Barreca è l’uomo assist del Cittadella. Alfred Gomis, c’è un leggero calo

Barreca è l’uomo assist del Cittadella. Alfred Gomis, c’è un leggero calo

Italia Granata / Ottima prestazione del terzino e il Cittadella sbanca Avellino. Tra gli irpini, non perfetto Alfred Gomis. Esordio di Gyasi col Mantova

Ritorna su TN Italia Granata, il resoconto del week-end dei giovani calciatori di proprietà del Toro che militano, in prestito o comproprietà, in giro per lo Stivale. Sugli scudi c’è Antonio Barreca, protagonista nella bella vittoria del Cittadella ad Avellino: per lui, l’ennesimo assist di un’ottima prima stagione nel professionismo. Bene anche Pippo Scaglia. Esordisce, anche se solo per qualche minuto, Emmanuel Gyasi nel Mantova. Ci sono delle note negative: Parigini non brilla, questa volta, mentre Alfred Gomis sbaglia. Solo panchine per Aramu, Stevanovic e Ientile; Parodi e Sperotto continuano a giocare parecchio in Lega Pro. Mancano all’appello Simone Verdi, impegnato stasera contro l’Udinese, Lys Gomis, sempre in Coppa d’Africa col Senegal, e Alessandro Comentale, in cerca di una sistemazione. Vediamo tutto nel dettaglio.

SERIE B

STEVANOVIC (Spezia) – Pari importante per lo Spezia sul campo del Frosinone: 1-1 al “Matusa”. I ciociari hanno attaccato per tutta la partita ma hanno finito per subire il pari sull’unica distrazione. Rimane in panchina per tutta la partita Alen Stevanovic, l’esterno serbo classe 1991 appena arrivato a La Spezia.

PARIGINI (Perugia) – Titolare nella sfida che il Perugia pareggia col Bari in casa (gli umbri sono riusciti a vincere solo una volta nelle ultime 10 partite). Il talento di Moncalieri non brilla particolarmente come attaccante esterno destro del 4-3-3: non riesce a incidere ed esce all’ora di gioco per Lanzafame. Non un momento particolarmente ispirato per l’attaccante classe 1996, che comunque chiaramente continua a godere della fiducia del tecnico Camplone (Voto: 5,5)

ARAMU (Trapani) – Altra panchina per il classe 1995 nella sfida che il Trapani perde nettamente a Vicenza: 2-0 per i biancorossi al “Menti”, che chiudono il risultato già nel primo tempo. Periodo poco fortunato per Mattia, che nel recente periodo ha visto il minutaggio calare vistosamente.

ALFRED GOMIS, CHIOSA (Avellino), BARRECA, SCAGLIA (Cittadella) – Esulta il Cittadella di Barreca e Scaglia nello “scontro” con l’Avellino di Alfred Gomis e Chiosa. Al “Partenio” si impongono gli ospiti col risultato di 1-2, e l’ultimo posto in classifica è abbandonato. L’Avellino vede interrompersi la corsa play-off. Tra gli uomini di Rastelli, titolari ancora una volta Alfred Gomis e Chiosa. Il portiere classe 1993 è spesso chiamato in causa dalle ripartenze del Cittadella. Alcuni buoni interventi, tra cui uno su Gerardi nel primo tempo e uno su Stanco nella ripresa, ma in occasione delle reti venete ha delle responsabilità: sulla prima, si tuffa non riesce ad arrivare sull’incornata di Stanco, e la palla gli passa sotto la mano; nell’azione che porta al rigore del raddoppio veneto, respinge corto un tiro-cross e poi un compagno causa il rigore. Non un gran periodo per Alfred, che può e deve tornare ai livelli di quest’autunno (Voto: 5). Marco Chiosa invece gioca altri novanta minuti: è il meno peggio della retroguardia campana, anche se va anche lui in difficoltà sulle scorribande di un Cittadella rigenerato (Voto: 5,5). Tra i veneti Scaglia e Barreca sono sempre i perni della retroguardia (che difende la porta di Pierobon, 46 anni e  non sentirli). Il centrale gestisce bene una partita impegnativa e non soffre più di tanto il bomber Castaldo (Voto: 6,5). Il terzino gioca una partita intensa e precisa nelle due fasi come è nelle sue qualità e mette a segno l’ennesimo assist: suo il cross per Stanco in occasione del vantaggio veneto (Voto: 7).

SUCIU (Crotone) – Il Crotone ottiene un’importante vittoria superando in casa il Latina, che resta fanalino di coda, per 2-1. Non convocato Sergiu Suciu, ufficialmente collocato nella lista degli indisponibili per la gara interna con i laziali.

 

LEGA PRO

PARODI (Ancona) – Naufraga l’Ancona di Cornacchini, dopo un ultimo periodo positivo, in casa del Pontedera: 4-1 per i toscani. Novanta minuti per Luca Parodi, ormai diventato titolare fisso nella formazione marchigiana, come mezzala destra del 4-3-3. Va in difficoltà come tutta la squadra, nonostante il suo dinamismo, e rimedia anche un cartellino giallo (Voto: 5,5).

SPEROTTO (Cosenza) – Buon punto per il Cosenza, al settimo risultato utile consecutivo in casa,contro il Barletta (1-1). Ancora titolare nei calabresi Nicolò Sperotto, come terzino sinistro. Non male la prestazione del classe 1992, molto coraggioso in fase offensiva, anche se cade in qualche amnesia di troppo. Dalla sua parte ha un cliente molto difficile, quel Venitucci prodotto del vivaio Juventus, che produce un gol fantastico e un palo con due grandi giocate (Voto: 6)

DIOP (Matera) – Cade il Matera al “Via del Mare” di Lecce. 2-0 il risultato per i salentini. Titolare Abou Diop, che esce al 34′ del secondo tempo. Punta centrale del 4-3-3, viene mandato in porta alla mezzora del primo tempo ma non riesce a superare l’opposizione del portiere Caglioni. Poi la squadra finisce in dieci per l’espulsione dell’ex granata D’Aiello e anche lui fatica, sbagliando qualcosa di troppo nella ripresa (Voto: 5,5)

GYASI (Mantova) – Esordio per l’attaccante esterno classe 1994 con la nuova maglia del Mantova. “Ima” entra a minuto 89, troppo poco comunque per incidere. Per la cronaca, i virgiliani di Juric vincono il derby col Lumezzane continuando il loro ottimo momento. (Voto: ng)

IENTILE (Sudtirol) – Il Sudtirol di Sormani resta in panchina nell’1-1 contro il Venezia. Si siede in panchina Andrea Ientile, difensore classe 1995, e ci resta tutta la partita.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy