Il ”Tir” e Calaiò: gol da serie A

Il ”Tir” e Calaiò: gol da serie A

di Davide Agazzi

 

A dominare, incontrastati, la scena di questa top 11, sono inevitabilmente i due attaccanti di Atalanta e Siena. Per entrambi, due doppiette che valgono la promozione in Serie A. In questa 39esima giornata non c’è solo spazio per le grandi firme, vista la presenza del difensore ciociaro Terranova, che segna un gran gol su punizione. Inevitabile, manco a dirlo, la presenza di El Sharaawi,…

di Davide Agazzi

 

A dominare, incontrastati, la scena di questa top 11, sono inevitabilmente i due attaccanti di Atalanta e Siena. Per entrambi, due doppiette che valgono la promozione in Serie A. In questa 39esima giornata non c’è solo spazio per le grandi firme, vista la presenza del difensore ciociaro Terranova, che segna un gran gol su punizione. Inevitabile, manco a dirlo, la presenza di El Sharaawi, che porta il Padova alla matematica salvezza e si candida per la zona play-off.

Consigli (Atalanta): quando il Portogruaro cerca il raddoppio, lui risponde presente. L’Atalanta non è solo fatta dai gol del “Tir” e dalle giocate di capitan Doni. La squadra di Colantuono è la seconda miglior difesa del campionato e si vede.

Gervasoni (Piacenza): dopo l’arcigna prova con il Torino, ecco un’altra prestazione importante. Il roccioso difensore di Madonna comanda la difesa nella vittoria contro il Sassuolo e ferma spesso le incursioni offensive dei neroverdi.

Terranova (Frosinone): il suo missile terra-aria calciato dalla lunga distanza lascia impietrito Russo . Il difensore di Campilongo trova spazio nella giornata di festa del suo Frosinone e ne approffitta calciando all’incrocio dei pali una splendida punizione.

Stovini (Empoli): il suo gol apre le danze nella vittoria contro l’Albinoleffe e mette in difficoltà la squadra di Mondonico. Il difensore di Aglietti è bravo, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ad anticipare tutti e a trovare il gol dell’1-0.

Doni (Atalanta): i bergamaschi tornano in Serie A, sempre con il loro eterno capitano. Non trova il gol, ma serve un assist con un tacco volante degno del miglior karateca. Sempre tanta fantasia al servizio della squadra, assist illuminanti ed una presenza fissa in campo.

Forestieri (Empoli): nella vittoria dei toscani trova il gol anche l’ex fantasista del Siena. Subentrato a metà del secondo tempo, cambia ritmo alla partita, trovando la rete con un preciso diagonale rasoterra.

Reginaldo (Siena): nel pareggio promozione contro il Torino, c’è gloria anche per Reginaldo. Calaiò ruba la scena principale, ma dietro le quinte è il regista di Conte a far impazzire la retroguardia granata.

El Sharaawi (Padova): ancora un gol, che questa volta vuol dire salvezza. Il Padova di Dal Canto non sorprende più e si candida fortemente per la zona play-off. Il piccolo “Faraone” è autore dell’ennesima convincente prestazione e finalizza al meglio l’azione del momentaneo 2-0. Bravo a raccogliere l’assist di De Paula, infila il portiere avversario con un preciso destro sul palo lontano.

Piccolo (Piacenza): con la nuova assenza di Cacia, Piccolo torna a fare la voce grossa. L’attaccante piacentino decide il derby con il Sassuolo, trovando un gol incredibile. Il suo sinistro da fuori area è una vera e propria perla balistica, che non lascia scampo all’attonito Pomini.

Tiribocchi (Atalanta): sotto di un gol, il Tir non vuole rinviare la festa promozione della sua Atalanta e decide di pareggiare subito i conti con un ravvicinato colpo di testa. Nel finale, sigla il gol del poker contro un coraggioso Portogruaro, grazie al suo potente destro dal limite dell’area.

Calaiò (Siena): complice la statica difesa granata, l’ex attaccante del Napoli ha tutto il tempo di coordinarsi e realizzare uno dei gol più belli della sua carriera. La sua sforbiciata sorprende Rubinho e tutto il reparto difensivo, che possono solo applaudire il gesto tecnico. Nel finale di secondo tempo, anticipa Pratali e trova il gol del momentaneo vantaggio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy