Toro, un ultimo mese di campionato con grinta

Toro, un ultimo mese di campionato con grinta

Buonanotte granata/ L’obiettivo rimasto per il Toro in questo campionato è terminare in crescendo la stagione

Mentre mi preparo per andare a dormire, penso alla giornata che mi attende domani: Olimpico, Toro e finalmente una dosa di sano ottimismo che potrà accompagnarmi nel tragitto verso lo stadio. Tutto grazie ai tre punti strappati domenica contro l’Inter, che hanno di nuovo riportato il sorriso sui nostri volti e lenito un po’di ferite procurateci in questa stagione.

Un Toro un po’matto quello visto in questo campionato: capace di prestazioni di forza, anche se non sempre fruttifere, contro squadre importanti, e spesso incapace di alzare la testa in match scialbi e inconcludenti contro avversari decisamente alla portata. Ecco la squadra matta che ha deciso di portare a casa il risultato su un campo come San Siro, e l’ha fatto con grinta e rabbia, cioè proprio come andava fatto. Inutile è ora pensare a come sarebbe stato un campionato giocato con la giusta spinta, anche se il rimpianto risulta inevitabile, vedendo dove siamo e dove avremmo potuto essere. Necessario è ipotizzare e sperare in un finale di campionato in corsa, nonostante nessun obiettivo sia ormai alla nostra portata. Finire bene per iniziare meglio la prossima stagione: ecco il traguardo che deve compiersi, a cominciare da domani contro l’ostica Atalanta.

Abbiamo davanti tre grandi risorse, che sono state la spinta giusta e l’ancora di salvezza in quelle giornate che potevano essere interamente da buttare. Belotti, che oltre ad essersi fatto notare negli ultimi mesi per aver messo a segno un gol dietro l’altro, è entrato quasi subito nello spirito Toro: ragazzo intelligente e generoso in campo, un acquisto che sta finalmente dimostrando tutto il suo valore. A San Siro poi, a causa dell’infortunio di Ciro, abbiamo avuto modo di vedere nuovamente il valore di un giocatore come Maxi, che ha davvero dato spunti importantissimi per la gara, permettendo di portare a casa il risultato: sostituto di un altro giocatore che sta lavorando duramente per ritornare al più presto in campo e per dare il suo contributo a questo finale di stagione.

Abbiamo armi importanti in loro, che possono infondere la carica giusta per arrivare a maggio più sereni, e per farci dimenticare per un po’ le delusioni passate in stagione.

Buonanotte granata…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy