Serie A: continuano le pressioni per il Boxing Day, ma l’Assocalciatori frena

Serie A: continuano le pressioni per il Boxing Day, ma l’Assocalciatori frena

In campo a Santo Stefano / Qualche giorno fa la proposta al Consiglio di Lega: le parti non hanno però ancora trovato un compromesso

Bilancio Torino 2015, Cairo, El Kaddouri, paracadute

Continuano ragionamenti e discussioni in ottica “Boxing Day” , il turno di campionato in programma a Santo Stefano, con la speranza di poter presto osservare questo evento anche in Serie A. Si tratta di un evento che permetterebbe ai tifosi di godere del campionato anche durante le vacanze ed metterebbe fine una volta per tutte alla “sosta natalizia troppo lunga” tanto criticata. Storicamente, il Boxing Day viene disputato in Premier League, ma negli ultimi anni anche la Liga e la nostra Serie B si sono unite a questa tradizione ottenendo ovviamente molto successo: ecco perché le pressioni per veder scendere in campo il 26 dicembre anche le formazioni del nostro massimo campionato si fanno sempre più insistenti.

In realtà non ci si limiterebbe a Santo Stefano, ma la proposta pervenuta al Consiglio di Lega per la prossima stagione sarebbe quella di giocare anche un turno intorno al 22/23 dicembre: una vera e propria rivoluzione per la Serie A come siamo abituati a vederla, con la classica pausa di tre settimane nel periodo invernale. Il maggiore ostacolo all’approvazione di questa nuova ipotesi sembra in effetti essere l’Assocalciatori, con in testa il presidente Damiano Tomasi, che ne fa quasi una questione morale e la cui volontà è quella di mantenere le tre settimane di stop. Parecchie personalità della Serie A si sono invece già espresse a favore di un’eventuale inserimento del Boxing Day anche nel massimo campionato dello Stivale: l’allenatore del Napoli Sarri in primis si è pronunciato favorevole a questa innovazione in più occasioni.

Anche il presidente del Torino Cairo ha avuto modo di ribadire il suo consenso al Boxing Day proprio ieri, nel corso della presentazione ufficiale di Ciro Immobile (LEGGI QUI LE DICHIARAZIONI) I ragionamenti sulle modifiche al calendario continuano, con scontri tra opinioni differenti: nonostante l’Assocalciatori sia un grosso scoglio da superare, il Boxing Day potrebbe essere più vicino alla Serie A

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy