Atalanta, formato trasferta: fuori casa solo la Juve è meglio della Dea

Atalanta, formato trasferta: fuori casa solo la Juve è meglio della Dea

Focus on / Numeri da capogiro per la Dea (e per Zapata) quando gioca lontana da Bergamo

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Come se la partita in sé non presentasse già diverse insidie, vista la caratura e lo stato di forma dell’Atalanta, a preoccupare Walter Mazzarri ci sono anche i numeri degli orobici in trasferta. La squadra di Gasperini ha fatto del rendimento in trasferta la principale arma in questo campionato e nella classifica delle partite fuori casa, solamente la Juve, la prima della classe, ha fatto meglio: al secondo posto a pari merito ci sono Atalanta, Inter e Napoli.

BERGAMO, ITALY - FEBRUARY 10: Duvan Zapata of Atalanta BC celebrates his goal with his team-mate Mario Pasalic during the Serie A match between Atalanta BC and SPAL at Stadio Atleti Azzurri d'Italia on February 10, 2019 in Bergamo, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)
BERGAMO, ITALY – FEBRUARY 10: Duvan Zapata of Atalanta BC celebrates his goal with his team-mate Mario Pasalic during the Serie A match between Atalanta BC and SPAL at Stadio Atleti Azzurri d’Italia on February 10, 2019 in Bergamo, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

NUMERI – Nella classifica del rendimento casalingo i nerazzurri sono solamente undicesimi, mentre in trasferta hanno raccolto sei vittorie, due pareggi e quattro sconfitte, per un totale di 20 punti sui 38 totali. Il dato che può consolare i granata però, è quello sui goal subiti: ben 20 fuori casa, il dato peggiore tra le prime 10 in classifica. Impressionante invece il numero di goal realizzati, uno score di 30 realizzazioni che sommate ai goal in casa rendono l’Atalanta il secondo miglior attacco della Serie A ad un solo goal di distacco dalla Juventus.

ZAPATA – Impressionanti anche i numeri di Zapata in trasferta: lontano da Bergamo ha segnato 10 dei suoi 16 goal. A far impennare questa statistica il poker contro il Frosinone e la tripletta in casa dell’Udinese, ma comunque il colombiano sogna la scarpa d’oro ed è in un momento di forma strepitoso. Tra l’altro, nello scorso campionato, ha già colpito il Torino all’Olimpico con la maglia della Samp. Nel 2-2 di inizio stagione segnò un goal lampo nei primissimi minuti a causa di uno svarione di Moretti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy