Serie A, il Cagliari chiede di bloccare i calendari

Serie A, il Cagliari chiede di bloccare i calendari

Campionato / I sardi chiedono di aspettare il verdetto sul match Crotone-Atalanta nell’inchiesta sul calcioscommesse

Continua ad avere tristi appendici extra calcistiche il calcio italiano, con le classifiche che rischiano di essere scritte anche quest’anno più nelle aule di tribunale che in campo.

I colleghi de La Repubblica infatti riportano la notizia di una lettera inviata da Giulini, presidente del Cagliari, club retrocesso sul campo nell’ultima stagione, alla Figc, nella quale si chiede di considerare sub judice la classifica dell’ultimo campionato di Serie A e si chiede di non pubblicare i calendari della prossima stagione prima che la Procura di Cremona abbia espresso il verdetto sulla partita Crotone-Atalanta del campionato di Serie B 2010-11. Per quella partita, legata al filone del calcio scommesse, è indagato tra gli altri l’ex allenatore nerazzurro Colantuono. In caso di una sentenza di colpevolezza, ritiene la società sarda, l’Atalanta andrebbe penalizzata per responsabilità oggettiva e logicamente la penalizzazione potrebbe riguardare la stagione appena conclusa, nella quale i lombardi si sono salvati con appena 3 punti di vantaggio sul Cagliari. Il rischio è quindi in un ribaltamento della classifica. Vedremo se e cosa risponderà la Figc, quel che è certo è che purtroppo ormai i campionati non finiscono più all’ultima giornata, sul campo, ma hanno sempre più spesso tristi code in tribunale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy