo non è completamente da scartare: il calciomercato è spesso fatto di depistaggi e trattative lampo.
 
CON IL NAPOLI – Tornando ad un nome scritto da tempo sul libretto del diesse Petrachi: quello di Andrea Dossena. Da tempo vi abbiamo spiegato quale sia la situazione particolare che lega il giocatore al Napoli: contratto in scadenza, dall’ingaggio elevato. Fuori dal progetto tecnico di Benitez, il laterale sinistro ha ricevuto offerte importanti dalla Turchia, ma fonti vicine al giocatore ci confermano che lo stesso Dossena – sebbene molto soddisfatto dall’offerta – preferirebbe attendere il più possibile, nella speranza di riuscire a ritagliarsi un spazio qui in Italia. Non è semplice, bisogna limare una serie di dettagli con il Napoli e con il giocatore. L’esperienza, anche internazionale, non si discute. Ma il Toro non può allargare più di tanto i cordoni della borsa, per un giocatore che ha superato i 30 anni di età e che, appunto, il prossimo anno sarà svincolato. Una buona uscita da parte dei partenopei potrebbe favorire l’affare, ma non è detto che ciò avvenga. Anche per questo la pista che porterebbe in Turchia deve essere considerata attualmente concreta, tanto quella che porterebbe il giocatore a vestire la casacca granata.
 
CON IL CITTADELLA – C’è un giocatore dal certo avvenire, invece, che è a metà tra Cittadella e Inter: parliamo di Cristiano Biraghi. Ve ne abbiamo parlato qualche giorno fa, informandovi della nuova suggestione granata. Un profilo affascinante che però, ad oggi, resta tale. Giovane, talentuoso e pronto per la Serie A, ma che in questo momento resta in seconda fila. Il suo agente è al lavoro per provare a portarlo nella massima serie e su di lui ci sarebbero anche il Parma e il Sassuolo. Anche in questo caso non si può escludere nulla, con i granata pronti a rilevare la metà del cartellino in mano ai veneti o eventualmente ad ottenere il ragazzo in prestito con diritto di riscatto della stessa metà di cartellino, appena menzionata. Qualche timido approccio c’è stato nelle scorse settimane, ma in quel periodo i granata avevano ancora in testa solo ed esclusivamente Ghoulam. Adesso le cose sono cambiate e nei prossimi giorni i contatti potrebbero infittirsi.
 
L’OUTSIDER MOLINARO – Voglioso di tornare in Italia, Cristian Molinaro in questo momento è seguito con attenzione da Livorno e Bologna. Il suo entourage sta cercando a tutti i costi di riportarlo in Serie A e non è detto che una telefonata venga fatta anche presso gli uffici di via Arcivescovado. Certamente, per ora, siamo oltre le suggestioni, ciononstante per i granata potrebbe rappresentare un’occasione buona per strappare ad una diretta concorrente un valido terzino sinistro. La volontà del giocatore è chiara, ma gli amaranto si sarebbero mossi per primi. Per questo Molinaro, ad oggi, è e resta semplicemente l’alternativa alle alternative.
 
Nei prossimi giorni potrebbero esserci delle importanti novità sul fronte terzino. Il Toro vuole chiudere, ma non vive le trattative con l’ansia di chi si ritrova con l’acqua alla gola. Il diesse Petrachi si è mosso per tempo – quando l’affare Ghoulam iniziava a complicarsi – ed ora non resta che tentare la via più semplice da limare, per portare a casa un altro tassello.
 
 
Manolo Chirico
 
(foto zimbio.com)
 
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy