Torino, guarda Alfred Gomis: nel Cesena è ancora il migliore

Torino, guarda Alfred Gomis: nel Cesena è ancora il migliore

Italia Granata / Il portiere non basta agli uomini di Drago per evitare la sconfitta a Crotone. Parigini, uomo squadra. Sanchez Mino in gol in Argentina

Italia Granata

Torna Italia Granata, come ogni lunedì mattina: l’uomo copertina è Alfred Gomis, sempre il migliore nel Cesena ( a testimoniare comunque il momento non felice della formazione di Drago). Parigini stavolta non segna, ma mette in campo una prestazione generosa; ancora un’esclusione per Barreca, resta a casa anche Rosso. In Lega Pro, titolare Lescano, ma ancora non segna; prestazione incolore di Morra, mentre Luca Parodi cambia ancora ruolo nell’Ancona.

SERIE A

LYS GOMIS (Frosinone) – Ancora una panchina per Lys Gomis nel match che il Frosinone perde in casa col Chievo (0-2). Il portiere senegalese ormai conta i giorni che lo separano dal calciomercato di gennaio.

SERIE B

ARAMU (Livorno) – Il Livorno di Mutti fa acqua e perde a Latina (3-1). Ma Mattia Aramu è fuori: operato al menisco in settimana, tornerà tra un mese.

Aramu twitta post operazione

 

CHIOSA (Avellino) – Il difensore classe 1993 è ancora titolare, nella gara che l’Avellino perde a Trapani (2-1, la panchina di Tesser traballa). E’ l’unico a provare a restare a galla, abile in marcatura su Montalto e senza colpe sui goal presi. (VOTO: 6)

ALFRED GOMIS (Cesena) – Il Cesena di Drago, dopo la sconfitta in Coppa Italia col Torino, perde 2-0 in casa di un Crotone balzato in settimana agli onori della cronaca per aver fatto tremare il Milan e che ora è in testa alla classifica. Alfred Gomis è il migliore dei suoi: nel primo tempo salva due volte su una fucilata di Martella e con un’uscita su Budimir. Nella ripresa non è preciso su un tiro da fuori di Ricci ma con un balzo felino respinge il tap-in di Budimir. Nulla può sulle due reti di testa del croato e di Balasa. Ma risponde ancora presente e resta uno dei migliori portieri della Serie B. (VOTO: 7) Leggi l’intervista esclusiva 

PARIGINI (Perugia) – Nell’anticipo del venerdì, il Perugia ha battuto il Modena 1-0 in casa. Vittorio Parigini titolare: va a fiammate e quando accelera mette in difficoltà la difesa emiliana. Parte forte, con un sinistro parato con fatica da Provedel nei primi minuti, poi si spegne un po’ dal punto di vista offensivo ma mette in campo molto sacrificio che aiuta la squadra a mantenere il vantaggio. Dopo due goal consecutivi, dimostra di saper ragionare per la squadra (VOTO: 6.5)

Vittorio Parigini Italia U21
Vittorio Parigini in gol con l’Italia U21

BARRECA (Cagliari) – Per il terzino sinistro classe 1995 un’altra esclusione nella gara che il Cagliari pareggia inaspettatamente in casa col Como (1-1). Di lui parliamo a parte: a gennaio possibile un cambio di casacca.

ROSSO (Brescia) – Nell’altro anticipo del venerdì Entella e Brescia non si fanno male (0-0). Non convocati Simone Rosso, che resta a casa per un problema fisico. Non un momento felicissimo neanche per il talentuoso attaccante esterno di  Villafranca Piemonte: per lui solo 45’, nell’ultimo mese.

LEGA PRO

SUCIU, DIOP (Lecce) – Vince il Lecce (2-0 al Messina) e risale la classifica, attestandosi al secondo posto. Suciu e Diop ai margini contro i siciliani: il centrocampista resta in panchina, l’attaccante – dopo la rete su rigore di settimana scorsa – entra solo nei minuti finali (VOTO: NG)

Suciu il giorno della presentazione a Lecce (foto colpoditaccoweb.it)
Suciu il giorno della presentazione a Lecce (foto colpoditaccoweb.it)

LESCANO (Melfi) – Il Melfi cade in casa del Cosenza (1-0) e resta nei bassifondi della classifica. La squadra fa fatica a segnare, e il centravanti titolare è Facundo Lescano; l’argentino gioca novanta minuti, ma deve ancora rinviare l’appuntamento con la prima rete della stagione. (VOTO: 5.5)

FISSORE, MORRA (Fidelis Andria) – Un punto per la Fidelis Andria sul campo del Catanzaro (0-0). Matteo Fissore resta nuovamente in panchina, mentre Claudio Morra è ancora titolare. Ma non brilla: costretto a girare al largo dalla porta avversaria, non incide molto nei sedici metri ed esce al 27’ della ripresa. La continuità di impiego è comunque un buon segnale. (VOTO: 5.5)

BONIFAZI (Benevento) – Il difensore classe 1996 mette a segno la sua seconda presenza in campionato entrando al 24’ di Catania-Benevento, che vede la vittoria della “Strega” (1-3). Il giovane centrale compie qualche buon intervento e non sfigura (VOTO: 6)

THIAO (Cuneo) – Continua a volare il Cuneo: 0-1 in casa della Feralpi Salò e ora si avvicina la zona play-off. Fuori dei radar di Iacolino, però, Ousseynou Thiao: il centrocampista che l’anno scorso fu colonna della Primavera di Longo non va nemmeno in panchina.

GRAZIANO (Renate) – Ultimamente anche Giovanni Graziano, dopo un ottimo avvio, fatica a trovare spazio nel Renate. Mister Boldini, nella gara persa malamente in casa con la Pro Piacenza (0-2), lo fa entrare solo al 33’ della ripresa (VOTO: NG)

Graziano, Renate, Italia Granata

GYASI (Carrarese) – La Carrarese risente dei problemi societari – è arrivata la messa in liquidazione – e perde male in casa della Maceratese (4-1). Dal canto suo, Gyasi è sempre titolare; nelle Marche non gioca male ma non riesce a bissare la grande prestazione di settimana scorsa e l’appuntamento col quarto goal stagionale è da rinviare. Spreca una buona occasione al 14’ della ripresa allungandosi troppo il pallone, ma lotta molto. Per lui anche un cartellino giallo (VOTO: 6)

PARODI (Ancona) – L’Ancona, in dieci per oltre 80’, lotta e trova il pari nel recupero in casa della Spal (1-1). Luca Parodi cambia ancora ruolo: questa volta Cornacchini lo impiega come mezzala destra del centrocampo a cinque. La nuova posizione questa volta lo disorienta un po’ e sbaglia qualcosina. Esce al 27’ della ripresa, ma Cornacchini non farebbe mai a meno del suo jolly (VOTO: 5.5)

PROIA (Pistoiese) – Il centrocampista classe 1996 resta in panchina nella gara che vede la Pistoiese pareggiare in casa con l’Arezzo (1-1).

SERIE D

Nell’ultimo turno di Serie D, tra i giovani legati al Torino giocano titolari il portiere Bambino (Chieri, perso 3-2 contro il Ligorna: voto 5.5), il difensore Dalmasso (Pinerolo, 2-1 al Gozzano: voto 6), il portiere Cizza (OltrepoVoghera, 2-1 alla Pro Settimo: voto 6), l’esterno Orofino (Pro Settimo, perso 2-1 contro l’OltrepoVoghera: voto 6), il difensore Cochis (Monza, 4-1 al MapelloBonate: voto 6).

ESTERO

SANCHEZ MINO (Estudiantes) – In Argentina continua a far bene Sanchez Mino, perno dell’Estudiantes: impiegato a volte come interno, a volte come esterno di centrocampo, il classe 1990 è sempre titolare. E nella vittoria del “Pincha” con l’Olimpo (4-0) segna la seconda rete dei biancorossi, con un tocco sottomisura su assist di Cerutti. (VOTO: 6.5)

PRIMAVERA

D’ORAZIO (Carpi) – Il centrocampista centrale Andrea D’Orazio, classe 1997, è titolare nella gara che il Carpi di Bortolas perde in casa contro il Genoa (0-2), prossimi avversari del Torino di Longo nella Coppa Italia Primavera. (VOTO: 6)

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. rossogranata - 1 anno fa

    Fusse che fusse la vodda bona ? Mai come adesso , per la tranquillità della squadra, occorre un portiere come Alfed Gomis. In Gennai non potrebbe aprirsi uno spiiraglio per farlo tornare?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. antonio.terreno@gmail.com - 1 anno fa

    ALFRED GOMIS torna al toro e mandiamo padelli in serie b

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. RDS- toromaremmano - 1 anno fa

    Il prossimo anno sarà l’ora di farlo tornare alla base e dargli fiducia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy