Tavecchio scrive ad Infantino: “Vogliamo sperimentare la tecnologia in campo”

Tavecchio scrive ad Infantino: “Vogliamo sperimentare la tecnologia in campo”

Il presidente della Figc: “L’Italia si candida e mette a disposizione uno dei suoi campionati professionistici”. Sì alla moviola in campo?

Con una lettera inviata quest’oggi, il presidente delle FIGC Carlo Tavecchio ha ribadito al neo presidente della FIFA Gianni Infantino la disponibilità da parte della Federcalcio nostrana a sperimentare la tecnologia in campo in uno dei suoi campionati professionistici.

In tal senso l’Italia si offre come ‘cavia’ di processo e di un progresso tecnologico da applicare ai campionati professionistici e chissà un giorno se vi saranno le risorse anche a quelli dilettantistici.

Carlo Tavecchio, presidente FIGC
Carlo Tavecchio, presidente FIGC

“Con l’occasione – scrive Tavecchi – desidero parteciparti che la Federazione, con il supporto delle sue componenti, segue già da anni, con crescente interesse, gli sviluppi dell’utilizzo dei sistemi tecnologici nel corso delle gare di calcio e, a tal fine, ha implementato progetti, concretizzatisi con sperimentazioni sul campo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy