Sassuolo-Torino: fondamentale sarà la supremazia a centrocampo

Sassuolo-Torino: fondamentale sarà la supremazia a centrocampo

Verso Sassuolo-Torino / Il nostro Lello Vernacchia ci presenta la sfida con gli emiliani, svelandoci le possibili chiavi tattiche del match

 

Come ogni settimana, eccoci con il consueto appuntamento della “Lavagna Tattica”: il nostro Raffaello Vernacchia ci presenta la sfida tra granata e Sassuolo:

”Al Sassuolo mancheranno Missiroli e molto probabilmente anche Magnanelli, e questo sicuramente farà la differenza. I due centrocampisti, infatti, sono vitali per la mediana neroverde, e qua a Modena si parla anche di un possibile passaggio di Di Francesco al 3-4-3, ma io ci credo poco. Di Francesco è troppo legato al suo 4-3-3 e anche se in emergenza non credo si discosterà dal suo credo.”

“Alla fine, infatti, sarà molto probabilmente 4-3-3 con Brighi e Taider a centrocampo, e il Toro deve approfittare di questa situazione avversaria non certo idilliaca per fare male. Il Sassuolo, infatti, ha problemi anche sulle fasce (out Vrsalijko) e in attacco, dove Zaza potrebbe non partire di nuovo titolare.”

“I Granata, però, per vincere, dovranno avere la mente sgombra dal pensiero derby, e concentrarsi massimamente su questa partita, per centrare quei tre punti che possono essere l’unico obbiettivo vero della sfida. Ventura potrebbe scegliere di preservare qualche diffidato in vista della stracittadina, ma non credo tenga fuori Quagliarella, che insieme a Maxi Lopez ha le caratteristiche adatte per aprire e colpire la difesa neroverde, segnando, e regalando quella vittoria che rilancerebbe il Toro verso la zona Europa League.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy