Toro, punta cercasi: aumenta il pressing per Belotti e Defrel

Toro, punta cercasi: aumenta il pressing per Belotti e Defrel

Calciomercato / Zamparini blinda l’attaccante, sirene francesi per il ‘cesenate’ e Petrachi tenta il colpo prima del ritiro 

Con una difesa solida, dove al momento ci sono due giocatori per ogni ruolo, ed un centrocampo praticamente assestato, in cui manca solo un innesto di qualità stando alle parole di Cairo e Petrachi, il Torino deve alzare il livello in avanti cercando un’alternativa da aggiungere al duo d’attacco Maxi Lopez-Quagliarella. Tanti nomi sono stati fatti e tante le ipotesi per i compagni di reparto dell’argentino e del campano, i cui sostituiti al momento sono Martinez, sempre atteso al grande salto, e Amauri.

Le piste più battute erano quelle che portavano a Zapata e Okaka. Il primo rientrava nella telenovela che vede protagonisti il Napoli e Darmian e che include anche il centrocampista Jorginho. Il secondo ha sempre avuto pretese economiche fuori parametro. Entrambi i giocatori per ora restano accantonati, e se per Zapata si sono fatte avanti la Sampdoria e anche l’Udinese, per Okaka al momento tutto tace. L’attuale blucerchiato continua ad essere stato valutato come troppo caro per le casse di Cairo che aveva chiesto di far scendere il cartellino ad almeno 4 milioni mentre il club di Ferrero ne chiede 5.

Le attenzioni della dirigenza, alla ricerca di una punta di qualità ma anche giovane, si erano dirette verso l’attaccante del Palermo Belotti. Il nazionale Under 21 pareva perfetto per Ventura: un attaccante forte fisicamente e completo, in grado di avere grande lucidità sotto porta e di sostegno alla squadra in fase di non possesso palla, qualità che spesso sono mancate a Martinez, per esempio, durante le sue uscite nella scorsa stagione. L’iniziale prezzo dell’attaccante era fissato a 7 milioni ed anche in questo caso il Torino non intendeva sborsare così tanto, ancor più tenendo conto di un mercato in uscita fermo. Le parole di Zamparini complicano ulteriormente la situazione: “Da lui mi aspetto un campionato da 15 gol. Non lo do neanche per 15 milioni”. Ma il Torino resta in pressing totale sul giocatore, una situazione monitorata continuamente al pari di Defrel, attaccante del Cesena e nel mirino di Cairo da gennaio scorso. Il prezzo di 4 milioni è trattabile, ma occorre sbrigarsi perché anche l’Atalanta e il Saint-Etienne ci hanno messo gli occhi sopra.

In stand by anche John Guidetti che a breve ascolterà la proposta del Siviglia, insomma: le altenative sono tante, quel che è certo è che i soldi a disposizione per l’attacco non sono moltissimi e forse per il Torino sarà davvero necessario vendere un pezzo prezioso sperando di investire in una punta che faccia la differenza, senza rimpianti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy