Serie A, ecco la top 11 dei nuovi acquisti!

Serie A, ecco la top 11 dei nuovi acquisti!

Dopo un mercato che ha visto molti colpi ad effetto da parte delle società le prime sette giornate hanno già mostrato chi abbia fatto i veri affari. Ecco quindi la nostra top 11 dei migliori acquisti, almeno per queste prime partite.

 

BENITEZ…

Commenta per primo!

Dopo un mercato che ha visto molti colpi ad effetto da parte delle società le prime sette giornate hanno già mostrato chi abbia fatto i veri affari. Ecco quindi la nostra top 11 dei migliori acquisti, almeno per queste prime partite.

 

BENITEZ O GARCIA? – La super-formazione deve però avere una guida tecnica che la disponga in campo al meglio, e già qui sorgono i primi dubbi: meglio il 4-2-3-1 di Benitez o il 4-3-3 dell’inarrestabile Roma di Garcia? La scelta è durissima, ma propendiamo per il francese che continua a vincere.

 

DIFESA GIALLOROSSA – Per la linea arretrata ci serevono dunque quattro interpreti, più il portiere. Anche in questo caso è impossibile prescindere dalla compagine giallorossa, vera dominatrice di questo inizio di stagione: come estremo difensore scegliamo l’ottimo De Sanctis, che solo una volta ha dovuto raccogliere la palla in fondo alla rete. In difesa partiamo da Benatia come centrale e lo affianchiamo ad Albiol, anche se il napoletano ha alternato buone prestazioni ad altre meno convincenti. Sulla destra torniamo nella capitale e inseriamo il rinato Maicon, tra gli acquisti più azzeccati dell’intera sessione estiva. Manca il terzino sinistro; qui azzardiamo la sorpresa, che sta nel nome di Sime Vrsaljko. Il giovane difensore croato che sta raccogliendo consensi a Genova in realta gioca a destra, ma può adattarsi al lato opposto per questa speciale top 11.

 

MEDIANA DI COPERTURA – Più difficile trovare tre nomi per il centrocampo, dove i nuovi acquisti hanno fin qui brillato di meno. Noi scegliamo per primo Poli, uno dei pochissimi a salvarsi nel disastroso avvio di stagione del Milan. Il centrale ex Samp garantisce solidità alla mediana, così come Strootman, altro acquisto azzeccato della Roma. Con loro due insieme la fase di interdizione e copertura è già garantita. Trovare il terzo è un’impresa: scegliamo Ambrosini, anche se tatticamente creiamo una squadra molto brava a difendere ma meno a ripartire. Il giocatore viola merità però un premio per essersi rimesso in gioco con grinta ed umiltà dopo essere stato scaricato dal Milan, ed adesso a Firenze sta vivendo una seconda giovinezza.

 

ATTACCO ESPLOSIVO – Ora tocca agli attaccanti: qui la scelta invece è molto ampia. Tante squadre hanno puntato sui bomber, e molti di loro stanno confermando le attese. Un posto sicuro lo meriterebbe Pepito Rossi, ma il suo acquisto risale a gennaio e quindi in teoria non è uno dei giocatori appena arrivati. Poco male, ci consoliamo con Callejon, che sta facendo faville a Napoli, e Gervinho, finora sorpendente nei suoi primi mesi in giallorosso; il suo maestro Garcia pare averlo davvero rigenerato. Come punta centrale c’è l’imbarazzo della scelta: Tevez, Higuain o Gomez? Il viola era partito bene, ma l’infortunio contro il Cagliari lo ha costretto ai box. Restano dunque il ”Pipita” e Tevez. Il napoletano sta trascinando la squadra, ma noi ci sentiamo di scegliere Tevez. La sua grinta, i suoi gol e la sua voglia di combattere stanno trascinando in alto una Juventus non così irresistibile come negli ultimi due anni.

 

Questa dunque la nostra top 11:

(4-3-3) De Sanctis; Vrsaljko, Benatia, Albiol, Maicon; Poli, Ambrosini, Strootman; Gervinho, Tevez, Callejon. All. Garcia

 

Matteo Senatore

 

(foto forza-roma.com)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy