Ventura-Nazionale, slitta l’incontro con Tavecchio. E sul contratto con il Torino…

Ventura-Nazionale, slitta l’incontro con Tavecchio. E sul contratto con il Torino…

Panchine / Il tecnico granata è a Perugia dove ritirerà il “Premio De Nigris”: rinuncia al vincolo con il club di Via Arcivescovado, il premio per quanto fatto è già stato messo in conto

6 commenti

Oggi poteva e doveva essere il giorno della svolta per Giampiero Ventura, ma l’incontro con il Presidente della FIGC Carlo Tavecchio potrebbe slittare. Il tecnico – in questo momento in viaggio vero l’Umbria – avrebbe dovuto incontrare il numero 1 federale a margine del ritiro del “Premio De Nigris” a Perugia per discutere dei dettagli del nuovo contratto che lo legherà alla Nazionale italiana per i prossimi due anni, ma per impegni dello stesso Ventura e di Tavecchio – quest’ultimo oggi a Coverciano (qui le sue parole sulla futura guida degli azzurri) – il confronto è slittato inevitabilmente.

Tutto ipoteticamente rimandato, dunque, ma solamente di qualche giorno: l’attuale allenatore del Toro è pronto a succedere ad Antonio Conte sulla panchina degli Azzurri, mentre Mihajlovic è pronto a subentrare alla guida del Torino (qui i dettagli) spostando la causa granata.

Sul contratto in essere tra Ventura e il club di via Arcivescovado, molto è già stato detto su queste pagine (qui i dettagli): difficilmente ci sarà una vera e propria buonuscita come avvenuto per il collega serbo, più semplicemente un premio economico, in virtù dei risultati gestionali ottenuti in questi anni. Un bonus, legato agli obiettivi centrati in questi 5 anni, senza dimenticare la valorizzazione di diversi giocatori.

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. prawda - 1 anno fa

    Mi sembra che quanto che stia emergendo sia decisamente diverso da quello che era stato ampiamente venduto sulle pagine di TN ma anche di tutti i vari mezzi di informazione. Si sono scritti fiumi di inchiostro che Ventura andava via solo perche’ sarebbe andato a fare il selezionatore per la Nazionale italiana, adesso emergerebbe che le strade si sarebbero divise comunque e per questo il Torino starebbe discutendo con Ventura la buonauscita, premio, valorizzazione, penale si posono usare sostantivi diveri ma il significato non cambia. Sotto questa ottica la visuale e’, a mio parere, decisamente diverse, il vate fa una figura decisamente meschina, mentre Cairo, per non smentirsi, fa quella di sempre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. RDS- toromaremmano - 1 anno fa

      Ma come meschina, ha vinto il premio De Nigris per la sua signorilità….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. granata - 1 anno fa

    Giusto è stato un allenatore importante

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. RDS- toromaremmano - 1 anno fa

      Perché la NS società per lui è stata da meno, se continuava ad allenare il Bari o il Pisa con tutto il rispetto pensi che molto difficilmente raggiungeva la nazionale

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. RDS- toromaremmano - 1 anno fa

    Leggendo l’altro sito mi è suonata strana la notizia che Cairo pagherà 700.000 mila di buon uscita a Ventura che oramai tutti sanno andrà ad allenare la Nazionale, ecco braccino….. Generoso con gli allenatori, poi quando c’è da prendere un giocatore tratta fino alla noia i 100 euro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. RDS- toromaremmano - 1 anno fa

    Con 5000 euro Cairo lo liquida…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy