Rizzoli: “Non mi scuso per il Derby. La sudditanza non esiste”

Rizzoli: “Non mi scuso per il Derby. La sudditanza non esiste”

L’arbitro ospite alla Domenica Sportiva: “Gli ex colleghi sono pagati dalle televisioni per fare polemica”

14 commenti

Si parla sempre di sudditanza psicologica da parte degli arbitri per decisioni che tendono più a sfavorire le piccole e favorire le big. A riguardo il fischietto Nicola Rizzoli ospite della Domenica Sportiva ha detto: “Mai avuta sudditanza psicologica, e parlo per me. Posso mettere anche la mano sul fuoco per i colleghi anche se poi può esserci un carattere più forte o meno. A dimostrazione di ciò voglio dirvi che il presidente dell’Empoli dopo la partita contro la Fiorentina e’ venuto a farci i complimenti perché avremmo dimostrato di non avere sudditanza psicologica nei confronti di nessuno – riporta Repubblica.it –”.

Sugli ex colleghi che commentano nei vari programmi televisivi le decisioni prese da quelli ancora in attività, dice: “Fanno un lavoro pagato e il più delle volte cercano di creare polemiche. Per fortuna ultimamente vedo che invece cercano di spiegare le regole, che è quello che in fondo sono chiamati a fare, Questo è l’obiettivo migliore”.
Sull’introduzione della tecnologia, Rizzoli non vuol sentire parlare di moviola in campo. “La moviola è quello strumento che mette d’accordo il 50% delle persone e in disaccordo le altre 50, creando polemica” dice. “Io non vedo un arbitro simile ad un robot, piuttosto ad una persona che ci mette la passione, la propria parte umana. Dovrà avere un talento per trovarsi al posto giusto nel momento giusto e per farlo deve studiare, prepararsi a tutto quello che può fa un uomo, poi avrà anche una parte fallibile” afferma Rizzoli che per il derby di Torino, più che di scuse da parte sua per l’arbitraggio, preferisce parlare “non di una delle mie migliore prestazioni, perchè se uno non riconosce di non avere fatto bene e di poter migliorare ha un limite enorme” dice. “L’arbitro fa tutto quello che può fare, scendendo in campo preparato fisicamente, mentalmente. Poi l’errore ci può stare e ci possono essere anche delle decisioni non felici”.

14 commenti

14 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. ziocane66 - 1 anno fa

    Rizzoli, siccome tu il regolamento del calcio non lo conosci, perchè non vai a raccogliere frutta o verdura d’estate sotto il sole così ti guadagni da vivere onestamente?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. abatta68 - 1 anno fa

    Se è per questo, non esiste al mondo un suddito che sia consapevole di esserlo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. giancator - 1 anno fa

    La sudditanza no,l’inclinazione del busto in avanti tanto da formare un angolo retto ,si!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. claudio sala 68 - 1 anno fa

    Solo Zazzaroni ha provato a metterlo in difficoltà alla DS, gli altri si sono sorbiti il sermone di Rizzoli. Vizio italico di abbaiare forte ma poi quando occorre mordere ci tiriamo indietro. Ciao a tutti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Scott - 1 anno fa

    gobbo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. biziog - 1 anno fa

    Questo signore celebrato come uno degli arbitri migliori si renderà ben conto che è così solo perché favorisce le squadre che contano… anche perché pur ammettendo la buona fede (cosa che in cui non credo proprio, è evidente che sia in malafede…) un arbitro che fa certi errori deve essere relegato ad arbitrare categorie inferiori.
    Ha ragione Ranieri, in Italia è impossibile un caso Leicester, perché esistono i potere forti. Non vuoi la moviola in campo? Certo perché così non puoi più favorire i tuoi amici impunemente… o perché così la tua malafede diventerebbe conclamata. Che il calcio sia una porcheria è chiaro a tutti, ma questi personaggi sono ancora oltre…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. ddavide69 - 1 anno fa

    ….sono sempre piu’ convinto che su questo forum scrivano delle merde bianconere …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Achille - 1 anno fa

      Io ne ho la certezza

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Scott - 1 anno fa

      Purtroppo non scrivono, mettono solo pollici versi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. biziog - 1 anno fa

        se scrivessero li beccheremmo subito, anche perché mettere un pollice verso ai nostri commenti è tipico della loro proverbiale codardia

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. RDS- toromaremmano - 1 anno fa

      Se sono bianconeri, che Dio stramaledica anche loro…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. RDS- toromaremmano - 1 anno fa

    Non vuole la moviola in campo…
    Certo, perché così non può fare gli interessi di chi ti fa fare carriera.

    Che Dio ti stramaledica!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. ddavide69 - 1 anno fa

    Si : infatti parla della Fiorentina mica della merdentus !

    Vediamo quante partite aribtrerebbe ancora dopo 2 errori contro la gobba ….

    Paraculo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. blubba - 1 anno fa

    un pagliaccio ,in malafede perchè l’ammonizione di Alex Sandro era sacrosanta da regolamento figc. Lui invece ne ha coscientemente applicato uno suo personale con la copertina griffata ‘solo in caso di gobbi’e lo ha lasciato in campo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy