Diop convince il Matera all’esordio. Verdi, che pericolo per l’Inter

Diop convince il Matera all’esordio. Verdi, che pericolo per l’Inter

Italia Granata / Buon esordio per l’attaccante con la nuova maglia del Matera. Piccolo infortunio per Barreca, Suciu si mangia un gol, ancora bene Verdi

Ritorna la Serie B, con la prima giornata del 2015. In questa puntata di Italia Granata non eccelle nessun giocatore “granata”: Aramu resta in panchina, Suciu si divora un gol, Barreca si fa male, Alfred Gomis ha qualche responsabilità sul gol preso. Bene invece Marco Chiosa e Simone Verdi. . Esordiscono con le nuove maglie Stevanovic (Spezia) e Diop (Matera): su quest’ultimo, anche se non è andato in rete nella vittoria della sua nuova squadra, le indicazioni sono positive e quindi vogliamo incoraggiarlo con la copertina di questa puntata. Mancano all’appello Gyasi (che il Mantova non ha ancora ufficializzato), Comentale (che presto parlerà col Torino per discutere del suo futuro), Lys Gomis (aggregato al suo Senegal per la Coppa d’Africa) e Parigini (impegnato stasera nel posticipo di Serie B col suo Perugia contro il Bologna). Vediamo tutto nel dettaglio.

SERIE A

VERDI  (Empoli) – Nell’anticipo del sabato alle 18 l’Empoli ferma l’Inter sullo 0-0 al “Castellani”. Ancora una buona prova per Simone Verdi, partito titolare come spesso succede e capace di mettere in difficoltà la difesa nerazzurra col suo solito gioco fatto di inserimenti, serpentine palla al piede e intuizioni per i compagni. Esce al 65′ per Zielinski. All’Empoli il mercato ha portato il ritorno di Saponara, un altro trequartista: che gli spazi per Verdi possano ridursi? (Voto: 6,5)

SERIE B

ARAMU (Trapani) – Il talento classe 1995 osserva dalla panchina i suoi compagni soccombere in casa contro il Pescara: 2-4 il risultato finale. Trapani che resta a un punto dalla zona play-off.

BARRECA, SCAGLIA (Cittadella) – Il Cittadella non va oltre l’1-1 interno col Modena e non abbandona l’ultimo posto in classifica. Come sempre titolari Antonio Barreca e Pippo Scaglia: il primo, dopo un primo tempo discreto ma senza squilli, è costretto a uscire a inizio ripresa per un problema alla caviglia (Voto: 6), mentre il centrale, pur se sorpreso in occasione del vantaggio emiliano arrivato in contropiede, si risolleva e gioca una buona ripresa (Voto: 6)

SUCIU (Crotone) – Una doppietta di Bojinov regala la vittoria alla Ternana contro un Crotone che reagisce troppo tardivamente. Sergiu Suciu entra all’11’ della ripresa e avrebbe sui piedi allo scadere la palla per regalare il pari ai calabresi. Il romeno, però, pecca di cattiveria e finisce per passare il pallone al portiere umbro (Voto: 5,5)

STEVANOVIC (Spezia) – Esordio con la maglia dei liguri per l’esterno dopo una non felicissima parentesi con la maglia del Bari. Bjelica gli concede l’ultima mezzora. Il serbo carbura nel finale provando qualche accelerazione, senza però incidere (Voto: 6)

ALFRED GOMIS, CHIOSA (Avellino) – L’Avellino fa 1-1 in casa della Pro Vercelli. Il portiere classe 1993 è impegnato poco ma in occasione del gol piemontese, firmato da Di Roberto (pur se si tratta di un gol dubbio e l’attaccante aveva calciato da vicino), forse avrebbe potuto far meglio (Voto: 5,5). Il difensore conduce la consueta prova sicura, in controllo e senza sbavature per novanta minuti (Voto: 6)

LEGA PRO

PARODI (Ancona) – Gran vittoria per l’Ancona, la terza in quattro partite, che supera la Reggiana al “Conero” per 2-0. Di questa formazione così in forma, è titolare Luca Parodi, il versatile giocatore classe 1995. Stavolta Cornacchini, dopo averlo impiegato come esterno offensivo e terzino, lo impiega come mezzala destra del 4-3-3. Il ragazzo di scuola granata sbaglia qualcosina ma regge comunque la scena. Esce all’intervallo per Paponi, mossa che permette al tecnico di cambiare modulo (Voto: 6)

IENTILE (Sudtirol) – Il difensore classe 1995 resta ancora fuori nel match che gli altoatesini di Sormani pareggiano 0-0 col Bassano.

SPEROTTO (Cosenza) – Il terzino sinistro del Cosenza, insieme a tutta la squadra, dopo un buon periodo va in difficoltà in casa del Foggia (4-1 per i pugliesi il risultato). Nel primo tempo se la cava, nella ripresa è messo alle corde dall’attaccante esterno rossonero Sarno, che segna il 2-0 approfittando di una chiusura mancata del prodotto del vivaio Toro classe 1992. (Voto: 5)

DIOP (Matera) – L’attaccante senegalese classe 1993 è sceso di categoria al Matera per trovare maggior minutaggio e non può fallire questa opportunità. Il debutto con la nuova squadra è positivo: Juve Stabia battuta in casa 3-1. Abou parte titolare nonostante sia appena arrivato e, pur non andando in gol, gioca bene, risultando utile per la manovra e tenendo impegnata la difesa avversaria. Le sensazioni sono positive (Voto: 6,5)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy