Toro, qual è la risposta se non viene dal mercato?

Toro, qual è la risposta se non viene dal mercato?

Il Granata della Porta Accanto / Per Petrachi siamo “già forti così”, il mercato non serve. Che la squadra dia risposte allora e non si accontenti solo di “partecipare” al campionato

di Alessandro Costantino

Che ne capissi poco di calcio avevo già avuto il sospetto in parecchie occasioni e il nostro DS Petrachi ha pensato bene di rimarcarlo dichiarando che il Toro non necessita di alcun acquisto in questo mercato di gennaio perché, a suo dire, il Toro è una squadra già forte così. Ma pensa un po’!

Ed io che invece pensavo che fosse una buona squadra, sì, ma pure molto perfettibile, faccio ancora una volta la figura del superficialone incapace di un minimo di analisi. Non è vero quindi che manca un giocatore di centrocampo con i piedi buoni che sappia servire ed innescare le punte. Non è vero neanche che a centrocampo siamo contati e di numero insufficiente. Così come non occorre fare caso alle avversarie che si rafforzano. Il Toro è forte così. Punto e basta.

Il Toro senza fantasia che spegne ogni fantasia

Probabilmente sarebbe opportuno che Petrachi, Mazzarri o, perchè no, lo stesso Cairo si premurassero di farlo presente anche alla squadra visto che l’attuale undicesimo posto mal si addice ad una formazione definita “forte”. Sarà forse una questione di scarsa consapevolezza nei propri mezzi? Allora si potrebbe reperire sul mercato almeno un mental coach, se proprio di giocatori non ne servono. O potrebbe essere una questione di modulo: magari il 352 non è quello che fa rendere al meglio il materiale della rosa “ristretta”, ma “forte”, che ha in mano il tecnico. Chi lo sa. E’ incredibile come ogni anno a gennaio siamo più o meno a fare gli stessi discorsi sulla completezza o meno della rosa, sulla mancanza di punti dalla zona Europa, sui moduli, sugli arbitri e via discorrendo, senza però che in tutti questi anni si sia mai trovato il bandolo della matassa imbastendo, non dico nella stagione in corso, ma almeno nella stagione successiva una squadra che arrivasse al giro di boa con un piglio e, soprattutto, delle prospettive migliori.
E’ veramente incredibile.

Mi viene in mente un paragone con l’andamento della Primavera nell’ultimo lustro: da Longo a Coppitelli abbiamo avuto rose dalle quali non sono usciti dei gran campioni e nemmeno tonnellate di validi professionisti eppure questi tecnici hanno lavorato bene e mediamente ottenuto grandissimi risultati. Certo il campionato Primavera non è paragonabile alla Serie A, ma fatte le proporzioni è curioso come invece si siano raccolte molte soddisfazioni in più pur senza investire chissà quali cifre. Se ne può trarre una qualche lezione?

Tornando al Toro prima squadra mi piacerebbe capire chi o cosa dovrebbe dare la scossa e far girare la stagione riportandola sui binari che i tifosi si aspettano: i binari che puntano verso l’Europa. A livello di giocatori mi pare che solo un risveglio di Belotti in versione capocannoniere potrebbe dare un impulso decisivo in questo senso, anche se resta da capire chi potrebbe innescarlo o come sarebbe meglio farlo giocare in modo che torni a segnare con più frequenza. Potrebbe essere una grande vittoria contro una big (magari proprio l’Inter di Spalletti questa domenica…) a fare da detonatore nell’esplosione delle ambizioni granata e a dare il la ad una cavalcata trionfale. Chissà, io ci spero, tanto la speranza è gratuita e non c’è nemmeno bisogno di prenderla al mercato di gennaio!

Insomma, qualunque cosa sarà a far svoltare il Toro e a lanciarlo verso lo status di squadra “forte” anche secondo la classifica abbiamo capito che non verrà dal mercato, perchè siamo a posto così. Male che vada ci riproveremo il prossimo anno nel più sincero e leale spirito decoubertiniano de “l’importante è partecipare”. Peccato che alla maggior parte dei tifosi stia venendo meno quella calma olimpica di cui siamo solitamente ben dotati e stiano cominciando a girare gli ammenicoli in attesa di risposte vere dalla squadra sul campo…


Da tempo opinionista di Toro News, do voce al tifoso della porta accanto che c’è in ognuno di noi. Laureato in Economia, scrivere è sempre stata la mia passione anche se non è mai diventato il mio lavoro. Tifoso del Toro fino al midollo, ottimista ad oltranza, nella vita meglio un tackle di un colpo di tacco. Motto: non è finita finchè non è finita.

37 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-14057417 - 3 mesi fa

    il nostro……. caro DS petracchio è imbarazzante sia nel suo lavoro sia nelle interviste ,però per il nostro presidente braccino va benissimo così se poi uniamo a loro mister polemica a dir poco impresentabile facciamo un tra d’assi unicoooooooo.dico solo e anni che raccontate la stessa barzelletta siamo stufi avete rotto la m………..alla grande. il toro si ama x sempre x noi è una seconda pelle ma questa gente non centra niente col toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. robertozanabon_821 - 3 mesi fa

    A questa Società manca il “piglio”. Il piglio dell’orgoglio, il piglio dell’ambizione, il piglio del coraggio. Solo in una “specialità” siamo Campioni del Mondo. Il “piglio” per il culo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. toroVB - 3 mesi fa

    Cairo vattene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13658280 - 3 mesi fa

    bertu, però è sinisa che aveva pubblicamente detto che la squadra era attrezzata per l europa e in caso di mancata qualificazione la colpa era solo sua….niang l ha voluto lui e quando belotti si è fatto male come prima punta non doveva giocare sadiq ma niang che quando è stato messo in quella posizione ha fatto bene, poi è tornato il gallo.. mazzarri non piace neanche a me ma almeno è coerente con il suo credo, sinisa non sapeva piu chi far giocare e dove anche se gli do il merito di averci fatti divertire e illusi anche un po nei suoi primi mesi al toro….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-14165407 - 3 mesi fa

    Si fanno delle scelte, accettabili o meno e con quelle si va avanti. Poi sono i giocatori che devono mettere tutto loro stessi per tentare di vincere! Credo che sia venuto il momento di rischiare(anche a costo di mettere a rischio l’Europa) di far crescere e giocare i nostri giovani in rosa, perché solo da lì ha un senso lo spirito del Toro che comincia da bambino con i provini! Quindi, forza ragazzi, fate vedere di che pasta siete fatti e dateci una grande soddisfazione a battere i nerazzurri! FORZA TOROOOO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. rosario.pac_9901951 - 3 mesi fa

    tattica di mazzarri contro l’inter: scendete in campo e giocate come mazzola
    ogni commento e’ superfluo……
    speriamo nella buona sorte….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. apuano - 3 mesi fa

    I fatti stanno che chi ambisce per l europa viaggia.Vero che nel girone di andata siamo stati penalizzati.si parla di otto punti in piu’ che si poterebbe avere e io vi credo.Ma comunque ad ora dobbiamo sperare oggi in una grande partita solo per rimanere in scia.e non possiamo pensare che senza una marcia in piu’e’ possibile ottenere l obbiettivo…se avete grandi progetti per il futuro prossimo posso sopportare visto la nostra sopportazione che non ha limiti.QUESTA E’ UNA SLYDING DOORS SOCETARIA.Essendo carenti a centrocampo se avete ambizioni dovreste fare il colpo.BATTERLO per far vedere che ci siete.Se non e’ sufficente si potra’ avere un buon giocatore (for the next season).Se il colpo e’ buono e rende tutto di guadagnato per voi e per noi.Lasciare le cose come stanno e’ un rischio doppio.FATELO STO CAZZO DI COLPO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Pulster - 3 mesi fa

    Perdonatemi qualche errorino grammaticale, ma sto cazzo di telefono corregge solo in giamaicano…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Pulster - 3 mesi fa

    A mio modesto parere la colpa è equamente distribuita su tutti.
    Allenatore: il gioco non decolla,giochiamo di rimessa e segnamo su rigore, quando c’è lo danno; urgeva o cmq urge qualcuno che abbia un po’ di estro e fantasia per mandare in porta le punte altrimenti non ne veniamo fuomo. Giochiamo solo i secondi tempi, c’è qualcosa che non torna, o i giocatori sono ciucci ed hanno bisogno del ripassino nell’intervallo o non siamo attrazzati per fare il gioco richiesto dal tecnico, quindi falla clamorosa perché di tempo ne hanno avuto per rispettare le richieste di Mazzarri e qui saliamo di grado….
    Dirigenza: se c’è una cosa che mi ha sempre fatto incazzare, è acquistare o vendere giocatori all’ultimo momento, quindi niente preparazione, perdi più bolliti con una vana speranza che si riprendano e alla fine non utili alla causa.
    Detto questo a gennaio prevedo periodo di vacche magre e cmq visto il modus operandi sarebbe opportuno che non si muovano, perché arriverebbero altri scoppiati o scommesse da campionati anonimi che buttati nel nostro, avrebbero la peggio (vedi Damascan, mitica etc etc) che nei loro campionati paragonabili alla serie C facevano una discreta figura, ma quando c’è da misurarsi con determinati colossi, c’è bisogno di altro.
    Con i giocatori presenti tutt’ora in rosa ed un Ljajic in più magari con Mihajlovic sarebbe andato in maniera diversa!
    Buon riposo cari fratelli granata e tanti auguri al CAPITANO dei capitani, l’unico che merita veramente rispetto e che se fosse ancora con noi, volavano tanti di quei calci in culo da non sedersi per una settimana!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. prawn - 3 mesi fa

    La risposta e’ ignorare il toro fino a quando non torna TORO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. bertu62 - 3 mesi fa

    Esattamente come ero restio a fare i conti PRIMA che ci fossero abbastanza “dati” direi che invece ora è possibile anzi doveroso che si facciano, visto che siamo arrivati al girone di ritorno…
    Dunque partiamo dalla squadra, dal Suo posizionamento in classifica, dalle reti fatte e da quelle subite: siamo 12° con 27 punti, il 6° posto (Roma) dista BEN 6 punti (cioè 2 vittorie..), abbiamo segnato 26 reti e ne abbiamo prese 22… Se facessimo il paragone con l’anno scorso e con il campionato di Sinisa potremmo dire che SIAMO MESSI PEGGIO, dato che è stato esonerato (Sinisa) quando eravamo 9° (anziché 12°…), avevamo segnato 36 reti (anziché 26..) e la differenza reti era +9 (anziché +4 come adesso)….Ah, dimenticavo, eravamo ugualmente usciti dalla Coppa Italia, è vero, però CONTRO I GOBBI (ed i Loro arbitri) ai quarti E NON contro la Viola AGLI OTTAVI!
    Però fare i paragoni con Sinisa non si possono fare, poverino, Lui che ha chiesto Kucka e Laxalt ed una 2° punta e che gli hanno venduto Zappacosta l’ultimo giorno, preso Ansaldi e Niang (che aveva mandato Via quand’era allenatore del Milan…) e SADIQ!!!
    Invece Mazzarri ha preso la squadra di Sinisa e l’ha portata ad un mesto 9° posto finale, però quest’anno la squadra ce l’aveva già in mano da Gennaio scorso! Però la squadra l’ha fatta Lui, da Luglio in poi, compresi quelli che ha mandato via, chi in Turchia e chi in Francia e chi in B e C…. Però i risultati sono PEGGIORI dell’anno scorso: Belotti & C. che non segnano, un centrocampo che non ha un Leader, una difesa che MAGARI l’avesse avuta Sinisa (E NON HART CARLAO AJETI & C.!!!) che nonostante tutto ha preso una caterva di GOL!!! Un gioco che NESSUNO sa quale sia, neppure i nostri giocatori (e non parliamo di noi tifosi o dei giornalisti…), siamo fuori da tutti i giochi “DA GRANDI” esattamente come in passato…
    Se proseguiamo poi con la Società, il quadro se possibile è anche PEGGIO: Petrachi che continua a dichiarare cose che sarebbero RIDICOLE se non che nella realtà SONO DRAMMATICHE perché CI CREDONO VERAMENTE! #SIAMOAPOSTOCOSI era l’hastag dell’anno scorso con cui si prendeva in giro Cairo, quando era evidente a tutti che NON ERA VERO!! Ebbene quest’anno si ripete la beffa, da cui IL DRAMMA: come potremmo veramente essere a posto così in questa situazione? Come possono in società crederlo VERAMENTE??
    Ed il mercato di Gennaio, questa finestra “di riparazione” che consta ancora di pochi giorni è di fatto l’ultimo argomento che affronto: se ci fosse LA VOLONTA’ di “rimediare” ad una parte (non a tutti..) di danni allora si potrebbe fare! Lo dimostrano altre squadre, con Gabbiadini, arrivato da pochi giorni e già in gol nonostante abbia giocato due spezzoni da 17′ l’uno! Lo dimostra Muriel, ugualmente arrivato da poco e già “dentro” al meccanismo della squadra! Solo noi abbiamo avuto Soriano e Zaza PER MESI senza che Mazzarri gli abbia trovato collocazione e motivazione!
    Sarà un caso???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Il grillo parlante - 3 mesi fa

      Questo e’ il tuo primo malloppazzo che scrivi che mi piace !
      bravo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 3 mesi fa

      Concordo al 150%

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. ToroMeite - 3 mesi fa

      Bravo anche da parte mia. Ottima analisi. Non ero fan di Sinisa (ricordo il suo derby allo sbaraglio). Ed a questo punto non lo saró neanche di Bizzarri, pardon Mazzarri.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. apuano - 3 mesi fa

      Paga minima sindacale ad ogni giocatore e bonus per punti e obbiettivi raggiunti.Il primo anno di calcio dopo la scomparsa delle merde e i suoi lacche’.Questa scomparsa non sara’omaggiata come ci capito’ a noi.ma sara’ festeggiata come un intervento divino.Un astronave aliena si e’ innamorata talmente di questo gioco da portarli via dirigenza compresa…Sperando che non ci riportino le varie merde vedi Monociglio e famiglia Nedved allegro Bonuccio per mancanza di lealta’ sportiva.Fare una legge subito che in caso di rapimento(alieno) strisciato vietato pagare il riscatto.(come e’ giusto che sia’.)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Marco59 - 3 mesi fa

      Ottimo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. steacs - 3 mesi fa

      Bertu spesso non ci siamo trovati d’accordo in passato ma qui hai centrato perfettamente e sono in linea, siamo peggiorati, solo a chiacchiere delle società e di Toronews possiamo pensare di essere meglio dello scorso anno!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    7. fabrizio - 3 mesi fa

      i numeri non mentono mai!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. steacs - 3 mesi fa

    Petrachi è un DS “forte”, probabilmente il più forte degli ultimi 40 anni di serie A…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. 1401637 - 3 mesi fa

    Condivido. Mi chiedo ancora perché non venga sostituito Soriano .Spero stiano lavorando nell ombra….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 3 mesi fa

      Li stanno chiamando ma non rispondono al telefono

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. marcocalzolari - 3 mesi fa

    Petrachi difende il suo lavoro, ma tutti vedono che la squadra è incompleta, che mancano alternative forti, ha ragione Costantino.

    Come dice Pioli, servono alternative davanti, con Muriel può permettersi di mettere in panchina Simeone. La stessa cosa può fare Giampaolo con Gabbiadini.

    Ma Muriel costa, non è l’acerbo francese o brasiliano pescato con chissà quali sotterfugi e tornaconti da far poi crescere all’allenatore di turno, che poi ne pagherà le conseguenze

    Petrachi è tranquillo, per lui Soriano era meglio di Pereyra e Zaza era proprio quello che ci mancava.

    Poi leggeremo che la colpa è di Mazzarri, perché è sempre colpa dell’allenatore.

    Su questo sito c’era chi voleva Longo e Nicola al Toro, allenatori che prendono valanghe di gol in A e sono in zona retrocessione.

    Mai una volta che si provi a difendere il tecnico, e a capire, e questa volta è semplice, che i problemi sono di chi gestice il mercato del Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco59 - 3 mesi fa

      Dunque, se il problema non è l’allenatore, bensì la “coppia di fenomeni” che non vuol spendere o spende (poco) sui soliti bolliti o giovani sconosciuti di belle speranze, non accontentando le richieste del succitato allenatore, allora che quest’ultimo lo dica apertamente e pubblicamente.

      Ma non lo farà mai, per due semplici ragioni:

      1) E’ un aziendalista, prono ai voleri del padrone.

      2) Ha un contratto biennale a due milioni netti a stagione, dunque non è così stupido da mettersi contro il padrone e farsi licenziare per giustificato motivo, perdendo in tal modo contratto e ingaggio. A lui basta vegetare, fare e disfare senza venir meno all’ubbidienza e alla devozione alla “mano” che lo nutre, richiedendo certamente i suoi “preferiti” al DS, ma fottendosene altamente se lo stesso DS non lo dovesse accontantare.
      In fondo, se la società dovesse “privarsi dei suoi servigi” improvvisamente, non perderebbe un centesimo d’ingaggio, per le note norme federali.

      Sei ancora convinto che Mazzarri sia ttalmente “innocente”…???

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. vittoriogoli_13370477 - 3 mesi fa

        Esatto.
        Due milioni netti fanno gola a tutti e,onestamente,non lo biasimo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granat....iere di Sardegna - 3 mesi fa

      Sicuramente la società ha le sue colpe. Io penso sempre che la campagna acquisti la fa la società. Tuttavia anche Mazzarri non è esente da colpe. È monocorde, non azzarda mai e gioca sempre con gli stessi. Insomma se le cose non vanno bene prova qualche soluzione alternativa. Male che vada pareggi o perdi quindi in sostanza resti come eri

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. user-13784234 - 3 mesi fa

    Bravo, completamente d’accordo su tutto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. user-14125506 - 3 mesi fa

    IANN65
    Temo che se domani non si fa risultato creando un atmosfera positiva il nostro campionato potrebbe finire nel anonimato, un altro Anno perso.
    Il mercato ci fa capire che ci manca un trequartista per renderci meno prevedibili .FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Il grillo parlante - 3 mesi fa

    Mazzarri sa ce ormai non ha piu’ nulla da dimostrare, Il presidente lo ha capito che con lui non si combinera’ mai nulla e a mio avviso sta lavorando al sostituto. Ora il Mazzarri deve caricarsi delle colpe ancor di piu’ finche’ quando tutto sara’ deciso i media torinisti batteranno i tamburi all’unisono e quello sara’ il segno.
    La mancanza di acquisti invernali va letta in questa ottica. COme dice anche @Marco59.
    Se ci mettiamo nei panni di Cairo capiamo che Mazzarri gli sta deprezzando il valore dei giocatori, Mal posizionati non rendono e perdono valore.
    Oltretutto si becca una marea di soldi.
    Quello che non mi da speranza e’ il fatto che quelli che seglieranno il prossimo allenatore saranno sempre i soliti due che hanno sbagiato gli altri allenatori.
    Fa sorridere che ci sia ancora qualcuno che spera nel risveglio di Belotti, Se si risvegliasse Belotti saremmo ancora peggio essi perche dovremmo tenerci questo non gioco per un’altro anno ancora.
    Per carita’ meglio che scoppi il bubbone subito e cambiamo tutto.
    Ma l’errore piu’ grande e’ quello di Cairo che ha preso allenatori con credo opposti con una rosa che non andava bene ne ad uno ne all’altro. Miha ha fatto danni per anni e Mazzarri sta sprecando una squadra che potrebbe fare molto di piu’. Non voglio neanche pensare a vedere Millico nelle mani di Mazzarri… se ne vada solo ed in fretta!
    Con l’inter fara’ un catenaccio spaventoso e magari strappera’ il pareggio, il che allunghera’ solo la sofferenza. Entro fine anno o a fine anno Mazzarri se ne andra’. Non ho dubbi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 3 mesi fa

      Purtroppo, ma concordo!
      Bisogna che Cairo azzecchi l’allenatore giusto, per il bene del Toro, per la gioia dei tifosi, ma penso anche nel suo interesse.
      Quest’anno sono stati spesi molti più soldi, comprati buoni giocatori e preso un allenatore “di chiara fama”, che però, a quanto pare, non funziona: non ci sono stati miglioramenti, anzi!
      Per me i calciatori validi ci sono: non certo grandi campioni, ma discreti professionisti, ed anche giovani promettenti.
      Evidentemente, Mazzarri non è l’allenatore giusto per “questi” giocatori.
      Non è riuscito a far veramente emergere nessun ragazzo, ma purtroppo, plasmati da lui, e spesso cambiati di ruolo, in tanti sono peggiorati.
      Falque, per me, l’esempio più lampante, insieme a Belotti.
      A metà campionato altri stanno calando di rendimento, e si evidenziano lacune che prima non si vedevano (Meité e Djidji, ad esempio). De Silvestri non riesce più a segnare, Zaza non è mai emerso, Baselli passa da un ruolo ad un altro, ed anche lui segna di meno.
      Parigini, Edera e Berenguer sono rimasti nel limbo: poco sfruttati, e mai emersi.
      Forse dovrebbe essere l’allenatore ad adattare il gioco alle caratteristiche dei giocatori a disposizione, non i giocatori a dover snaturare il loro gioco per adattarsi al modulo preferito dall’allenatore.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. robert - 3 mesi fa

    Bravo Costantino !!!Così mi piaci.Parole pacate ma incisive.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Marco59 - 3 mesi fa

    “L’imbecillità aziendalistica” di Petrachi è all’ennesima potenza, anche perchè costui si permette, con una calma olimpica, nonchè pubblicamente e lautamente remunerato, di prendere per i fondelli i Tifosi con queste sue affermazioni che “puzzano” di Cairo lontano 1000 chilomentri.

    Ma vedo che qualcosa si sta muovendo, anche tra gli addetti ai lavori: a questo punto un risultato negativo, domani, farà “saltare i tappi di molte bottiglie”…!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Maicuntent - 3 mesi fa

      Hahahahaha illuso! Si perdesse con l’Inter si direbbe semplicemente che erano più forti e non cambierebbe una virgola. Speriamo nel Gallo, se si sveglia abbiamo più di una speranza

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marco59 - 3 mesi fa

        Aspetta e vedrai.

        Perchè credi che Petrachi non voglia comprare nessuno…??? Perchè non si accontentano le richieste di un allenatore che puzza di cadavere lontano un miglio.

        La fine di Mazzarri è già scritta.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Il grillo parlante - 3 mesi fa

          sicuramente e’ gia’ tutto fatto come dici tu. Ma come dici tu non e’ ancora il momento. Stanno sicuramente lavorando per segargli le gambe della sedia. In [erfetto loro stile, deve risultare che la colpa e’ tutta sua dell’allenatore visto che: “la squadra e’ forte cosi'”
          ma le modalita’ saranno quelle che ho espresso nel post sotto….

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Il grillo parlante - 3 mesi fa

      i media torinisti non stanno ancora tambureggiando sulle colpe dell’allenatore. nn e’ ancora il momento @Marco59
      Quando lo scaricano lo vedremo subito dagli articoli. Per ora gli fa comodo cosi’, cosi’ da caricarsi per bene delle colpe come un Capro nero espiatorio.
      Al momento buono sara’ fatto fuori ma ora non serve ancora farlo fuori.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marco59 - 3 mesi fa

        Ciao Grillo, comunque rammenta che, lo scorso anno, appena qualche giorno prima dell’esonero, la “coppia di fenomeni” giurava e spergiurava che il serbo era in una botte di ferro..!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Il grillo parlante - 3 mesi fa

          ciao caro Marco59,
          e’ sempre un piacere leggersi magari con nick diversi negli anni…
          io sono sempre quello con cui hai scambiato l’email un po di mesi fa. eehehehe
          ci faremo un caffe’ insieme presto. ciao

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy