Torino-Chievo: l’estro di Falque e Ljajic deve fare la differenza

Torino-Chievo: l’estro di Falque e Ljajic deve fare la differenza

La lavagna tattica / Centrocampo fondamentale per permettere ai granata la superiorità in fase offensiva

Commenta per primo!
Ljajic, Iago Falque

La partita contro il Chievo Verona non sarà sicuramente facile per il Torino: la squadra clivense in questo inizio di campionato ha giocato molto bene, sorprendendo un po’ tutti; ma il Toro dal canto suo sta disputando una stagione entusiasmante. Credo che possa essere una stagione molto importante per la squadra di Mihajlovic perchè ha tutte le carte in regola per far bene. L’allenatore è riuscito subito a farsi capire dai giocatori, poi l’esplosione di Belotti che sta raggiungendo livelli impensabili ha sicuramente agevolato questo inizio di stagione molto positivo per i granata. Nella gara di domani probabilmente tra le fila del Chievo ci sarà Valter Birsa, ex giocatore del Torino che dovrebbe aver recuperato appieno dall’infortunio che lo ha costretto a saltare la sfida contro il Cagliari. Lo sloveno è un giocatore molto dotato tecnicamente, è un vero centrocampista e al giorno d’oggi di veri centrocampisti in giro ce ne sono molto pochi; lui è un giocatore che può dare molto fastidio al Toro perchè gioca tra le linee, quindi Valdifiori avrà un compito molto importante e dovrà fare attenzione al suo grande estro. Il Torino ha tutte le carte in regola per continuare l’importante striscia di risultati che sta portando avanti, ma dovrà fare molta attenzione, perchè il Chievo Verona è una squadra che sta stare molto bene in campo, ha un allenatore come Maran che sa far giocare in modo ottimale i suoi giocatori grazie al suo 4-3-1-2 ormai molto collaudato. Mihajlovic dovrà cercare di far mantenere la giusta concentrazione alla sua formazione trasmettendogli la consapevolezza che il Toro può ritagliarsi un grande spazio in questo campionato.

ESTERNI OFFENSIVI FONDAMENTALI – Nella partita di sabato il Torino dovrà mettere in campo la giusta tranquillità e il giusto agonismo, quest’ultima caratteristica è sempre stata importante e fondamentale nella storia della squadra granata. Il Chievo Verona ha una difesa molto attenta e sarà molto difficile da scardinare, ma il Toro ha i giusti mezzi per poterla superare. Nello specifico sarà molto importante il ruolo degli esterni di attacco; Iago Falque e Ljajic grazie alla loro fantasia sono giocatori in grado di fare sempre la differenza, cambiando il verso della partita grazie a una singola giocata. Il Torino se riesce a gestire bene la palla dal centrocampo in su, può far male non soltanto al Chievo ma a tutte le compagini che incontrerà lungo il suo cammino.

LA TECNICA DEL CENTROCAMPO – Inoltre sarà fondamentale l’apporto che riusciranno a dare i centrocampisti; Benassi, Valdifiori e Baselli da un po’ di partite stanno trovando la giusta continuità e costituiscono una cerniera di centrocampo molto importante, se loro riescono a vincere i duelli a centrocampo e allo stesso tempo innescare nel migliore dei modi gli esterni d’attacco in modo da creare una superiorità numerica sulla trequarti, il Torino riuscirà tranquillamente a uscire vincitore da questa sfida. Con una vittoria la squadra granata potrà continuare nel suo cammino di crescita dal punto di vista del gioco che gli sta facendo ottenere risultati importanti e lo avvicinando sempre più alle zone alte della classifica.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy