La solidarietà degli insensibili

La solidarietà degli insensibili

Il Granata della Porta Accanto / Le parole di Buffon? Sempre meglio la sedia di Mondonico

di Alessandro Costantino

Crudele e meraviglioso, il calcio ci ha offerto un inframezzo di coppe europee ricco di storie esaltanti e tristi, ma anche tristemente esaltanti. La Roma travolge il Barcellona e centra una qualificazione a dir poco insperata, suscitando il plauso, la simpatia e la solidarietà pressoché unanime di tutte le tifoserie italiane. Un evento raro nel nostro Paese, sempre molto campanilista anche di fronte al “nemico” esterno. Eppure la capocciata di Manolas ha saputo accendere una sorta di orgoglio nazionale, facendo ottenere alla Roma un apprezzamento globale da parte di quasi tutti gli sportivi italiani. Ben diverso è stato invece l’atteggiamento di questi stessi sportivi appena ventiquattr’ore dopo nei confronti del dramma sportivo vissuto dalla Juve e dal suo capitano Buffon sul campo del Real. Caroselli, sfottò, giubilo e festeggiamenti vari hanno sottolineato il gol su rigore al 98’ di Ronaldo che sanciva l’eliminazione dei bianconeri dalla Champions. Come spiegare questa reazione così differente di fronte a due situazioni simili nello svolgimento e differenti solo per il risultato finale?

MADRID, SPAIN - APRIL 11: Massimiliano Allegri and Gianluigi Buffon of Juventus in action during the Champions League match between Real Madrid and Juventus at Estadio Santiago Bernabeu on April 11, 2018 in Madrid, Spain. (Photo by Daniele Badolato - Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)
MADRID, SPAIN – APRIL 11: Massimiliano Allegri and Gianluigi Buffon of Juventus in action during the Champions League match between Real Madrid and Juventus at Estadio Santiago Bernabeu on April 11, 2018 in Madrid, Spain. (Photo by Daniele Badolato – Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)

Innanzitutto c’è da premettere che in quanto a patenti riguardo alle beffe nei minuti di recupero, noi tifosi del Toro siamo dei super esperti della materia. Chi, quindi, meglio di noi può capire lo stato d’animo degli juventini in questo momento e parlarne? Nessuno. Eppure ciò non toglie che non vi sia comunque nessuna traccia di compassione o di empatia nei loro confronti. Anzi… Certo la rivalità viscerale e storica è di sicuro un muro invalicabile in questo senso, ma il fatto che la nostra insensibilità al loro dolore trovi mezz’Italia a rispecchiarsi in questa nostra posizione la dice lunga sul clima di mal sopportazione che nell’ultima dozzina di anni si è creato attorno alla Juve. Una volta la prerogativa di “odiare” la squadra degli Agnelli era tipica del tifoso granata, ma negli ultimi decenni si è allargata a macchia d’olio a gran parte delle tifoserie principali della penisola italiana. Il motivo è molto semplice. Quasi tutti vantano crediti in termini di ingiustizie subite nei confronti della Juve e questo spiega l’ondata di insensibilità che si è abbattuta sulla squadra di Allegri in questi giorni.

Ma la causa scatenante della maggior parte degli sfottò sta sicuramente nelle dichiarazioni post partita di Buffon e di Andrea Agnelli. Lamentarsi per un rigore che, a termini di regolamento, si poteva concedere, usando espressioni come “mancanza di sensibilità” o “assenza di coraggio” riferendosi all’operato dell’arbitro è assolutamente inappropriato e neppure giustificabile con l’adrenalina del momento. Per non parlare degli insulti veri e propri indirizzati al direttore di gara (“la pattumiera al posto del cuore”, “è un animale”, “deve stare in tribuna a mangiare le patatine”) dette a freddo nella mixed zone. Dopo che per anni di fronte ad episodi arbitrali favorevoli il disco rotto dei bianconeri è stato “non si parla dell’arbitro” suona strano appellarsi alla sensibilità o al coraggio della giacchetta nera in una situazione come quella di ieri. Non mi pare di ricordare Allegri aver parlato di sensibilità quando vincevano i derby al 93’ così come mi sfugge una qualsiasi concessione al merito degli avversari in vittorie juventine sul filo di lana anche con altre squadre.

Torino FC v Juventus - Serie A

Chi semina vento raccoglie tempesta dicevano i nostri nonni. Chi ha dimostrato per tanti anni di voler sempre e solo vincere ad ogni costo non può sperare quando viene colpito da avverso destino che si inneschi una qualsiasi forma di solidarietà da parte di chi a più riprese è stato calpestato al grido di “vincere è l’unica cosa che conta”. Io amo il Toro e sono indifferente alle vicende del 90% delle altre squadre. In questo caso però mi dichiaro solidale con chi è stato insensibile alla beffa della Juve. Potrei cambiare idea in futuro quando sentirò qualcuno di quella campana dimostrarsi sinceramente dispiaciuto per le beffe subita da Turone, da Agroppi, da Muntari, da Ronaldo e via discorrendo. Fino ad allora continuerò a pensare a quanto ridicole siano state le parole di chi trovandosi per una volta dall’altra parte della barricata non ha optato per un dignitoso silenzio ed una profonda riflessione su come ci si senta ad essere defraudati. E la sedia di Mondonico nel cielo di Amsterdam resta ancora, a mio parere, la più bella risposta alle vere ingiustizie che il calcio, crudele e meraviglioso, sa infliggere a chi non ha santi in paradiso.


Da tempo opinionista di Toro News, dò voce al tifoso della porta accanto che c’è in ognuno di noi. Laureato in Economia, scrivere è sempre stata la mia passione anche se non è mai diventato il mio lavoro. Tifoso del Toro fino al midollo, ottimista ad oltranza, nella vita meglio un tackle di un colpo di tacco. Motto: non è finita finchè non è finita.

27 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Puliciclone - 7 giorni fa

    Solo una domanda: ma quando caxxo la restituiscono la Coppa “vinta” con dentro 36 povere anime innocenti????????????? Ma è mai possibile che non si vergognino????????????? E ancora ci stupiamo per una semplice intervista di un bambinone viziato?? E’ che ormai non ci pensiamo nemmeno più, ma io sono certo al 200% che i tifosi del Toro non avrebbero MAI accettato di portare a casa una Coppa così, MAI!!! E se mai fosse successo, io dal giorno seguente non ero più granata, questo è certo!! Non hanno dignità….
    PS – Caro Gigione ciccio bello della mamma, vai a chiedere a Pirlo se l’aveva preso o no El Kadouri!! Ah scusa è vero, voi non parlate degli episodi, gli arbitri fanno un lavoro difficile e vanno rispettati, certo, almeno fino a quando non sono…. INSENSIBILI con un bidone della spazzatura al posto del cuore!! Un’ultima cosa: ma se a detta di Gigione minchione quella della Juve stava per essere un’impresa eroica (cioè essere sullo 0 a 3), quella del Real all’andata non era forse la stessa identica cosa??? Ah no scusa è vero, contate solo voi, dimenticavo…. GODOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. FanfaronDeMandrogne - 7 giorni fa

    Finalmente tutto il Mondo Calcistico (e non solo) ha capito chi è Gianluigi Buffon(e).

    Uno squallido e vergognoso pagliaccio che, sia da un punto di vista dei Valori Familiari che da un punto di vista Sportivo, deve essere additato come pessimo esempio da non seguire mai, nonchè da esporre al pubblco ludibrio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. fabio.tesei6_356 - 7 giorni fa

    Ma cosa si poteva pretendere da uno che lascia la Seredova per la D’amico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. BACIGALUPO1967 - 1 settimana fa

    Lo scommettitore è un fuoriclasse… anche nel momento del rosso è riuscito a far pubblicità alle patatine.
    Pubblicità occulta!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. torinodasognare - 1 settimana fa

    Io invece dei gobbi parlo sempre volentieri quando c’è da prenderli per il culo!
    Vederli rosicare è la mia massima ambizione, vederli soffrire è per me impagabile soddisfazione. Ciononostante non li uso come sfogo da frustrazione, perché se sparissero dalla faccia della terra sarei una persona ancora più felice.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 1 settimana fa

      Se vivessimo in un Paese normale dopo ciò che la magistratura ha acclarato sarebbero stati radiati dal mondo del calcio.
      Invece…si permettono di di aggiungere alle loro ruberie + 3 sul campo. Vergogna!!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. FVCG-70 - 1 settimana fa

    Ridicoli.

    1. Da anni (in Italia) la loro storia è colma di nefandezze (il bue che dice all’asino “cornuto”
    2. Il rigore c’era
    3. Le partite durano 90’+recupero (Allegri si è addirittura lamentato dei 3 minuti, troppi per lui)
    4. Ma chi lo ha detto, poi, visto che parlano di furto, che se fossero andati ai supplementary passavano loro??? (bisognerebbe ricordargli che due anni fa a Monaco di Baviera ne presero altri due)

    E pi qualcuno di questi bastardy, prima che fossero sbatutti fuori dalla Champions, mi ha detto: voi solo una sedia potete alzare…
    c’è bisogno di aggiungere altro???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. VivaBangladesheToroforsa - 1 settimana fa

    Chissen frefga della juve? A me no rubano anche n negozzio. Ciao si parla di toro qui

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. giova85 - 1 settimana fa

    giusto… juve merda

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. BACIGALUPO1967 - 1 settimana fa

    Buffon se gli arbitri italiani guardassero le vostre partite precedenti per decidere come arbitrare la prossima vostra partita avreste gli stessi punti del Benevento

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. torotorotoro - 1 settimana fa

    Ricordo un’unica cosa:
    Larrondo con il piede rotto, e allegri che spinge il milan a fare subito la rimessa laterale.
    Quando gli è stato chiesto il perché di tale mancanza di sportività ha risposto “io lavoro per il Milan”. Giustamente è finito dove merita. Spero non sia mai l’allenatore della nazionale, smetterò di tifare. Quanto a Buffon, è un adulto con le lacrime in tasca.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 settimana fa

    Ricordo un derby perso per gol nostro annullato ingiustamente e due mancate espulsioni dei gobbi, Buffon in conferenza stampa diceva: “Il Toro ha giocato bene, non deve prendersela con l’arbitro, prendersela con gli arbitri è da perdenti “
    Ecco, vorrei dire oggi a Buffon che la juve ha giocato bene, che tra l’altro il rigore ci poteva stare e non deve prendersela con l’arbitro. Prendersela con l’arbitro è da perdenti. È da chi la Champions non la vince mai.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. BACIGALUPO1967 - 1 settimana fa

    Impuniti in Italia da una federazione ridicola.
    Trattati come tutti gli altri in Europa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. VivaBangladesheToroforsa - 1 settimana fa

    Bello anche se non capito perche si parla di juve a noi del Toro vero? Ciao fratelli, prawn fACciamo amici

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. gigiosca_380 - 1 settimana fa

    articolo molto molto condivisibile, complimenti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. ANNO1976 - 1 settimana fa

    Buffon non sei credibile.
    Hai solo rosicato tanto.
    La var in Coppa Italia col toro te la ricordi ?
    Adesso sono ancora più convinto di quanto siano signori i nostri Moretti e Belotti che non si lamentano mai.
    Godo per come è uscita la Juve.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fatoro68 - 1 settimana fa

      Purtroppo in Italia sono talmente abituati ad avere decisioni sempre a favore che per loro è dovuto. Buffon ha perso una buona occasione per stare zitto. Poi dovrebbe vedere il bicchiere mezzo pieno, quell’episodio ha reso felici molti più italiani….ahah rosicate gobbacci rosicate…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. CarlosMarinelliCampobasso - 1 settimana fa

      O passi da un consenso popolare o non sei credibile (Renzi)

      O passi da una squadra che si scansa o , non sei credibile…

      Basta pagliacci ….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. highlander1960 - 1 settimana fa

    Ma il ridicolo del Buffon-e è che non ha detto “L’arbitro ci ha dato un rigore contro che non c’era” xkè il rigore c’era ECCOME! Ha criticato il fatto che glielo hanno dato contro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 1 settimana fa

      …oltre al fatto che secondo lui l arbitro avrebbe dovuto vedere la partita di andata e regolarsi di conseguenza nella partita di ritorno… Fantastico! Questi vivono in un mondo parallelo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. user-13746076 - 1 settimana fa

    Sono orgoglioso di essere insensibile…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. abatta68 - 1 settimana fa

    Il punto é che o stai dentro il.mondo del calcio e ti adegui, anche in termini di comportamento e te ne stai zitto, oppure esci dal mondo del calcio e ti metti su una poltrona a fare il papà, dispensando pareri e filosofie spicciole, come fanno tutti gli opinionisti a busta paga, come Vialli, Marocchi, Ferrara… Guarda caso tutti gobbi! Oppure potresti buttarti sulla pubblicità… Anzi no, anche lì tu e i tuoi amici a strisce avete già le vostre marchette da fare, consigliandomi shampoo, integratori, deodoranti e… Patatine! Eh già caro Buffon, il punto é che tu le patatine le mangi ormai da tempo e non riesci ad accettarlo… Tutto qui

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. claudio sala 68 - 1 settimana fa

      Vergognose le parole di Buffon nel post-partita, sarebbero state da censurare…invece niente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. costy200_631 - 1 settimana fa

    Ottima riflessione. Auguri alla Roma, che rappresenta l’Italia sportiva, e forza Real, che ha reso giustizia sempre all’Italia sportiva.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Nidam - 1 settimana fa

    Sarebbe stupendo uno striscione in Maratona con su scritto “insensibili”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gianTORO - 1 settimana fa

      basterebbero tante foto di bidoni della spazzatura…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. steacs - 1 settimana fa

    Il tempo é galantuomo e la giuventus pagherá caro quanto ricevuto negli ultimi anni, calciopoli 2.0 é in arrivo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy