Serie A: allungo Inter, che punto per il Frosinone

Serie A: allungo Inter, che punto per il Frosinone

Mancini allunga in classifica grazie al gol di Felipe Melo. Fiorentina seconda, la Juventus pareggia in casa con i ciociari di Stellone e resta ben dietro al Toro, a -5

inter icardi

Turno infrasettimanale di campionato interessante quello di ieri che, complice anche la sconfitta del Toro a Verona contro il Chievo, ha rivoluzionato nuovamente le posizioni d’alta classifica alle spalle dell’Inter (sempre a punteggio pieno). Resta staccatissima la Juventus, a -5 dal Torino. In attesa del posticipo di questa sera tra Empoli e Atalanta vediamo come sono andate le partite disputate ieri sera.

Lazio-Genoa 2-0: Dopo il clamoroso tonfo di Napoli con 5 reti incassate la Lazio riesce a riscattarsi e vince 2-0 contro un Genoa che, complice anche un calendario sfavorevole, naviga nelle zone basse della classifica. Per la squadra di Pioli tornano al gol Djordjevic e soprattutto Felipe Anderson che chiude il match nel secondo tempo con un eurogol.

Reti: 35′ Djordjevic , 62′ Felipe Anderson

Lazio (4-2-3-1): Marchetti; Basta, Mauricio, Gentiletti, Lulic; Cataldi, Parolo; Felipe Anderson (82′ Mauri), Milinkovic-Savic (83′ Morrison), Kishna; Djordjevic (78′ Keita). All. Pioli.

Genoa (3-4-3): Lamanna; De Maio, Burdisso, Marchese; Cissokho, Rincon, Tachtsidis (46′ Dzemaili), Laxalt; Ntcham (46′ Capel), Pandev, Perotti (58′ Figueiras). All. Gasperini

NOTE: amm: Cataldi, Marchese, Mauricio, Cissokho, Gentiletti, Milinkovic-Savic, Figueiras. Espulsi: Cissokho, Pandev.

Felipe Anderson esulta: la Lazio torna a vincere
Felipe Anderson esulta: la Lazio torna a vincere

Palermo-Sassuolo 0-1: continua a volare il Sassuolo che vince anche a Palermo e si assicura il terzo posto in classifica solitario. Decide un grande gol di Floccari a dieci minuti dalla fine del primo tempo.

Reti: 35′ Floccari

Palermo (3-5-2): Colombi; Struna, Gonzalez, El Kaoutari; Rispoli (72′ Quaison), Hiljemark (46′ Trajkovski), Jajalo (56′ Maresca), Rigoni, Lazaar; Vazquez, Gilardino. All. Iachini

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi, Gazzola; Missiroli, Magnanelli, Biondini (78′ Duncan); Sansone, Floccari (73′ Defrel), Politano (65′ Berardi). All. Di Francesco.

NOTE: amm: Missiroli, Rigoni, Vrsaljko, Acerbi , Cannavaro, Biondini, Magnanelli. Espulsi: Rigoni

Sampdoria-Roma 2-1: brusco stop della Roma che dopo il pareggio con il Sassuolo perde a Genova con la Sampdoria. La squadra di Garcia domina ma non concretizza e viene punita da un gol del solito Eder su punizione e da un goffo autogol di Manolas nel finale. Inutile la rete del momentaneo pareggio di Salah.

Reti: 50′ Eder (S), 69′ Salah (R), 85′ Manolas (aut.) (S)

Sampdoria (4-3-3): Viviano; Pedro Pereira, Silvestre (29′ Moisander), Mesbah, Zukanovic; Soriano, Fernando, Barreto; Correa (60′ Ivan); Eder, Muriel (78′ Cassano). All. Zenga

Roma (4-3-3): De Sanctis; Florenzi, De Rossi, Manolas, Digne; Keita, Pjanic, Nainggolan (86′ Uçan); Iago Falque (60′ Gervinho), Dzeko, Salah (86′ Iturbe). All. Garcia

NOTE: amm.: De Rossi, Pjanic, Digne, Eder, Fernando, Correa, Barreto, Mesbah

Salah non basta: nonostante il suo gol la Roma perde a Genova contro la Sampdoria
Salah non basta: nonostante il suo gol la Roma perde a Genova contro la Sampdoria

Juventus-Frosinone 1-1: ancora un passo falso per la Juventus che si fa raggiungere sull’1-1 al 92’ dal Frosinone e resta a -5 dal Toro in classifica. Il gol di Blanchard allo scadere redala ai ciociari dell’ex granata Stellone il primo punto della storia in Serie A.

Reti: 50’ Zaza (J), 92’ Blanchard (F)

Juventus (4-3-3): Neto; Lichtsteiner (1′ st Chiellini), Barzagli, Bonucci, Alex Sandro; Sturaro (46’ Dybala), Lemina, Pogba; Cuadrado, Zaza (77’ Hernanes), Pereyra. A disp.: Buffon, Audero, Rugani, Evra, Padoin, Favilli. All.: Allegri

Frosinone (4-4-2): Leali; M. Ciofani (82’ Rosi), Diakité, Blanchard, Crivello; Soddimo, Gori, Chibsah (70’ Tonev), Frara; D. Ciofani, Castillo (85’ Dionisi). A disp.: Zappino, Gomis, Verde, Pavlovic, Russo, Bertoncini, Carlini, Paganini, Sammarco. All.: Stellone

NOTE: amm.: Bonucci, Zaza; Crivello, Soddimo, Rosi

I giocatori del Frosinone esultano: il gol di Blanchard al 92' regala ai ragazzi di Stellone il primo punto in Serie A, ottenuto contro la Juventus
I giocatori del Frosinone esultano: il gol di Blanchard al 92′ regala ai ragazzi di Stellone il primo punto in Serie A, ottenuto contro la Juventus

Inter-Verona 1-0: continua a vincere l’Inter e sempre con un solo gol di scarto. Non solo: per la quarta volta in 5 partite il risultato è quello di 1-0. L’incornata di Felipe Melo sancisce l’allungo e il +3 in classifica sul secondo posto. E domenica sera scontro diretto contro la Fiorentina

Reti: 56’ Felipe Melo

Inter (4-3-2-1): Handanovic; Santon, Medel, Miranda, Telles (89’ Ranocchia); Guarin, Felipe Melo, Kondogbia (63’ Biabiany); Perisic , Ljajic (57’ Jovetic); Icardi. All.: Mancini

Verona (5-3-2): Rafael; Pisano, Bianchetti, Moras, Helander, Albertazzi (71’ Souprayen); Sala (75’ Zaccagni), Viviani, Greco; Pazzini (21′ Siligardi), Gomez. All.: Mandorlini

NOTE: amm.: Guarin, Kondogbia, Felipe Melo, Biabiany ; Albertazzi, Sala, Greco, Helander

Carpi-Napoli 0-0: polveri bagnate per l’attacco partenopeo che dopo aver realizzato 10 gol in due partite tra campionato ed Europa League resta a secco contro il neopromosso Carpi, che si difende bene e riesce e a portare a casa il secondo punto del suo campionato.

Carpi (3-5-1-1): Benussi (28′ Brkic); Zaccardo, Romagnoli, Bubnijc; Letizia, Lollo, Fedele, Cofie, G. Silva; Matos (89’ Lasagna); Mbakogu (68’ Borriello). All.: Castori

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Valdifiori (60’ Jorginho), Hamsik (83’ Callejon); Mertens (68’ Gabbiadini), Higuain, Insigne. A disp.: Rafael, Gabriel, Ghoulam, Henrique, Chiriches, Strinic, Chalobah, Lopez, El Kaddouri. All.: Sarri

NOTE: amm.: Romagnoli, Zaccardo, Cofie; Valdifiori, Mertens, Koulibaly.

Fiorentina-Bologna 2-0: della sconfitta del Toro a Verona ne approfitta soprattutto la Fiorentina che vince in casa contro il Bologna e si issa al secondo posto solitario. Decidono le reti di Blaszczykowski  e Kalinic negli ultimi 20’. Viola a -3 dall’Inter in attesa del testa a testa. Sempre più giù i rossoblù fermi a soli 3 punti in classifica.

Reti: 71′ Blaszczykowski, 82′ Kalinic

Fiorentina (3-5-2): Tatarusanu; Roncaglia, Gonzalo, Astori; Blaszczykowski, Borja Valero (86′ Mati Fernandez), Badelj, Vecino, Alonso; Rebic (79′ Ilicic), Babacar (56′ Kalinic). All. Paulo Sousa.

Bologna (4-3-3): Mirante; Ferrari, Oikonomou, Rossettini, Masina; Taider (76′ Falco), Diawara, Pulgar; Rizzo, Destro, Mounier (64′ Brienza). All. Rossi.

NOTE: amm.: 43′ Diawara, 70′ Masina, 76′ Rebic.

La classifica della 5a giornata

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy