Toro, attenzione alla compattezza della SPAL. I duelli sulle fasce saranno decisivi

Toro, attenzione alla compattezza della SPAL. I duelli sulle fasce saranno decisivi

Lavagna Tattica / La presentazione della partita del nostro Lello Vernacchia, ex giocatore granata

di Lello Vernacchia

Quello dei granata è sicuramente un finale di stagione al di sotto delle aspettative, ed è evidente che non ci sono grandi obiettivi in queste ultime due partite. Contro la Spal non sarà semplice: ha un ottimo allenatore, i ragazzi spallini hanno un sistema di gioco ben organizzato, e senza quella difesa non sarebbero arrivati dove sono. Semplici ha dato un gioco e a questi giocatori, oltre ad un sogno, cioè rimanere in Serie A. Il loro è un 3-5-2 è impostato sulla fase difensiva, ma attenzione: gli sterni sono molto bravi anche in proiezione, con Lazzarri (il quale non ci sarà probabilmente) che è molto forte in tutte le fasi. La Spal è molto compatta dietro la linea della palla con i centrocampisti, che poi sanno inserirsi, Kurtic su tutti. E poi lì davanti, occhi a Paloschi – che ha grande temperamento.

La Spal verrà a Torino a giocarsi la partita: non è una squadra difensivista come sembra, perché sa proporsi col suo gioco, e infatti ha fatto molti punti fuori casa. Nel Toro sarà sicuramente decisivo Ljajic, che mi fa letteralmente impazzire. Basta vedere quello che ha fatto contro il Napoli, con quell’assist a De Silvestri. I giocatori per vincere il Torino ce li ha, e deve cercare di portare a casa una vittoria, soprattutto convincente. La chiave vera della gara sarà sugli esterni: Ansaldi sta bene, sarà importantissimo. Quando si scende in campo col 3-5-2 si deve essere forti soprattutto sulle fasce. Loro possono fare male in corsia, ma secondo me sulle fasce il Toro è messo bene. Insomma: i duelli sulle fasce decreteranno il risultato finale.

QUI LA CONFERENZA DI MAZZARRI

In mezzo al campo, il Toro deve prendere le redini della gara – non avendo niente da invidiare alla Spal, ma i ragazzi di Semplici hanno un gioco più collaudato rispetto a quello granata, giocando con lo stesso sistema da inizio stagione. Hanno una compattezza che faccio fatica a vedere ancora nel Toro. Il loro modo di giocare gli ha permesso di essere ad un passo dalla salvezza, cosa quasi impensabile ad inizio anno. Il Tro dovrà fare occhio nella fase centrale, quando la difesa è sulla trequarti, e quando ci sono palle alle spalle dei giocatori granata per gli inserimenti di Paloschi e Antenucci.

Ad ogni modo, domani il Toro deve vincere per i tifosi. Sarei contento se la Spal rimanesse in A, ma il Toro domani non deve fare sconti. Attenzione massima, però: la Spal non mollerà fino al 95′.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy