Abou Diop: ”Non ripeterò gli errori del passato”

Abou Diop: ”Non ripeterò gli errori del passato”

E’ intervenuto quest’oggi in conferenza stampa a Castellammare Abou Diop, giovane attaccante senegalese classe ’93 di proprietà del Torino in prestito alla Juve Stabia.
Come i nostri lettori ricorderanno, Diop si era reso protagonista di un episodio poco edificante in occasione della sfida contro la Reggina, quando,…
E’ intervenuto quest’oggi in conferenza stampa a Castellammare Abou Diop, giovane attaccante senegalese classe ’93 di proprietà del Torino in prestito alla Juve Stabia.
Come i nostri lettori ricorderanno, Diop si era reso protagonista di un episodio poco edificante in occasione della sfida contro la Reggina, quando, sostituito, si era infuriato con il tecnico Braglia tirando un calcio ad una borraccia ed allontanandosi dalla panchina. Da allora, l’attaccante è un sparito dai radar del tecnico delle Vespe, oltre ad essere stato multato dalla Società, ma ora pare essere finalmente giunta la sua occasione, con il più che probabile rientro nei ranghi in occasione della gara contro il Padova.
In conferenza stampa, Abou Diop è tornato sull’episodio di Reggio Calabria, commentandolo così: “Speriamo che il mister torni ad impiegarmi nella gara col Padova. Sono consapevole di aver sbagliato e posso garantire che non ripeterò più gli errori del passato: mi sono fatto prendere dalla rabbia anziché assumermi la responsabilità di una prestazione tutt’altro che all’altezza”.
Il senegalese ha poi detto la sua proprio sul tecnico stabiese, Piero Braglia, la cui panchina è in bilico, considerati i risultati deficitari delle Vespe in questa stagione: “Questa situazione non l’ha creata certo lui. Siamo noi giocatori a scendere in campo e ad affrontare gli avversari. Di conseguenza non penso che un suo esonero sia la scelta migliore. Tutta la squadra deve rimboccarsi le maniche e vincere sia per i tifosi che per il tecnico”.
Un nuovo inizio per Abou Diop, che, questioni caratteriali a parte, era partito decisamente col piede giusto in questo suo primo vero campionato da professionista? Da Torino, piazza nella quale l’attaccante tornerà necessariamente nel prossimo mese di giugno, tutti ci auguriamo di si.

Redazione TN – Si ringrazia per la collaborazione Francesco Somma, vice-direttore di TuttoJuveStabia.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy