Vesovic e Larrondo: verso il rientro al Toro, poi un nuovo prestito

Vesovic e Larrondo: verso il rientro al Toro, poi un nuovo prestito

Calciomercato / I due giocatori rientreranno alla base. Non sono nei piani della società per cui verranno nuovamente ceduti: resta da capire dove

Commenta per primo!

Due ritorni, due giocatori che a Torino sponda granata, è inutile negarlo, non hanno lasciato il segno.

Il terzino destro montenegrino Marko Vesovic e l’attaccante argentino Marcelo Larrondo, dopo i prestiti rispettivamente in Croazia con il Rijeka e in Argentina con il Tigre, rientreranno alla base, per poi, presumibilmente, essere girati nuovamente in prestito.

VESOVIC – L’ex Stella Rossa Belgrado a Torino, con Ventura, ha sempre trovato poco spazio, mentre nella sua parentesi nel campionato croato ha messo a segno una rete in 17 presenze. Difficile che la società granata voglia puntare nuovamente su di lui, non avendolo praticamente fatto fino adesso, ed è quindi probabile che si prospetti una nuova soluzione in prestito.

LARRONDO – Lo stesso discorso vale per Marcelo Larrondo, che al Tigre ha collezionato 11 presenze e 3 reti. Il club argentino non può permettersi di riscattarlo, viste le cifre sproporzionate rispetto al rendimento, per cui il rientro alla base avverrà anche per lui, così come anche per lui arriverà una nuova cessione in prestito.
A Torino Larrondo ha avuto tanta sfortuna e alcuni brutti infortuni ( vedi quello rimediato l’anno scorso dopo la gara interna con il Milan) ma in questa stagione, nelle poche chance che gli sono state date, non ha mai convinto, mettendo insieme prestazioni deludenti ed errori pesanti come quello arrivato dal dischetto alla prima di campionato contro l’Inter all’Olimpico.

Entrambi, in caso di cessione a titolo definitivo, libererebbero un posto da extracomunitario in rosa, ma si tratta di giocatori senza un grosso mercato, per i quali il prestito appare al momento la soluzione più probabile.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy