Serie A, aprono Juve e Roma: Lazio-Milan il big match

Serie A, aprono Juve e Roma: Lazio-Milan il big match

Campionato / Visti gli impegni in Champions League il martedì, bianconeri e giallorossi giocheranno i due anticipi

Dopo la sosta per le Nazionali, riparte la Serie A: non solo Benevento-Torino, dunque, in programma domenica alle 18, ma tanti altri scontri decisamente interessanti.

Ad aprire le danza sarà la Juventus, che ospiterà il Chievo all’Allianz Stadium, in una sfida che i bianconeri non dovranno sottovalutare per continuare la loro corsa in testa alla classifica. Alle 20.45 ha invece l’obbligo di riprendersi la Roma dopo la sconfitta probabilmente immeritata contro l’Inter, ma dovrà fare i conti con il Ferraris e con la Sampdoria, a punteggio pieno dopo aver battuto Benevento e Fiorentina nei primi due turni.

Domenica alle 12.30 sarà la volta di Inter-Spal, con i ragazzi di Semplici che si trovano di fronte alla prova più ardua dopo le ottime 4 lunghezze già conquistati in questa Serie A. 5 le gare alle 15: c’è la Fiorentina che va a Verona per sollevarsi da quegli 0 punti che fanno male, Udinese-Genoa e Atalanta-Sassuolo serviranno per definire meglio non tanto la classifica, quanto le vere ambizioni di questa realtà, mentre il Cagliari ospita il Crotone e ha così la possibilità nella sua nuova Sardegna Arena, di muovere finalmente la classifica.

ACF Fiorentina v UC Sampdoria - Serie A

Gli occhi, però, sono soprattutto puntati su Lazio-Milan, primo vero banco di prova di alto livello per la squadra di Montella, che contro il Cagliari ha sofferto nel portare a casa i tre punti e, dalla faraonica campagna acquisti dell’estate, non ha mai affrontato un avversario di questa caratura in gare ufficiali.

Torino, ecco l’analisi del monte ingaggi

A chiudere la giornata c’è Bologna-Napoli: per i felsinei l’anno scorso si trattò della peggiore sconfitta casalinga della storia (1-7). I partenopei, dalla loro, conosceranno già i risultati delle avversarie,  e proveranno a tenere il ritmo delle migliori di un campionato che, a calciomercato finalmente fermo, è prono a dare le prime, vere indicazioni.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy