Carpi pronto al debutto di Sannino

Carpi pronto al debutto di Sannino

Verso Carpi-Torino/ Il tecnico appena arrivato cerca punti all’esordio per muovere la classifica, ma anche i biancorossi devono guardare l’infermeria

sannino

Si avvicina il giorno del ritorno ufficiale in panchina per Giusppe Sannino, che sabato alle 18 siederà per la prima volta a bordocampo alla guida del Carpi, ultima tappa di una carriera lunghissima che lo ha portato in giro su e giù per l’Italia. L’esordio a capo della sua nuova squadra avvera proprio contro il Torino e il tecnico di Ottaviano vuole provare a fare lo sgambetto ai granata, una delle migliori realtà del campionato al momento, per iniziare a smuovere un po’ la classifica; il tecnico parlerà domani alle ore 16 per la consueta conferenza stampa della vigilia. Di certo però l’ambiente dei biancorossi non è molto sereno dopo l’esonero di Castori, l’allenatore che aveva guidato la cavalcata da record in Serie B lo scorso anno e che è stato sacrificato sull’altare dei risultati dopo appena 6 giornate, nelle quali tra l’altro alcuni degli avversari affrontati si chiamavano Inter, Fiorentina, Roma e Napoli: non proprio le ultime arrivate.

Striscione di protesta per l'esonero di Castori (foto Enrico Bonzanini)
Striscione di protesta per l’esonero di Castori (foto Enrico Bonzanini)

L’esonero però è arrivato e adesso il rischio per il Toro è che arrivino le classiche motivazioni in più che ci sono sempre quando c’è un avvicendamento in panchina, almeno nelle prime partite. Se tra i granata la fanno da padrone gli infortuni anche il Carpi non se la passa benissimo da questo punto di vista: Benussi è recuperato ma Wilckzek oggi ha svolto allenamento differenziato così come Spolli, Mbakogu e Romagnoli  mentre Marrone e Lollo hanno lavorato in palestra.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy