B-Nocolo: la nuova faccia del Crotone

B-Nocolo: la nuova faccia del Crotone

di Davide Agazzi – Fino a poco tempo fa, sul versante ionico della Calabria, la parola d’ordine era salvezza. Una stagione altalenante, sempre a ridosso della zona play-out, con cambi di allenatore e tante incertezze. Poi, archiviata la deludente parentesi Corini, il ritorno, in panchina, di Leonardo Menichini.

Nessuna svolta, fino alla partita con il Frosinone. Davanti ai propri tifosi arriva la tripletta di Aniello Cutolo,…

di Davide Agazzi – Fino a poco tempo fa, sul versante ionico della Calabria, la parola d’ordine era salvezza. Una stagione altalenante, sempre a ridosso della zona play-out, con cambi di allenatore e tante incertezze. Poi, archiviata la deludente parentesi Corini, il ritorno, in panchina, di Leonardo Menichini.

Nessuna svolta, fino alla partita con il Frosinone. Davanti ai propri tifosi arriva la tripletta di Aniello Cutolo, che confeziona un gol più bello dell’altro. L’avversario, il Frosinone di Campilongo, non è dei più temibili, ma segnare quattro gol non succede tutti i giorni. Da quel momento in poi, i rossoblù decidono di non fermarsi. Vittoria in casa del Livorno, rocambolesco pareggio casalingo con l’Atalanta e per finire, vittoria a Vicenza, contro una delle squadre più accreditate per la lotta play-off. In men che non si dica, i calabresi si ritrovano a quota 50 punti, con la salvezza in tasca ed a soli tre punti dagli spareggi per la Serie A. Difficile scoprire il segreto di questi risultati, ottenuti contro alcune delle migliori formazioni del campionato.

A Crotone non ci sono più tabù, visto l’ottimo stato di forma della squadra di Menichini a sole quattro giornate dal termine. Anche il presidente, Salvatore Gualtieri, nelle ultime dichiarazioni, non ha nascosto la soddisfazione: ”Con questo entusiasmo, la squadra può puntare ai play-off”. Sabato prossimo, in Calabria arriverà il Novara, parso in ripresa e reduce dal pareggio con il Siena. Per Cutolo e compagni sarà un vero e proprio banco di prova, una sfida delicata per capire quale sarà il finale più giusto per la squadra rivelazione di primavera.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy