Serie A: l’Antitrust indaga sui diritti televisivi

Serie A: l’Antitrust indaga sui diritti televisivi

In Lega / L’organo di controllo, assieme alla Guardia di Finanza, mette sotto esame i pacchetti per il triennio 2015-2018

Non solo calcioscommesse (leggi qui), ma anche la cessione dei diritti televisivi finisce sotto inchiesta da parte della Guardia di Finanza e dell’Antitrust: in oggetto, i pacchetti ceduti per il triennio 2015-2018. In questo momento, come riporta in una nota l’Ansa, i finanzieri del nucleo speciale Tutela Mercati, d’intesa con l’Autorità Garante della Concorrenza, stanno eseguendo i relativi accertamenti nelle sedi della Lega di Serie A di Milano e Roma. Pare infatti che l’accordo con Infront, Sky Italia, Rti, Mediaset e Mediaset Premium, le aziende che hanno ottenuto i diritti alla ritrasmissione delle immagini sportive, sia stato alterato in modo tale da limitare in partenza i possibili concorrenti. 

Secondo l’ipotesi investigativa, queste grandi aziende, in accordo con la Lega calcio avrebbero violato le disposizioni europee in merito. Creando di fatto, ma non di norma, sia chiaro, un vero e proprio cartello dell’informazione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy