Le grandi in cerca della vittoria

Le grandi in cerca della vittoria

di Davide Agazzi -Superate le idi di marzo, il campionato di Serie B si appresta a vivere la sua undicesima giornata di ritorno. Turno interessante per il Padova, che, esonerato Calori, manderà in panchina il tecnico della Primavera, Alessandro Dal Canto. I veneti, apparentemente tagliati fuori dalla lotta per i play-off, affronteranno il Pescara di Di Francesco.  Gran fermento anche in Emilia, dove questa sera si disputerà…

di Davide Agazzi -Superate le idi di marzo, il campionato di Serie B si appresta a vivere la sua undicesima giornata di ritorno. Turno interessante per il Padova, che, esonerato Calori, manderà in panchina il tecnico della Primavera, Alessandro Dal Canto. I veneti, apparentemente tagliati fuori dalla lotta per i play-off, affronteranno il Pescara di Di Francesco.  Gran fermento anche in Emilia, dove questa sera si disputerà il derby tra Sassuolo e Modena, mentre lunedì, per il consueto posticipo serale, è in programma Empoli-Reggina. Andiamo ad analizzare, nel dettaglio, tutte le partite di questa trentaduesima giornata.

Sassuolo-Modena: derby d’Emilia in programma questa sera alle 20.45. Entrambe le formazioni sono reduci da un buon momento di forma. I neroverdi di Gregucci hanno fermato il Novara sullo 0-0, mentre il Modena ha ottenuto i tre punti contro il Frosinone. La classifica tranquilla potrebbe regalare poco spettacolo, ma l’atmosfera della stracittadina regala sempre sorprese.

Triestina-Varese: altro incontro impegnativo per la Triestina, ultima in classifica. Dopo aver fermato sul pari la Reggina di Atzori, i ragazzi di Salvioni se la dovranno vedere con il Varese, che difficilmente farà sconti. La squadra di Sannino, orfana di Pesoli, squalificato, dopo aver rosicchiato qualche punto alle squadre in vetta, non vuole perdere un’altra occasione.

Vicenza-Novara: i biancorossi di Maran, dopo il pareggio in casa dell’Albinoleffe, vogliono tornare a fare i tre punti per sperare nella Serie A. Avversario di turno sarà il Novara di Tesser, che, seppur terzo in classifica, non trova la vittoria da cinque turni. Gli ultimi quattro pareggi hanno evidenziato il momento poco brillante dei piemontesi, che non potranno permettersi un altro passo falso. Per Tesser, assente Lisuzzo, infortunatosi alla caviglia.

Atalanta-Piacenza: gli emiliani di Madonna sono la squadra più in forma del campionato. Anche senza il bomber Cacia, hanno saputo dare continuità ai risultati e non vorranno sfiguare proprio contro la capolista, reduce dal pareggio di Ascoli. La squadra di Colantuono sembra imbattibile e cercherà di aumentare il proprio divario dal Siena, secondo in classifica.

Cittadella-Ascoli: all’andata vinsero i veneti, ma le due squadre sono cambiate radicalmente. La squadra di Foscarini, vincitrice nel derby con il Padova, può vantare sei punti di vantaggio sui bianconeri, ma la truppa di Castori ha offerto sempre buon prestazioni. Piovaccari, dopo la doppietta nel derby, è pronto a timbrare nuovamente il cartellino.

Crotone-Siena: i calabresi non vincono da tre turni, ma l’avversario di sabato, il Siena di Conte, non è dei più abbordabili. La squadra di Menichini potrebbe accontentarsi di replicare il pareggio dell’andata, risultato che difficilmente andrebbe bene ai toscani. I bianconeri dovranno fare a meno di Terzi, squalificato dal Giudice Sportivo.

Livorno-Grosseto: anche la Toscana è in fibrillazione. Livorno e Grosseto sono in gran forma e pronte a dar spettacolo. Gli amaranto non potranno contare sullo squalificato Schiattarella, fermato per una giornata, e vorranno ripetersi, dopo la vittoria di Torino. Anche nello spogliatoio di Serena, dopo la rocambolesca vittoria col Pescara, c’è grande entusiasmo. Difficile che si ripeta lo 0-0 dell’andata.

Pescara-Padova: il Padova, esonerato Calori, confida in una vera e propria scossa. Sulla panchina veneta sarà presente il tecnico della Primavera, Alessandro Dal Canto, che, da qualche giorno, segue la squadra negli allenamenti. A Pescara, nonostante la sconfitta di Grosseto, si respira un buon clima. La classifica sorride e la squadra di Di Francesco giocherà come sempre, a viso aperto e senza timori.

Portogruaro-Albinoleffe: entrambe alla ricerca di punti salvezza, difficilmente le due squadre lotteranno per la salvezza. L’Albinoleffe di Mondonico, dopo aver sfiorato la vittoria col Vicenza, scenderà in campo sicuro dei propri mezzi. Il Portogruaro, sconfitto nella gara di andata, andrà in cerca della giusta rivincita.

Empoli-Reggina: lunedì sera, alle 20.45, Empoli e Reggina chiuderanno questa 32esima giornata cadetta. I toscani sono chiamati alla vittoria per sperare ancora nei play-off, mentre la squadra di Atzori, quinta in classifica, avrà il vantaggio di giocare con la consapevolezza degli altri risultati. I calabresi dovranno fare a meno del terzino destro Colombo, squalificato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy