Claudio Sala: ”Io e Cerci giocatori diversi, gli auguro il meglio”

Claudio Sala: ”Io e Cerci giocatori diversi, gli auguro il meglio”

Nella serata dedicata al Toro Club Mondovì Popolo Granta lo spirito di Beppe Gandolfo e di Don Aldo conquista i numerosi tifosi presenti alla serata e l’emozione aumenta quando Claudio Sala inizia a raccontare episodi di vita vissuta sui campi: lo scudetto…

 
Commenta per primo!

Nella serata dedicata al Toro Club Mondovì Popolo Granta lo spirito di Beppe Gandolfo e di Don Aldo conquista i numerosi tifosi presenti alla serata e l’emozione aumenta quando Claudio Sala inizia a raccontare episodi di vita vissuta sui campi: lo scudetto del ’75-’76, quello mancato del ’76-’77. Condivide con noi anche un simpatico aneddoto: “é vero che quando si fa gol si ha tutta la folla dalla propria parte, ma non è vero che quando si sbaglia si è lasciati soli, perchè ci sono i tuoi dieci compagni che ti chiedono come cavolo hai fatto a sbagliare quel gol! E poi tante volte fai delle cose giuste e molto ben fatte, ma i tifosi esultano solo per il gol. Ricordo diverse volte che mi facevo tutto il campo di corsa e crossavo a Pulici e Graziani, loro segnavano e tutti correvano ad abbracciarli, mentre io, che mi ero fatto tutto il campo, me ne tornavo da solo indietro. Meno male che c’era Radice che dalla panchina mi faceva il gesto “ok!””.Sala diverte i presenti con questi racconti fino a che non riusciamo anche a porgergli qualche domanda.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy