Bologna, la difesa è da registrare: Inzaghi non ha certezze

Bologna, la difesa è da registrare: Inzaghi non ha certezze

Verso il match / Il tecnico dei felsinei continua a cambiare gli uomini, ma non ha ancora trovato tre titolari fissi

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Non ha convinto il Bologna di Pippo Inzaghi in questo avvio di campionato. Nonostante qualche segnale di ripresa nelle ultime due sfide casalinghe, l’allenatore dei rossoblù deve ancora sistemare diversi problemi. Se l’attacco non punge, ed è il secondo peggiore della categoria (solo il Frosinone ha segnato meno del Bologna), la difesa non dà certezze. Inzaghi ha a disposizione diverse pedine di buon livello, che però non stanno rendendo come vorrebbe: per questo l’ex allenatore del Venezia sta ruotando tutti gli uomini per trovare l’assetto ideale.

UOMINI – È una questione di uomini, di errori individuali e non di reparto. Inzaghi infatti non si è mai staccato dal 3-5-2 su cui la squadra è stata forgiata in estate, e non lo farà neanche contro il Torino. Il giocatore più esperto è anche quello più impiegato: Danilo è l’unico difensore centrale ad aver disputato tutte le partite finora. Poi De Maio, subentrato nella 3 giornata e impiegato 5 volte da titolare, infine Calabresi. Il giovane di proprietà della Roma si è preso la maglia da titolare nelle ultime 4 di Serie A, sorprendendo tutti. Inoltre il Bologna ha a disposizione Giancarlo Gonzalez e Filip Helander che partiti titolari nelle prime partite (con pessimi risultati) sono stati relegati in panchina.

FASCE – L’assetto non dovrebbe cambiare in vista di domenica e le due squadre giocheranno quindi in maniera speculare. Gli esterni di centrocampo del Bologna, però, interpretano il match in maniera molto più difensiva rispetto a quelli del Torino, trasformando il sistema in un più accorto 5-3-2 in fase difensiva. L’unico esterno a tutta fascia che garantisce più spinta degli altri sarebbe Krejci, che però sarà indisponibile causa infortunio, così come Mattiello sulla destra. Per questo spazio a Mbaye e al rientro di Dijks, per fronteggiare gli esterni del Torino e giocarsi questi punti importantissimi in casa.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy