I risultati finali della Serie A

I risultati finali della Serie A

Ecco i risultati finali della 26esima giornata della Serie A:

 

Juventus-Siena 3-0: I bianconeri passano sul velluto contro un Siena irriconoscibile rispetto alle ultime uscite, nelle quali avevano sconfitto nettamente Inter e Lazio. La prima frazione di gara termina sul risultato di 1-0, grazie ad una rete molto fortunosa di Lichtsteiner. Nella ripresa, scrivono il loro nome sul tabellino anche Giovinco e Pogba. Generoso il Siena, che può recriminare su un palo ed una traversa colpiti da Terlizzi ed Emeghara su colpo di testa dopo una prodezza di Buffon. La Juventus aumenta così i suoi punti di vantaggio sul Napoli, ora secondo a -7 dai bianconeri, impegnato domani sera al Friuli contro l’Udinese.

 

Atalanta-Roma 2-3: Seconda vittoria per la nuova Roma targata Andreazzoli. Partita condizionato sì dalla neve caduta abbondante sullo Stadio “Fratelli Azzurri d’Italia”, ma che ha regalato comunque grande spettacolo. Sono fioccate le reti, e non solo le reti. A metà del primo tempo campo già imbiancato, nel secondo tempo palla rossa. Le due squadre vanno negli spogliatoi sul risultato di parità, 2-2, frutto della doppietta in 44′ di LIvaja (prima da titolare) e delle reti giallorosse di Marquinho e Pjanic. Nel secondo round, decisivo Torosidis. L’Atalanta rimane a + 6 sulla zona retrocessione ma continua a mancare la vittoria casalinga: l’ultimo successo risale all’8 Dicembre. La Roma invece, abbandonata la spavalderia zemaniana, ottiene il secondo successo di fila e si proietta a 40 punti in classifica.

 

Parma-Catania 1-2: Il Catania espugna il Tardini per la prima volta nella sua storia e vede il sogno Europa League prendere sempre più forma. Il successo dei sicialiani arriva grazie alle reti di Lodi su punizione e di Keko (21 anni e primo gol in Serie A per lo spagnolo) che con il tap-in buca Mirante dopo una respita non perfetta del portiere crociato su un botta di Castro.. Il Parma accorcia le distanze nella ripresa con Amauri, ma non basta. Gli etnei arrivano a 42 punti, al sesto posto al pari con la Fiorentina. Il Parma, al contrario, piomba nella crisi più totale: 3 punti nelle ultime 7 partite. L’1-2 non inganni: poteva finire molto peggio.


Redazione TN

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy