Toro, se vuoi Donsah accelera: la strada è percorribile

Toro, se vuoi Donsah accelera: la strada è percorribile

Calciomercato / Il centrocampista può tornare in auge dopo l’interesse di gennaio scorso: ma ora c’è tempo e spazio per manovrare

5 commenti

Godfred Donsah è stato per lungo tempo, durante il mercato di gennaio, il pallino della dirigenza del Torino per rifare un look più aggressivo e meno frivolo alla mediana, ma tutti gli affondi granata si sono sempre scontrati con la più assoluta reticenza da parte del Bologna – e in particolare del tecnico Roberto Donadoni – di privarsi del giocatore a metà stagione.

Ora i mesi sono passati, ma difficilmente il centrocampista ha smesso di interessare Petrachi e Cairo, che al termine della sessione aveva confermato alla stampa di aver tenuto sott’occhio le prestazioni del giocatore: ora si tratta solo, a bocce ferme, di trovare la strada migliore per arrivare ad un mediano di spessore e giovane età (classe ’96), che potrebbe irrobustire il reparto e inoltre, da non sottovalutare, crescere molto nel medio-breve periodo in campo e nel cartellino. Tutte prospettive che allettano, sia dal punto di vista tecnico sia da quello economico.

E allora il Toro deve accelerare, e le possibilità ci sono tutte. Il Bologna, nel 2015, dovette spendere una cifra attorno ai 6 milioni di euro per assicurarsi il calciatore dal Cagliari neoretrocesso; perciò i felsinei possono facilmente rientrare nell’investimento senza alzare troppo le pretese. Un altro tassello che può avvicinare Donsah alla Mole.

CAGLIARI, ITALY - JANUARY 29: Godfred Donsah of Bologna in action during the Serie A match between Cagliari Calcio and Bologna FC at Stadio Sant'Elia on January 29, 2017 in Cagliari, Italy. (Photo by Enrico Locci/Getty Images)
CAGLIARI, ITALY – JANUARY 29: Godfred Donsah of Bologna in action during the Serie A match between Cagliari Calcio and Bologna FC at Stadio Sant’Elia on January 29, 2017 in Cagliari, Italy. (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

Il cartellino a buon prezzo, la giovane età, le qualità attuali e potenziali, l’esperienza in Serie A (3 stagioni nel massimo campionato a 21 anni sono un bel biglietto da visita): il Toro ha tutti i motivi per spingere su Donsah, e anche le carte in regola per farlo. Ora sta alla dirigenza alzare la voce e regalare a Mihajlovic quello che potrebbe essere uno dei primi colpi dell’estate granata, dopo gli arrivi già ufficiosi fuori dalla finestra di mercato di Lyanco e Milinkovic-Savic.

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. miele - 6 mesi fa

    Più che un colpo di mercato mi pare la solita scommessa. Il colpo poteva essere Diawara l’anno scorso, ma la miopia taccagna di Cairo ha avuto il sopravvento.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 6 mesi fa

      Caspita Diawara sarebbe stato ottimo, e si vedeva cmq, ma Sarri gli ha veramente fato fare il salto di categoria

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. prawn - 6 mesi fa

    Mah.. Ci farebbe veramente fare un salto di qualità al centrocampo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. WGranata76 - 6 mesi fa

      Assolutamente no,almeno a mio avviso. Ha un gran fisico e atletica,ma per ora è un Acquah alle prima armi.
      Non da sostanza a centrocampo come qualità e quindi può essere una buona riserva per il futuro niente più,ma 6-8 mln di cartellino per una scommessa non mi sembra un affare,con quei soldi in bundesliga ci sono giovani giocatori già affermati su cui investire.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Athletic - 6 mesi fa

      Secondo me, no.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy