Castan, parla il padre: “Non vogliamo altri prestiti. Problemi? Solo muscolari”

Castan, parla il padre: “Non vogliamo altri prestiti. Problemi? Solo muscolari”

Il padre ed agente del difensore: “Il futuro dipende dalla Roma, in caso di addio vogliamo il Cotinthians”

1 Commento

Si è conclusa dopo un solo anno di prestito l’avventura di Leandro Castan al’ombra della Mole, sponda granata: il difensore ha vissuto una prima parte di stagione da protagonista assoluto, convincendo ed imponendosi sul terreno di gioco come leader nonchè punto di forza del Torino tutto e vivendo proprio la sperata annata della rinascita calcistica, salvo poi sparire di fatto dai radar da gennaio in avanti; sono infatti zero le presenze del brasiliano nell’arco di tutto il girone di ritorno. La motivazione? I problemi fisici che l’hanno ciclicamente ed incessantemente costretto ai box impedendogli di rientrare una volta per tutte perlomeno nelle rotazioni di Mihajlovic.

                      Torino, si stringe per Sirigu: ecco la duplice proposta al portiere

Ed è stato lo stesso tecnico a fare chiarezza ad una settimana dalla fine del campionato: “Castan? Domani non giocherà” così prima della sfida contro il Genoa “Vogliamo provare altri giocatori perchè purtroppo non lo riscatteremo”. A poco meno di una settimana dall’ultimo incontro ufficiale di campionato in casa Torino, parla e chiarisce ogni dubbio Marcelo Castan, padre e procuratore del difensore centrale, che ai microfoni di Yahoo Sport ha rilasciato queste dichiarazioni “I problemi fisici? Quelli avuti quest’anno sono di natura muscolare, nulla a che vedere con l’operazione al cervello, che Leandro ha superato”

     Da Napoli: tre pedine sul piatto per il riscatto di Maksimovic. Il Torino non è convinto

“Per quanto riguarda il futuro invece dipenderà dalla Roma: il 6 giugno ho un incontro con loro, e dovremo capire se Leandro rientra ancora nei piani giallorossi o meno. Nel primo caso resterà a Roma, se invece non farà più parte del progetto tecnico la prima alternativa è il ritorno al Corinthians; ci sono stati altri club brasiliani che hanno mostrato interesse ma non ho dato loro alcun segnale di apertura. Quel che ci preme, però, è che si tratti di un passaggio definitivo: non vogliamo un altro prestito, quindi vediamo se con il Corinthians si può trattare per una cessione a titolo definitivo”

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. osvaldo - 4 mesi fa

    Sarebbe interessante capire cosa è sucecsso tra la società-allenatore e Castan,capace in tuto il girone d’andata di farci vedere giocate spettacolari e,con la socetà che più volte aveva dichiarato di volerlo riscattare!
    Un vero mistero! Non cedo che sia stato infortunato per mezzo campionato. Con lui in campo sicuramente non avremmo preso le caterve di gol che abbiamo portato a casa in un mediocre intero girone di ritorno.
    Osvaldo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy