Serie A, i criteri per il calendario: il Toro chiuderà in casa. Il derby non sarà il mercoledì

Serie A, i criteri per il calendario: il Toro chiuderà in casa. Il derby non sarà il mercoledì

L’evento / Domani avverrà l’estrazione. Alla prima giornata i granata potranno affrontare né Bologna, né Milan

di Marco De Rito, @marcoderito

Domani ci sarà l’estrazione per il calendario della Serie A 2018/19. Il Torino conoscerà il proprio cammino per il campionato che sta per iniziare. Come di consueto, la Serie A ha reso noto i criteri con i quali saranno stilati i calendari. Il club piemontese dovrà giocare fuori casa il 26 settembre 2018 e il 30 settembre 2018. Il motivo è la concomitanza con un altro evento cittadino: i Mondiali di Pallavolo.

I DERBY – E’ prevista alternanza assoluta degli incontri casa-trasferta con la Juventus. Stessa sorte per Empoli-Fiorentina, Genoa-Sampdoria, Inter-Milan e Lazio-Roma. Nei due turni infrasettimanali non sarà possibile giocare i derby cittadini di Torino, Genova, Milano e Roma e neanche gli scontri tra Inter, Juventus, Lazio, Milan e Napoli. Le stracittadine non si potranno disputare né alla prima, né all’ultima giornata e si devono giocare in giornate diverse tra loro.

Torino, De Silvestri si prepara per una stagione da protagonista

CASA/TRASFERTA – La squadra di Mazzarri chiuderà il campionato tra le mura amiche del “Grande Torino”. Il motivo è che le squadre che, nel Campionato di Serie A 2017/2018, hanno disputato fuori casa l’ultima gara giocheranno in casa l’ultima del prossimo campionato. Il Torino l’anno scorso chiuse la propria stagione, con una vittoria, in casa del Genoa.      Nelle ultime quattro giornate le gare in casa sono perfettamente alternate a quelle in trasferta. Non vi possono essere più di due coppie di incontri consecutivi in casa e/o in trasferta per girone e, nel caso in cui vi siano due coppie di incontri consecutivi in casa e/o in trasferta, una coppia di incontri deve necessariamente essere in casa e l’altra in trasferta.

LE ALTRE REGOLE – Non vi può essere alcun incontro ripetuto (stessa partita alla stessa giornata, con lo stesso ordine casa/trasferta) rispetto al Calendario 2017/2018. Nella prima giornata non possono incontrarsi tra loro, indipendentemente dall’ordine casa/trasferta, Società che si sono già incontrate nella prima giornata dei Campionati  2016/2017 o 2017/2018. Nell’ultima giornata non possono incontrarsi tra loro, indipendentemente dall’ordine casa/trasferta, Società che si sono già incontrate nell’ultima giornata dei Campionati  2016/2017 o 2017/2018. Il Torino, quindi, non potrà sfidare all’esordio Milan (prima partita della Serie A 2016/17) e Bologna (prima partita della Serie A 2017/18). All’ultima che, come scritto prima, si disputerà al “Grande Torino”, i granata non potranno affrontare Sassuolo (ultima partita della Serie A 2016/17) e Genoa (ultima partita della Serie A 2017/18).

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Amoon - 5 mesi fa

    leggo che non ci sono vincoli per la prima di campionato…io spererei che il toro giocasse la prima in casa, visto che negli ultimi due anni è andato diversamente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. PrivilegioGranata - 5 mesi fa

    Che gran cagata tutti questi vincoli.
    Ci vorrebbe il sorteggio integrale, come vien viene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy