Parodi chiude una stagione da protagonista nell’Ancona. Week-end con pochi sorrisi

Parodi chiude una stagione da protagonista nell’Ancona. Week-end con pochi sorrisi

Italia Granata / Tra infortuni e squalifiche, un week-end davvero poco entusiasmante. Titolari Lys Gomis, Vesovic e Larrondo

 

Ci sono state puntate di Italia Granata migliori: tra infortuni, squalifiche e scelte tecniche degli allenatori in pochi, nella truppa dei calciatori di proprietà del Torino, sono stati protagonisti nell’ultimo week-end. Si chiude la regular season della Lega Pro: la stagione non è finita solo per Abou Diop, che si giocherà i play-off col suo Matera. La copertina la dedichiamo a Luca Parodi, uno dei pochi prodotti della Primavera della scorsa stagione riusciti ad affermarsi nel professionismo quest’anno. Titolari Vesovic nel Rijeka, pomeriggio tranquillo per Lys Gomis. Vediamo tutto nel dettaglio.

SERIE A

VERDI (Empoli) – L’Empoli, già salvo, finisce per perdere il derby regionale con la Fiorentina (2-3). Verdi resta in panchina per tutta la partita: certamente l’arrivo di Saponara a gennaio ha limitato gli spazi per lui, che comunque nel girone di andata aveva dimostrato ampiamente di poter reggere il palcoscenico della Serie A.

 

SERIE B

BARRECA, SCAGLIA (Cittadella) – Una rete del diciottenne debuttante Bizzotto salva il Cittadella, che evita di perdere in casa col Frosinone (1-1). Gli stessi ciociari vedono allora rinviata la festa promozione. La situazione resta però complicata perché i veneti di Foscarini restano terzultimi, a due punti dalla zona play-out, e quindi oggi sarebbero in Lega Pro. Ancora fermo per un problema all’adduttore Pippo Scaglia, che si sta perdendo la fase decisiva della stagione, stavolta si accomoda in tribuna Antonio Barreca.

SUCIU (Crotone) – Il Crotone trova tre punti importantissimi contro il Crotone già retrocesso, e si issa fuori dalla zona play-out. A sorpresa non parte titolare Sergiu Suciu, che entra solo al 78′, sfiorando peraltro il gol nei minuti finali (Voto: ng)

STEVANOVIC (Spezia) – Solo tribuna per l’esterno serbo nella gara che lo Spezia pareggia 0-0 in casa col Vicenza. I liguri di Bjelica continuano a credere nel quarto posto.

ALFRED GOMIS, CHIOSA (Avellino) – Il big match tra Bologna e Avellino al Dall’Ara finisce 1-1 favorendo le altre concorrenti per i play-off. Ancora panchina, purtroppo, per Alfred Gomis: Rastelli ultimamente sta concedendo spazio all’altro portiere Frattali. Deve saltare l’impegno in casa dei rossoblù anche Marco Chiosa, che si è procurato un ematoma al quadricipite nell’ultimo allenamento del venerdì.

PARIGINI (Perugia) – Il Perugia ottiene un buon punto a Pescara (2-2): sotto di due uomini, rimonta due gol agli abruzzesi. Costretto al riposo forzato Vittorio Parigini, che ha scontato un turno di squalifica.

LYS GOMIS, ARAMU (Trapani) – Domina il Trapani in casa col Modena (3-0) e vede ormai vicinissima la salvezza. Passa una giornata tranquilla Lys Gomis, che ha condotto l’ordinaria amministrazione con tranquillità, poco impegnato da un Modena in crisi (Voto: 6). Solo gli ultimi minuti per Aramu, entrato al 41′ della ripresa per Devis Curiale: troppo poco per incidere. (Voto: ng)

LEGA PRO

DIOP (Matera) – Ancora niente titolarità per Abou Diop. Entra al 35′ del secondo tempo in Aversa Normanna – Matera (1-1) e deve rinviare l’appuntamento col sesto gol stagionale. La squadra di Auteri ha finito la regular season al terzo posto e se la giocherà ai play-off (Voto: ng)

SPEROTTO (Cosenza) – Fuori anche stavolta il lungodegente Sperotto, vittima di pubalgia. A giugno Torino e Carpi dovranno risolvere la comproprietà. Il Cosenza perde 4-3 a Melfi e chiude una stagione tutto sommato positiva a metà classifica.

PARODI (Ancona) – Svolta in casa Ancona: il presidente Marinelli annuncia il passo indietro, anche causa polemica col Comune: “Si è chiuso un bellissimo ciclo”. Cederà il pacchetto di maggioranza ad un’associazione di tifosi. Intanto Luca Parodi chiude una bellissima prima stagione nel professionismo con un’altra bella prestazione come terzino destro nella gara che i dorici vincono in casa con l’Aquila (2-0). Il destino del terzino, che ha dimostrato di poter reggere senza problemi una Lega Pro di buon livello da titolare, dovrà essere ponderato con cura dal Torino. I biancorossi chiudono al sesto posto. (Voto: 6,5)

GYASI (Mantova) – Il Mantova conclude il campionato perdendo 0-1 in casa col Como. Gyasi entra all’intervallo al posto di Blaze per aiutare la squadra a recuperare il gol subito nel primo tempo, senza riuscirvi. Nella mezza stagione in Lombardia Gyasi ha certamente giocato di più di quanto non facesse nel Pisa, ma purtroppo non è riuscito a rendersi protagonista. Ci si aspettava forse qualcosina in più da uno che aveva fatto meraviglie l’anno scorso in Primavera (Voto: 5,5). Il Mantova è una delle tante società di Lega Pro in preda a una grave crisi societaria: il futuro del ghanese classe 1994 è quindi un punto interrogativo.

IENTILE (Sudtirol) – Resta fuori anche nell’ultima giornata Andrea Ientile, col Sudtirol che vince 1-3 in casa dell’Arezzo e termina a metà classifica. Per il difensore classe 1995, solo qualche presenza nel girone di andata, poi più nulla.

PRIMAVERA / BERRETTI

CARONTE (Udinese) – Vince l’Udinese di Mattiussi, che consolida il terzo posto nel Girone B: basta un punto nell’ultima giornata per accedere ai play-off. Ancora titolare Federico Caronte, stavolta nell’inedito ruolo di difensore centrale. La situazione del classe 1997 di Orbassano va monitorata: il suo ritorno potrebbe essere un ottimo innesto per la Primavera granata del prossimo anno. (Voto: 6,5)

TAHIRAJ (Carpi) – Il Carpi, nella penultima giornata del Girone A, vince sul campo del Trapani (0-1). Titolare, come sempre, Francesco Tahiraj, come attaccante. Esce poi al 41′ della ripresa (Voto: 6)

MONNI (Pescara) – Vince a sorpresa il Pescara di Oddo in casa contro l’Atalanta (3-2). E’ una sconfitta che condanna i nerazzurri di Bonacina (che al Viareggio hanno eliminato il Toro ai rigori) a restare fuori dai play-off per le Final Eight. Simone Monni gioca titolare ma resta abbastanza in ombra, rimediando anche un giallo. Esce al 64′ della ripresa (Voto: 5,5)

COMENTALE (Monza) – Il Monza Berretti di Corrado pareggia 3-3 sul campo della Giana Erminio. Comentale torna a centrocampo come interno del rombo e si segnala come uno dei migliori della sua formazione, partecipando parecchio in fase offensiva tentando diversi assist ma dando anche sostanza e compattezza alla squadra. (Voto: 6,5)

ESTERO

VESOVIC (Rijeka) – Il Rijeka in casa surclassa la Lokomotiv Zagreb con un 5-0. Vesovic gioca novanta minuti su buoni livelli, anche se la partita non è stata delle più difficili. I fiumani di Kek restano secondi, parecchio staccati dalla Dinamo Zagabria prima. (Voto: 6)

SANCHEZ MINO (Estudiantes) – L’Estudiantes batte 2-1 in casa il Temperley:  resta fuori Juan Sanchez Mino, che si deve accomodare in tribuna.

LARRONDO (Tigre) – Il Tigre ottiene un buon punto sul campo del Lanus e resta in sesta posizione. Marcelo Larrondo e gioca novanta minuti, senza segnare pur andandoci vicino sul finire del primo tempo con un colpo di testa. Rimedia un cartellino giallo. (Voto: 6)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy