Toro, è una vita che ti aspetto

Toro, è una vita che ti aspetto

Buonanotte granata/ Cinquina per i granata contro l’Udinese: un’ottima prestazione e il morale dei tifosi alle stelle

Belotti, Ventura

Non avevo nemmeno voglia di guardare la partita, lo ammetto: il mio umore da tifosa, oggi, era ai minimi storici di questo campionato. Menomale che, alla fine, io senza il Toro proprio non ci so stare.

Un quadro perfetto contro l’Udinese, dipinto da artisti giovani e finalmente un po’ spavaldi, al punto da essere, in certi momenti, dei veri rapaci. La testa di Jansson, al posto giusto nel momento giusto, capace di fare ciò che purtroppo al capitano quest’anno non è ancora riuscito; uno straripante Acquah, che si conferma in crescita; il nostro bomber, il Gallo Belotti, che si dimostra uno squalo e ne insacca tre per vedersene convalidare una. (Come mai ci si interroga ancora sul fatto che sia o meno da Nazionale?).

E poi, lui: Josef Martinez. L’attaccante più improbabile di questa squadra: contestato, a volte fischiato e a volte preso un po’ in giro dalla tifoseria. Accusato di rappresentare fin troppo bene il suo numero di maglia, talmente tanti sono i palloni che non ha insaccato, con reti che spesso era più facile sbagliare che segnare. Oggi però, questo ragazzo è stato un vero re. Due bellissimi centri, da vero predatore, corsa e tenacia: ha dimostrato tutto e tutto insieme. Era tempo, Josef, che dimostrassi il tuo valore e ti auguro che sia solo l’inizio. Lo auguro non solo a te, ma anche a noi.

Non è mai troppo tardi per vedere una gara del Toro giocata così, dominata e tenuta saldamente in pugno, e per ora mi dimentico che questo segno arriva a sole due giornate dalla fine di questo campionato davvero buttato alle ortiche.

Oggi siamo felici: è arrivato il Toro e lo aspettavamo da tanto.

Buonanotte granata…

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. aterreno - 9 mesi fa

    Martinez deve confermarsi, ha fatto tre bei goals, ma quelli con l’Udinese valgono solo per il morale e la testa.
    Vediamo contro il Napoli, si merita un’altra partita dal primo minuto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Nick - 9 mesi fa

    Quando entra Martinez penso sempre che guochiamo in 10. Quindi viste queste ultime partite posso solo augurare che cresca e che non perda di vista la porta cone purtroppo è successo spesso facendoci perdere punti importanti. Alla fine è anche merito del mister che ha continuato a credere in questo ragazzo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. IGemellidelGol - 9 mesi fa

    Sai quanta gente ne ha dette peste e corna su Martinez….Anche un bambino poteva vedere che ha qualità e tecnica da vendere ma soprattutto corsa e istinto. Era solo bloccato di testa. Qua c’è tanta gente che non capisce un cazzo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. michelebrillada@gmail.com - 9 mesi fa

    e ora via il saltimbanco da mezzo ai pali e poi va bene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. giancator - 9 mesi fa

    Ho sempre taciuto su Martinez,un po per timore di essere insultato,e un po’ per paura di avere un giudizio totalmente sbagliato, comunque io ho sempre creduto nelle potenzialità di questo ragazzo! Mi ricorda molto il vecchio Pippo Inzaghi ,scatto bruciante e grande opportunismo, l’unico problema è che ancora un po bloccato nella testa,ma appena si libererà delle sue paure con Belotti potrà formare una coppia da 30 goal a stagione!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Atanor - 9 mesi fa

    Splendido articolo! Esprime tutto quello che sento! Sempre e solo FORZA TORO!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy