Serie A, la classifica: Torino a due punti dal sesto posto in attesa di Atalanta e Lazio

Serie A, la classifica: Torino a due punti dal sesto posto in attesa di Atalanta e Lazio

Il punto / Ecco i risultati dopo la ventiduesima giornata

di Redazione Toro News

Ecco il consueto punto dopo la quasi totalità delle partite della 22° di A (all’appello mancano Frosinone-Lazio, in programma alle 19 di domani e Cagliari-Atalanta, in programma domani alle 21). Per quel che riguarda la corsa all’Europa del Toro, fermato 0-0 in casa della Spal, da segnalare i pareggi per 1-1 tra Udinese e Fiorentina (con la Viola che rimane appaiata al Torino a quota 31 punti) e tra Genoa e Sassuolo (che mantiene i neroverdi a quota 30 punti). Torino che al momento è a due punti dal sesto posto – attualmente occupato dalla Samp – ma in attesa di vedere i risultati di Atalanta e Lazio, che con una partita in meno hanno un punto di vantaggio sui granata.

La classifica

Completano la giornata il pareggio per 2-2 tra Empoli e Chievo; la vittoria del Napoli ai danni della Sampdoria per 3-0; il pareggio per 3-3 tra Juventus e Parma, la vittoria per 1-0 del Bologna di Mihajlović a San Siro contro l’Inter ed il – di Roma-Milan.

Nella prossima giornata il Toro affronterà all’Olimpico Grande Torino l’Udinese.

20 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ALEA IACTA EST - MCMLXI (1961 A.D.) - 2 settimane fa

    Quo vadis, Carpe diem

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ALEA IACTA EST (MCMLXI) 1961 A.D. - 2 settimane fa

    ante litteram

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13814870 - 2 settimane fa

    Di solito Cairo lo sostengo sempre. Ma ora nella scelta allenatore ( che peraltro ha scelto proprio lui) dico che ha sbagliato in pieno. Ora lo starà vedendo. Bisognerebbe porre rimedio. Ma chi???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ProfondoGranata - 2 settimane fa

    Turna a de la culpa a Cairo?
    Ma qui il problema è l’impostazione del gioco.
    Con Sinisa segnavamo tanto e subivamo tanto. Con WM segnamo poco e subiamo poco.
    Un via di mezzo no?!
    E comunque una proprietà diversa? Magari i cinesi? Così il prossimo campionato leggiamo anche noi i nomi sulle maglie scritti con gli ideogrammi come ieri l’inter?!
    Ma per favore…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. alrom4_8385196 - 2 settimane fa

      Sarò sicuramente un eterno illuso ma continuo a credere che non occorrano cinesi per risollevare il Toro da questo torpore insopportabile. Basterebbe un Cairo che , pur attento nel non buttare via i soldi , si circondasse di gente veramente capace . Un D.T. che sappia scovare chi serve alla squadra ed un allenatore con visione di gioco più aperta dell’attuale ma temo che sia il mandrogno a non volere ciò che noi ci aspettiamo da troppi anni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. fabrizio - 2 settimane fa

      chi li ha scelti i due allenatori??

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Asashoryu - 2 settimane fa

    Granata, vorrei leggere il tuo pensiero.. Grazie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. lightyear - 2 settimane fa

    E’ ormai chiarissima la volontà della società (complice l’allenatore) di NON voler accedere in zona europa; a Cairo costerebbe troppo: è molto più lucrativo veleggiare a metà classifica, guadagnare con le plusvalenze, e non dar fastidio alle persone che contano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. alrom4_8385196 - 2 settimane fa

      Ormai dovrebbe essere chiarissimo a tutti ‘sto andazzo visto che si protrae da una decina di anni escluso il gentile omaggio di quei mariuoli del Parma .Se poi vogliamo fare gli struzzi allora … viva Cairo che non ci fa fallire ,che stamane in qualche radio dirà che siamo in corsa , che il Toro va bene così , che lui ci ha messo un sacco di soldi, che a Gennaio non si possono fare buoni acquisti, che ….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13958142 - 2 settimane fa

    Comunque l’Inter continua a perdere ed e a 9 ci facciamo il pensierino? Ahahahahah

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Il mio Toro - 2 settimane fa

    Per andare in Europa, bisogna VINCERE,verbo che non appartiene a MAZZARRI e a CAIRO. Chi vuole vedere altro è liberissimo di credere quello che vuole, ne riparliamo a fine stagione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. robertozanabon_821 - 2 settimane fa

    Resteremo sempre a 2 “punti” da qualunque cosa. Anche nel “cucire” un bottone. Non esistono i presupposti per ambire a nulla, con una Società dall’encefalogramma piatto. Giocatori resi irriconoscibili e snaturati. Gioco inesistente, senza gioia e divertimento. Ambiente depresso e concorrenza più “accreditata”. Dove dovremmo andare? La speranza resta un “esercizio” stimolante quando si fonda su premesse realistiche, altrimenti si chiama “illusione”. E adesso c’è anche tanta delusione. Troppa. Game Over.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. BIOFA70 - 2 settimane fa

    Se in una partita chiave contro una Spal che lotta per retrocedere e in casa non vince da mesi noi come ci presentiamo??
    5 DIFENSORI
    3 MEDIANI
    2 exPUNTE che devono pensare a difendere…
    Ma dove dobbiamo andare con testa di ghisa in panca?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Tifoso di vecchia data - 2 settimane fa

    Si ma, benedetto Dio…
    in statistica, se ci sono piu’ suqadre con lo stesso punteggio e la classifica e’ corta, in statistica, ogni singola squadra ha una probabilita’ MINORE di arrivare al traguardo.
    CONTINUARE A DIRE che mancano tot all’Europa e’ un’errore grande.
    Se ci fossero solo due squadre in lizza allora ci sarebberoil 50 % di probabilita’ ma mezza serie A e’ in corsa per l’Europa LEaugue.
    Lo capiamo questo concettto o no?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 2 settimane fa

      Shhhhh tieniteli x te sti segreti, dovessi mai svegliare la redazione dall’incantessimo che li ha colpiti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. gian.ca_5715710 - 2 settimane fa

    Domani sera -4 dall’EL…ma, al di là della linea di galleggiamento attuale, non si intravede la minima possibilità di un cambio di passo della squadra di WM, per cui 3, 4 o 5 che siano ora diventeranno presto il doppio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Bilancio - 2 settimane fa

    Miha a sky sport:
    Al di là dell’avversario, noi comunque dobbiamo giocare come sappiamo, pressando alto e osando, senza avere paura. Per me il calcio è coraggio e i giocatori ne devono avere, anche se si sbaglia: bisogna essere convinti di ciò che si fa.

    Detto tutto…..
    Tutto quello che a noi manca ora….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paul67 - 2 settimane fa

      Nn sono d’ accordo, coraggio grinta e fisico nn mancano a questa squadra, manca tecnica, palleggio, velocità, movimenti e tempi in fase d’ attacco, potrei continuare……

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bilancio - 2 settimane fa

        Paul: la consegna a Belotti NON puo essere di andarsi a riprendere i palloni a centrocampo…
        E’ ovvio che non ci siamo.
        Sii pure in disaccordo con me, ma riesci ad esserlo pure nei confronti delle stesse parole di Paolo Pulici?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. fabrizio - 2 settimane fa

    stessa solfa sino alla fine del campionato. a 2-3-4 punti dal 6, 7 posto. Se non vincicon la spal etc dove vuoi andare…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy