Toro, senti l’ag. di Paletta: “Sì quella granata è un’ipotesi concreta”

Toro, senti l’ag. di Paletta: “Sì quella granata è un’ipotesi concreta”

Calciomercato / Il procuratore dell’oriundo italo-argentino: “Ho parlato di nuovo con Petrachi, ci stiamo pensando”

30 commenti

Il Torino, si sa, è a caccia di un difensore. Tra gli identikit proposti da Mihajlovic, il nome più chiacchierato e più facilmente raggiungibile sembrerebbe essere quello di Gabriel Paletta: centrale classe ’86 dalle spiccate doti fisiche. Con il mercato del Toro che sta entrando nel vivo giorno dopo giorno, anche l’entourage dell’italo-argentino ha ammesso esplicitamente l’interesse dei granata: “Sì, è tutto vero. Ho di nuovo parlato di Paletta con Petrachi, e ora ci stiamo tutti pensando – ha dichiarato Guastadisegno ai microfoni di Tuttosport – presto arriverò in Italia e a quel punto cominceremo a fare sul serio“.

Sullo sfondo intanto rimane il rifiuto al Genoa dei giorni scorsi e la difficile situazione contrattuale del giocatore. Paletta infatti ha con il Milan un contratto in scadenza nel giugno 2018 ma il ds rossonero Mirabelli avrebbe già comunicato all’entourage del giocatore di non far più parte dei piani societari. “Con il Milan è finita, ora cerco un accordo utile a tutti“. L’ipotesi più gradita sarebbe quella della risoluzione consensuale o della cessione a titolo gratuito: “Ho immediatamente chiesto a Mirabelli di lasciar libero il giocatore, a questo punto. Avete deciso che non gli rinnovate più il contratto? Allora lasciate libero. Anche perché ha già 31 anni e tante squadre lo vogliono“. Ed è proprio questo lo scenario in cui si inserisce il Torino, che avrebbe pronto per Paletta un contratto triennale (da circa un milione di euro a stagione n.d.r.). Petrachi tenterà ora di piazzare il colpo a parametro zero e se il Milan alla fine dovesse decidere di non liberarlo gratuitamente, il Torino potrebbe pensare a mettere sul piatto un piccolo conguaglio economico a favore dei rossoneri.

TURIN, ITALY - MARCH 10: Paulo Dybala (L) of Juventus FC is challenged by Gabriel Paletta of AC Milan during the Serie A match between Juventus FC and AC Milan at Juventus Stadium on March 10, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)
TURIN, ITALY – MARCH 10: Paulo Dybala (L) of Juventus FC is challenged by Gabriel Paletta of AC Milan during the Serie A match between Juventus FC and AC Milan at Juventus Stadium on March 10, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

E’ vero, il giocatore fa gola a molti (sia in Italia che all’estero) ma quella del Torino pare essere ad oggi una delle destinazioni più gradite al giocatore. “Posso garantirvi che quella del Toro è una possibilità vera, per Paletta. E’ una squadra, una piazza, una società che ci affascina. Per le ambizioni di Cairo e Petrachi, per la bravura di Mihajlovic, per le mire anche europee del Toro, per il calore della tifoseria, l’importanza della società“. L’unico dubbio da limare sembrerebbe essere di natura tattica, con Mihajlovic che, a poche settimane dal suo approdo in rossonero scartò Paletta, cedendolo in prestito all’Atalanta. Questo elemento però pare secondario e non turba il ragazzo e il suo entourage: “Fu per una serie di motivi estranei al rapporto con Miha. Tra Paletta e Mihajlovic non ci sono assolutamente problemi: la stima è reciproca“.

30 commenti

30 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. daunavitagranata51 - 6 mesi fa

    e vai con i scarti scarsi da rottamare,

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. dalessandro.giovanni_842 - 6 mesi fa

    Se quest’anno vogliamo puntare all’Europa per me servono altri due centrali va bene paletta ma ame piace acerbi un ottimo difensore che fa anche qualche gol ogni tanto….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. WGranata76 - 6 mesi fa

    Non capisco come si possa dire che Paletta è una buona scelta,che è un buon difensore ecc.
    Aldilà delle opinioni personali e del gusto,i numeri parlano chiaro.
    Le esperienze in squadre di blasone,aldilà del Boca (in sudamerica le difesa sono però di basso livello) sono state fallimentari,sia al Liverpool che al Milan. Nella prima,pur tanto osannato da Benitez ha poi fatto solo 8 presenze (3 in campionato), nel Milan ha fatto prestazioni e numeri da mediocre.

    È falloso? Si troppo e con ol Toro è un problema grosso:

    “288 presenze con 63 gialli, 5 doppi gialli e 6 rossi diretti.”

    È integro? Mah.. Se lo confronto a Moretti proprio no:

    15/16 Infortunio muscolare 03/mag/2016 29/mag/2016 26 giorni

    15/16 Infortunio al ginocchio 14/gen/2016 19/feb/2016 36 giorni

    14/15 Infortunio al bicipite femorale 15/feb/2015 26/feb/2015 11 giorni

    14/15 Infortunio alla schiena 12/set/2014 12/dic/2014 91 giorni

    13/14 Infortunio 16/dic/2013 04/gen/2014 19 giorni

    13/14 Problemi col tendine d’achille 23/ago/2013 10/nov/2013 79 giorni

    11/12 Problema al polpaccio 15/feb/2012 29/feb/2012 14 giorni

    08/09 Infortunio alla caviglia 24/mag/2009 30/giu/2009 37 giorni

    08/09 Rottura del legamento crociato 10/nov/2008 01/giu/2008 162 giorni

    Crociato,Tendine,Caviglia e Schiena sono infortuni non da poco. Moretti per intenderci ha fatto in totale 44 gg di infortunio.

    Il profilo di Paletta è da mediocre e infatti il Milan che ha ambizioni lo taglia,quindi poche balle, se si vuole puntare all’europa ci vuole un difensore di spessore e Paletta può fare l’alternativa,nulla piú.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. prawda - 6 mesi fa

    Paletta non e’ sicuramente scarso come Ajeti e Carlao ma e’ terribilmente falloso, lo scorso anno su trenta partite ha finito la gara in anticipo ben cinque volte, due per espulsioni dirette e tre per doppia ammonizione, pur giocando in una squadra sicuramente guardata con rispetto dagli arbitri; significa che una volta ogni sei incontri si e’ fatto mandare fuori ed il timore e’ che al Torino possa essere anche peggio. Mi pare che la principale ragione per cui sia seguito dal Torino dipenda dal costo nullo o quasi del cartellino e non credo che con queste scelte gestionali si possa crescere. Infine sulle finanze disponibili: 25M o 28M a seconda di come vengono contati i bonus, a cui si dovrebbero aggiungere i circa 25M dei quattro bilanci chiusi in attivo, porta ad un tesoretto di oltre 50M, non mi sembrano pochi se si considera che lo scorso anno il Torino non e’ arrivato a spenderne 23M complessivamente. Questo senza contare che nessuno impedisce a Cairo di poter anche investire nel Torino, sarebbe la prima volta ma come si dice c’e’ sempre una prima volta! Insomma le disponibilita’ ci sono ma se si guarda ai Paletta significa che ancora una volta probabilmente non c’e’ la volonta’ di usarle.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Orso Granata - 6 mesi fa

      Mah, io mi ricordo i cori “picchia per noi Pasquale Bruno” (e con lui giocavano pure Policano e Annoni), si vede che i tifosi sono diventati più sofisticati negli ultimi anni.
      Vero che può essere un problema, ma per età e caratteristiche continuo a pensare che ci possa stare e se cambiamo un giocatore per uno più bravo sono comunque contento
      Poi va da se che i soldi risparmiati vadano investiti a centrocampo e in attacco, altrimenti sarà difficile migliorare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. prawda - 6 mesi fa

        Non penso che i tifosi granata siano piu’ sofisticati anzi credo siano sempre di piu’ di bocca buona visto che alcuni arrivano a festeggiare un nono posto ed ad appoggiare un presidente che giudica la stagione da otto. Forse sono troppo vecchio ma io ricordavo “Picchia per noi Giacomo Ferri”, in ogni caso e’ il calcio ad essere cambiato e certi interventi oggi anche per via della maggiore velocita’ di giocatori e pallone non vengono piu’ tollerati; se e’ stato espulso cinque volte al MIlan non so quante partite potrebbe finire al Torino. In ogni caso ritengo che se da parte della societa’ vi fosse davvero l’intenzione di crescere non e’ con i giocatori come Paletta che si possa pensare di farlo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Orso Granata - 6 mesi fa

          E sì, per vedere Giacomo Ferri in campo sono un pelo troppo giovane, bastavano 2/3 anni :)

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. LoviR - 6 mesi fa

    Spero proprio che sto scarpone falloso non venga al Toro, se no di partite in 10 ne finiremmo tante, perchè certi falli gli arbitri te li consentono solo se sei in una strisciata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. abatta68 - 6 mesi fa

    Se si considera di tenere belotti un altro anno, i soldi per il mercato sono circa 25 milioni. Ben vengano quindi alcune operazioni necessarie a parametro zero, come Sirigu e Paletta, che si vanno ad aggiungere ad un investimento importante per Lyanco e al lancio di un giovane del vivaio come Bonifazi. Investire i 25 milioni in attacco e a centrocampo significa innalzare il tasso tecnico della squadra, cosa necessaria se vuoi essere competitivo con fiorentina e milan

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. die granata - 6 mesi fa

      Bravissimo analisi xfetta…ovvio ch se belotti va via nn possono esserr medio bassi i giocatori presi ma medio alti….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. alextattoli@libero.it - 6 mesi fa

    De gustibus, ragazzi…
    40 milioni in mano, 6 o 7 tornei maggiori europei e 3 o 4 sudamericani, decine e decine di squadre e centinaia di difensori possibili interessarti da portare a casa, l’imbarazzo della scelta, caso unico nel mercato di un club senza magnate di turno, risultato della ricerca: Paletta, 31 enne scarto del Milan. Contenti noi…!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 6 mesi fa

      Scarto del milan… Il milan non mi pare giochi in seconda categoria, non stiamo parlando di Ajeti! Quest anno ha giocato 30 partite, non mi pare affatto che sia stato uno scarto. Per me gli scarti sono personaggi come Giaccherini, che il campo non lo hanno visto nemmeno col binocolo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. alextattoli@libero.it - 6 mesi fa

        Infatti è così prezioso che stanno cercando di darlo via. Mistero.
        Il Milan sale di livello acquistando gente forte dall’estero e noi ci sobbarchiamo i suoi esuberi ultra trentenni. Filosofia da vecchi accattoni barotti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Orso Granata - 6 mesi fa

    A me sinceramente Paletta non dispiace.
    E’ sempre stato titolare, ha giocato bene, ha l’esperienza che serve per compensare la giovane età di Lyanco e, se rimane, di Bonifazi.
    Ma forse preferite Carlao e Ajeti …. 😀

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Flower17 - 6 mesi fa

    Ma Acerbi che costa sui 12 ml è troppo caro vero…….io ci spero anche se so che è impossibile….. però metteresti a posto tutta la difesa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Kaimano - 6 mesi fa

    Paletta è un buon acquisto…ha fatto bene al Parma, Atalanta e l’anno scorso al Milan è stato il migliore tra i difensori.
    Sarebbe un acquisto stile Moretti !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. miele - 6 mesi fa

      Paletta nell’ultima partita contro il Toro doveva essere espulso dopo il primo intervento ai danni di Belotti. Invece, indossando la maglia del Milan, ha potuto tranquillamente ed impunemente prestare per tutto l’incontro il Gallo. Se avesse indossato la maglia granata sarebbe stato immediatamente cacciato. Se, per disgrazia nostra, sarà ingaggiato, dovremo mettere in conto una quantità di squalifiche, senza contare che la sua affidabilità tecnica è alquanto discutibile.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Kaimano - 6 mesi fa

        Hai usato 300 SE !!!
        Abbiamo avuto Bruno, Annoni, Pollicano Glik e ci spaventiamo di Paletta ?
        Ricorda ke i difensori diventano bravi quando 10 mt davanti a loro c’è un bravo incontrista. Paletta servirà alla causa e preso a parametro 0 vale doppio.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 6 mesi fa

          Il fatto è che davanti non abbiamo un buon incontrista… e se sono veri i nomi che leggo , meglio rimanere come siamo!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. miele - 6 mesi fa

          Mettiamola così: a me Paletta non piace. Lo ritengo troppo falloso, lento e soggetto a svarioni. Sul parametro 0 non si può fare sempre affidamento. E’ successo con Hart, succederà con Sirigu, ma qualche soldo, se si vuole impostare una squadra che duri qualche anno, bisognerà spenderlo. Se (altro se) poi Paletta verrà acquistato, mi auguro di essere smentito dai fatti e ne sarò felicissimo.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Athletic - 6 mesi fa

    C’è da sistemare Ajeti e Carlao, che penso nessuno voglia più veder giocare, né l’allenatore, né i i tifosi. Come rincalzi ci sono già Rossettini, che è discretamente scarso, e il grande Moretti, che è discretamente avanti con gli anni. Che cosa ce ne facciamo di uno che pretenderà di giocare titolare e che è pure lui discretamente scarso? E poi, lo strappiamo nientepopòdimeno che alla concorrenza del Cagliari ? Ma comprare un centrale realmente forte, da alta classifica è così impossibile? Ci facciamo ingolosire perché è a parametro zero? Pure Ajeti lo era, e giocava anche bene nell’Albania. Poi s’è visto quanto è stato utile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Torogranata - 6 mesi fa

    Io penso che si stia puntando molto su Lyanco, nell’era Cairo Petrachi non si è mai speso tanto per un giocatore straniero 7 milioni, e Miha ha avuto modo di provarlo anche se solo in allenamento da Gennaio dicendo che è pronto per la serie A,poi c’è anche Bonifazi che promette bene, per cui anche se non è il massimo Paletta è una buona alternativa di esperienza assieme a Moretti per la difesa.
    Per cui con i 32milioni che arriveranno mi concentrerei ad acquistare 2centrocampisti di valore che riescano a fare anche filtro per la difesa, e magari ingaggiare il Cholito Simeone da affiancare al Gallo.
    Allora si che ci sarebbe da divertirsi.
    E sempre forza Toro!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Daniele abbiamo perso l'anima - 6 mesi fa

    Se gioca insieme ad Acquh l’anno prossimo finiremo molte partite in 9.
    Il giocatore più espulso della serie A

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 6 mesi fa

      la penso esattamente come te.

      Almeno spero che ne prendano uno decente , che possa giocare con continuità e nel pieno della carriera … altrimenti non so coma possano continuare a parlare di progetto!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Fabio - 6 mesi fa

    Questo mena come un fabbro, ha esperienza, e uno così ci serve, per dare sicurezza anche a chi gioca al suo fianco come Lyanco o Bonifazi. Non dev essere però l’unico rinforzo in difesa, visto che col modulo iper offensivo prenderanno cartellini ogni due minuti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. abatta68 - 6 mesi fa

    Paletta verrebbe a parametro zero, è un giocatore integro a differenza di Castan e costerà meno di Ajeti o Carlao, che di fatto andrebbe a sostituire. Non mi sembra una brutta manovra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. saettadallimite - 6 mesi fa

    D’altronde si chiama Guastadisegno non per niente, sta cercando di guastarci i piani rifilandocelo…battute a parte ormai siamo quasi a luglio, meglio un usato garantito come Paletta piuttosto che niente, sperando nell’esplosione del serbo-brasiliano e, perchè no, di Bonofazi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. andre_football - 6 mesi fa

    Come ogni anno, Cairo & C dichiarano obiettivi importanti (europa league) ma poi di fatto non c’è nessun progetto credibile per realizzarli.
    Nella prossima stagione, l’obiettivo, vero, della squadra sarà quindi rimanere in serie A…funzionale agli obiettivi “personali” di Cairo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Granata Intransigente - 6 mesi fa

    Si parla anche del ritorno di Amauri per rinforzare l’attacco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Torogranata - 6 mesi fa

      Io avevo sentito di un ritorno di Bianchi. 😀

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy