Serie A-Super Lig: analogie da brividi. Il Gençlerbirliği è il Palermo di Turchia

Serie A-Super Lig: analogie da brividi. Il Gençlerbirliği è il Palermo di Turchia

Panchine roventi / Finora sono 14 gli esoneri nel massimo campionato turco, 15 in quello italiano. Il club di Ilhan Cavcav, degno sosia di Zamparini, è a quota 6

A dirsi potrebbe risultare incredibile, ma ad oggi il massimo campionato europeo con il quale la Serie A presenta analogie non è la florida Premier League, la solida Bundesliga o la talentuosa Liga: dati inconfutabili legano strettamente il campionato di prima fascia dello Stivale alla Super Lig turca. Queste statistiche non riguardano tuttavia il blasone delle formazioni che militano nelle due competizioni né tanto meno il valore, anche se è inevitabile che il gioco espresso sul terreno di gioco risenta di questi numeri: ciò che lega i due campionati è il numero di esoneri stagionali.

tabellone esoneri
La tabella degli esoneri in Serie A nelle ultime sei stagioni

La Serie A ormai purtroppo storicamente sta sedimentando la tendenza al cambio di guida tecnica in corsa, anche quando non strettamente necessario (leggi qui): il risultato è che la formazione che subisce questo ribaltone in panchina non riesce a cambiare marcia come presumibilmente il presidente si sarebbe aspettato, e molto spesso quest’ultimo finisce per richiamare il tecnico iniziale esonerandone quindi un secondo. Nell’attuale stagione sono 15 gli esoneri nel massimo campionato italiano, esattamente come nella stagione 1951-1952, ed a detenere il record non poteva che essere il Palermo di Maurizio Zamparini che è già a quota otto. Il Belpaese guida così la classifica degli esoneri stagionali nei campionati europei (dei quali ha recentemente parlato Lotito, anticipando la nuova norma)

A ruota, ecco la Super Lig: 14 le panchine saltate finora, con due grandi protagoniste su questo speciale palcoscenico. In particolare, il Gençlerbirliği Ankara SK, club che appunto appartiene alla capitale turca, sembra essere una società gemella del Palermo: il presidente Ilhan Cavcav, degno sosia di Zamparini, ha esonerato ben 51 allenatori in 38 anni di presidenza e nel corso di questa annata ha cambiato guida tecnica sei volte nel corso dei primi sei mesi di campionato. Una situazione paradossale che ha addirittura portato la Turkish Football Federation ad “ammonire” il presidente Ilhan Cavcav con l’intenzione di porre fine a questa malsana tendenza. Attualmente il tecnico, il sesto della stagione appunto, è İbrahim Üzülmez in carica “addirittura” dal 20 gennaio 2016: i risultati sembrano premiarlo poiché la squadra al suo arrivo era terzultima mentre ad oggi naviga a centro classifica, in undicesima posizione.

Zamparini
Zamparini, presidente del Palermo: Ilhan Cavcav sembra essere il suo sosia di Turchia

Situazione più complicata invece, sotto tutti i punti di vista, per il Mersin Idman Yurdu: il club dell’omonima città contribuisce fortemente a questa statistica della Super Lig ma i problemi non si limitano ai cambi tecnici: l’ex presidente Ali Kahramanlı si è dimesso lo scorso dicembre. Nel corso della stessa pausa invernale, inoltre, è paradossalmente accaduto che due tecnici abbiano rassegnate consecutivamente le proprie dimissioni. Attualmente l’allenatore è Umit Ozat, ma la squadra si ritrova in penultima posizione. Analogie preoccupanti quindi tra Serie A e Super Lig, almeno per quanto riguarda le statistiche degli esoneri.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy