Zapata: ”Torino piazza gradita. Ma prima vogliamo parlare con il Napoli”

Zapata: ”Torino piazza gradita. Ma prima vogliamo parlare con il Napoli”

Calciomercato / L’attaccante, tramite l’agente Fernando Schena, apre ai granata. Ma è già la seconda volta…

Duvan Zapata, attaccante potente e tecnico, classe ’91, che si appresta ad iniziare la sua terza stagione nel campionato italiano, strizza ancora una volta l’occhio al Torino. L’attaccante per ora si tiene addosso la maglia del Napoli, anche se nelle ultime settimane si è creato un piccolo – ma profondo – strappo con il club partenopeo. Il problema, ovviamente, lo scarso minutaggio maturato in questi due anni sotto l’ombra del Vesuvio, a causa del quale Duvan ha visto sfumare la possibilità di giocarsi la Copa America con la maglia dei Cafeteros.

La punta, dopo gli esordi tra le fila dell’América de Cali e l’esperienza con l’Estudiantes, aveva lasciato il Sud America fiero della partecipazione al Campionato mondiale Under-20 del 2011, organizzato proprio tra le mura di casa, in Colombia. Una valigia piena di speranze, il sogno di approdare in Europa e fare il vero e proprio salto di qualità, nella speranza di conquistare la maglia della nazionale maggiore, in vista della kermesse che si sta disputando in questi giorni. Invece nulla, lo smacco di restare a casa, di leggere tra i convocati i nomi di Muriel e soprattutto Ibarbo, non è stato semplice da digerire. E così, ben un anno dopo – oppure a sole 10 ore di distanza, se parliamo di minuti passati in campo, dipende dai punti di vista – ecco che Zapata apre nuovamente al trasferimento in granata: Sì, il Torino sarebbe una soluzione interessante e gradita – ammette il giocatore, tramite il suo agente Fernando Schena – Ma prima vogliamo fare chiarezza con il Napoli”.

Un interessamento, quello del club di via Arcivescovado, non certo nuovo. Un’apertura, anch’essa già vista, raccolta e commentata in passato. E un po’ come nelle scorse sessioni di mercato, anche questa volta peserà la volontà dell’allenatore che a stretto giro di posta farà chiarezza attorno al ruolo del colombiano. Il quale vuole sentirsi al centro del progetto tecnico, in modo da potersi davvero ritagliare un ruolo da protagonista. ”Ha giocato poco nelle ultime stagioni, ora attendiamo un confronto con il nuovo allenatore e poi valuteremo cosa fare – conclude l’agente del giocatore -. Sceglieremo ciò che è meglio per Duvan”.

Concluso l’affare-Avelar, sondato il terreno – meglio dire i terreni – per rinforzare il centrocampo, ecco che i diesse Gianluca Petrachi attende lo sviluppo di diverse situazioni in casa d’altri, per iniziare a muoversi anche per completare il pacchetto offensivo. Un reparto quest’anno rimasto zoppo a causa dello scarso apporto di giocatore come Larrondo, Amauri e (in questo caso nullo) di Barreto. Zapata strizza l’occhio e apre al trasferimento in granata. Ma è già la seconda volta e il Torino non ha certamente tempo da perdere.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy