Longo: ” Nessuno più di me può sognare di sedersi sulla panchina del Toro”

Longo: ” Nessuno più di me può sognare di sedersi sulla panchina del Toro”

Panchina / Il tecnico ex Primavera ringrazia Cairo e sogna di tornare un giorno a casa

5 commenti

Moreno Longo, neo allenatore della Pro Vercelli, squadra militante in Serie B, ha fatto davvero un salto di qualità davvero impressionante: dalla Primavera del Torino alla panchina dell’altra squadra piemontese, ovvero i biancocrociati. La squadra del presidente Massimo Secondo, bruciando tutte le concorrenze, ha fatto diventare Longo l’unico tecnico della B proveniente dal campionato Primavera, un gran bel privilegio per il tecnico ex granata che alla Gazzetta dello Sport ha riportato le seguenti parole: “Al Toro sono diventato prima calciatore e poi allenatore, credo che nessuno più di me possa sognare di chiudere questo cerchio magico sedendosi sulla panchina dei grandi. Intanto ringrazio Cairo per come mi è stato vicino e per l’opportunità che mi ha concesso. Ora sta a me dimostrare di poter tornare un giorno a casa“.

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. rokko110768 - 6 mesi fa

    Moreno, il tuo è stato un arrivederci. Non un addio. Son sicuro che nel futuro tornerai per sederti sulla Panca del Toro che è parte di te. Intanto in bocca al lupo per l’avventura con la Pro Vercelli, l’inizio di un’esperienza con i professionisti che ti fornisca quanto ti serve per crescere ancora e tornare nella tua casa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Luigi-TR - 6 mesi fa

    Avoglia a mangiare pagnotta caro mr.Longo………
    Prendete tutti l’esempio di Stramaccioni che con la primavera dell’Inter ha vinto tutto e poi non è più riuscito a ripetersi in Serie A
    Continuo a non capire come mai Longo è così caldeggiaao da tutto l’ambiente granata…francamente, a pelle, non mi sta neanche simpatico, ma magari sbaglio io
    cordiali saluti e Sempre Forza Toro !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cecio - 6 mesi fa

      Mettici che dopo tanti anni è il primo allenatore della Primavera che ha vinto qualcosa
      Mettici che è stato un giocatore del Toro e poi allenatore delle giovanili per molti anni
      Mettici che noi tifosi granata aspiriamo sempre ad avere uno dalla comprovata fede ad occuparsi del Toro (presidente/allenatore…)
      Detto ciò, sono d’accordo con te nel dire che Longo non era pronto per niente ad allenare il Toro e quindi sono contento per lui che inizi a farsi le ossa in B in una squadra che punta a salvarsi.
      Se poi fra parecchi anni si dimostrerà in grado di poter allenare il Toro in A, allora se ne potrà riparlare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. skrunk - 6 mesi fa

        Concordo, magari che ritorni non fra parecchi anni, spero che Sinisa possa fare almeno un ciclo alla Ventura (lo auguro a lui e a noi) e poi… se Moreno nel frattempo riesce a fare 2-3 anni alla Pro, poi magari un paio di anni con una piccola di A, a quel punto si è già fatto l’esperienza per poter impressionare a dovere la dirigenza granata, almeno spero…
        Moreno, come allenatore, lo vedo un po’ come Simeone, un grande motivatore.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. RDS- toromaremmano - 6 mesi fa

    Te lo auguro di cuore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy