Caso-Moggi: l’ennesima gestione all’italiana

Caso-Moggi: l’ennesima gestione all’italiana

Calciopoli / La Cassazione condanna l’ex dg bianconero, ma ormai “è tardi”

14 commenti

Nella giornata di ieri, la Corte Suprema di Cassazione ha confermato le accuse di associazione a delinquere per Luciano Moggi, pubblicando di conseguenza anche le motivazioni di tali accuse. Motivazioni precise, chiarissime, lapidarie. Viene fatta menzione dell’assoluto strapotere dell’ex dirigente bianconero, dei ripetuti tentativi di corruzione (riusciti e falliti) degli arbitri, del suo comportamento nei confronti dei direttori di gara tra le mura degli spogliatoi, della sua influenza, come se non bastasse, anche nel settore dei media. Un vero e proprio dominio incontrastato.

Roma fan
Un vecchio striscione dedicato a Moggi dai tifosi della Roma

Tuttavia, sembra che tutte queste motivazioni non siano state sufficienti ai tempi per prendere, per davvero, dei provvedimenti seri; il motivo è presto spiegato: le accuse a Luciano Moggi, ieri semplicemente ribadite ed argomentato, sono cadute in prescrizione. Ovvero, l’iniziale condanna datata 2011, dopo essere tra l’altro stata ridotta, è come se fosse “scaduta”: troppo vecchia. Si è lasciato passare il tempo, tra appelli e cavilli, e così la prescrizione è sopraggiunta e si è portata tutto nel dimenticatoio.

Ancora una volta, incredibilmente, la nostra Giustizia non riesce a trovare prove sufficienti per inchiodare un imputato in fase di processo, nonostante i reati di quest’ultimo fossero certificati, oltreché davanti agli occhi e sulla bocca di chiunque possieda un minimo di lucidità intellettuale: un processo iniziato nel lontano 2006, che si è concluso con tante parole ed una manciata di fumo. Potremmo dire “a tarallucci e vino”, come se nulla fosse successo. L’ennesima gestione all’italiana.

Federico Bosio

14 commenti

14 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Nick - 2 anni fa

    Questo è più un articolo di cronaca nera visto che si parla di resti. A me solo dispiace che questo signore ha messo piede anche nella nostra casa e devo riconoscere che cmq ha portato in Italia grossi giocatori, non da ultimo Maradona. Francamente eviterei di pubblicare la sua foto solo per decenza. Redazione grazie. Forza toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Yuri - 2 anni fa

    Qui fanno da sempre il cazzo che vogliono..ma qualcuno è andato alla commissione europea a presentare i fatti della Continassa….se c’è una GIUSTIZIA (e a livello continentale non hanno il “potere” che han qui) la zebraina per curasi le ferite avrà bisogno di una generazione per leccarsi le ferite (20 anni). Sperem!.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Alberto Fava - 2 anni fa

    Nulla di nuovo sotto il sole.
    Viva l’Italia !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. maxmurd - 2 anni fa

    Ricordiamoci che lui era solo un attore del sistema, perfettamente sostituibile, che ha esagerato e s’è fatto beccare.
    Quel sistema marcio e corrotto è ancora in piedi, ed ecco perchè faceva vomitare prima e fa vomitare pure adesso!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. torino73 - 2 anni fa

    Gli unici Gobbi non prescritti sono Gianni e Umberto ……Onestissime persone erano…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. pupi - 2 anni fa

    Quando va in tv, eccome se ci va (fanno a gara per invitarlo), in quelle pseudotrasmissioni viene ancora osannato da quei pseudogiornalisti sportivi…..roba da vomitare….lo incensano come fosse un Dio sto mafioso. Ma come sorprendersi di tale bassezza quando i Casamonica vengono invitati con tutti gli onori da quel mentecatto di Vespa?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

      e noi che paghiamo il canone per vedere questa sfilata di persone per bene……

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Sergio Rossi - 2 anni fa

    Moggi e’ caduto nella polvere, ma la giustizia italiana gli ha tolto la polvere…spero abbia sbattuto il suo grazioso faccino (con annesso quel ghigno satanico) su una durissima lastra di marmo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

    No Comment.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. LoviR - 2 anni fa

    PRESCRIZIONE, come per il Doping! Alla gobba la scampano volutamente per prescizione sempre!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. granata - 2 anni fa

    Squallore assoluto ma dietro c erano i capi della Gobba

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. uassing - 2 anni fa

    La parola giustizia in Italia non esiste,figuriamoci per quella merda di moggi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. LoviR - 2 anni fa

    QUESTO E’ UN FORUM DEL TORO E DI ARTICOLI CON LA FOTO DI STI 2 GOBBI IN PRIMO PIANO NON CE NE FREGA UN BENEMERITO TUBO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ziocane66 - 2 anni fa

      Bravissimo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy