Bufera Chievo, il Crotone spera: chiesto il rinvio delle prime due giornate gialloblù

Bufera Chievo, il Crotone spera: chiesto il rinvio delle prime due giornate gialloblù

Il club clivense rischia tantissimo, anche la retrocessione. Il club calabrese ha chiesto il rinvio delle prime due gare di Serie A del Chievo

di Lorenzo Bonansea, @BonanseaLorenzo

Il Chievo rischia, il Crotone spera. “Un vizio di forma” da parte dell’accusa aveva fatto sì che il Chievo uscisse indenne dalla prima audizione del Tribunale Nazionale della Federcalcio, ma nei prossimi giorni il destino della squadra clivense potrebbe essere tutt’altro che roseo: la Procura Federale, infatti, ha deferito di nuovo la società veneta, iscrivendo nel registro degli indagati per false plusvalenze a bilancio il Presidente clivense Luca Campedelli. Un’accusa gravissima, che ha riacceso le speranze del Crotone, il quale ha chiesto ufficialmente il rinvio delle prime due giornate di Serie A del Chievo, oltre alla prima di Serie B dei calabresi stessi.

LA RICHIESTA DEL CROTONE – L’obiettivo della squadra di Vrenna è molto semplice: permettere alla Giustizia Sportiva di andare fino in fondo a questa cosa, e nel caso di “restituire” al Crotone quella Serie A persa lo scorso anno. Nella richiesta ufficiale inviata dai calabresi alla FIGC si motiva questa “in relazione al fatto che i due gradi di giudizio della giustizia sportiva porterebbero ad una pronuncia dei giudici in tempi incompatibili con l’inizio del campionato di Serie A. Il tutto al fine di un effettivo ripristino della legalità violata in danno del Crotone e per scongiurare l’irrimediabile danno cagionato alla società dalla conduzione del procedimento sportivo”. E le speranze del Crotone, non so così campate per aria..

VERONA, ITALY - APRIL 02: Sergio Pellissier (R) of ChievoVerona competes with Gianmarco Ferrari of Crotone during the Serie A match between AC ChievoVerona and FC Crotone at Stadio Marc'Antonio Bentegodi on April 2, 2017 in Verona, Italy. (Photo by Dino Panato/Getty Images)
VERONA, ITALY – APRIL 02: Sergio Pellissier (R) of ChievoVerona competes with Gianmarco Ferrari of Crotone during the Serie A match between AC ChievoVerona and FC Crotone at Stadio Marc’Antonio Bentegodi on April 2, 2017 in Verona, Italy. (Photo by Dino Panato/Getty Images)

E IL CHIEVO? – L’accusa mossa contro il Chievo, infatti, si poggia su solide basi e se accertata potrebbe portare a conseguenze molto gravi per la società di Campedelli. Il Chievo, infatti, è accusato dal procuratore federale Pecoraro di “aver contabilizzato nei Bilanci al 30 giugno 2014, 30 giugno 2015, 30 giugno 2016, 30 giugno 2017 e nelle situazioni semestrali al 31 dicembre 2014, 31 dicembre 2015, 31 dicembre 2016 e 31 dicembre 2017 della società AC Chievo Verona Srl plusvalenze fittizie per complessivi € 25.380.000 e immobilizzazioni immateriali di valore superiore al massimo consentito“. In poche parole, di aver “truccato” sistematicamente per 4 anni i propri bilanci, falsificando – di conseguenza – la propria iscrizione anno dopo anno in Serie A. Proprio da questi gravi elementi si poggia la speranza crotonese nella giustizia sportiva.

Ma nei fatti, ci sono possibilità che ciò avvenga? Il Chievo rischia molto, e questo è inutile negarlo: se accertate le irregolarità di cui sopra, la società di Campedelli potrebbe subire la retrocessione immediata in Serie B, in favore proprio del Crotone. Resta da capire, però, se la richiesta di slittamente da parte dei calabresi verrà accettata. Senza quella, il futuro prossimo di entrambe le società potrebbe diventare molto ingarbugliato…

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13746076 - 4 mesi fa

    Chievo vergogna, vadano in B.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Fabio - 4 mesi fa

    Tralasciando i fatti relativi alle irregolarità amministrative, il Chievo dovrebbe esser radiato per i gironi di ritorno fatti di risultati e comportamenti scandalosi che si sono perpetuati negli anni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Granata - 4 mesi fa

    Ci sono voluti 4 anni per accertare il tutto ? Se fosse vero dovrebbero fallire e non andare in serie B. Una qualsiasi azienda con bilanci truccati non riceve un buffetto ma affronta conseguenze penali. Vedremo dove sta la verità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. astromass_67 - 4 mesi fa

      È vero e documentato. Cercano cavilli per salvarsi ma non basterà, mi auguro. Vergogna alla FIGC che ha chiuso gli occhi per anni

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy