Toro: per il Bologna la soluzione più giusta è il tridente

Toro: per il Bologna la soluzione più giusta è il tridente

Lavagna Tattica / Il nostro “Lello” Vernacchia ci presenta la partita contro i rossoblù

di Lello Vernacchia

Quella di domani sera sarà una partita molto interessante dal punto di vista tecnico-tattico. Tornerà Mihajlovic al Grande Torino ed è evidente che il Bologna, dopo la vittoria con il Cagliari, vorrà cercare di fare risultato, ma capita in un momento in cui i granata arrivano da cinque vittorie consecutive. Ecco che diventa una partita non importante, ma fondamentale: vedendo gli scricchiolii dell’Inter non si mai che ci sia qualche squadra, come i nerazzurri, che incominci ad inciampare. Dopo un campionato in metà classifica, ora con queste vittorie Mazzarri è riuscito a portare il Torino lì dove si tocca con mano l’Europa: non voglio dire la Champions, però come ci spera l’Atalanta, come si spera la Roma, ci possiamo sperare anche noi.

Torino: sei vittorie consecutive in casa mancano dall’era Radice

VINCERE – Il Torino ha un solo risultato: la vittoria. Il Bologna con l’avvento di Mihajlovic è una squadra che ti attacca, ha fatto vedere cose buone in fase offensiva. I granata devono prendere di petto questa partita e devono portarla a casa: non ci sono altre alternative. Se dovessimo vincere contro i rossoblù è evidente che dopo arriva il bello. E’ quello che si aspetta tutto il pubblico che ha anche un po’ criticato in precedenza Mazzarri: se riuscisse a vincere anche contro il Bologna si riprenderebbe un po’ di soddisfazioni. Per la gara di domani, con il ritrovato Iago Falque, proporrei un 3-4-3 con lui, Zaza e Belotti: sarebbe il modulo più appropriato. Anche perché Belotti giocando con questo modulo ha fatto due gol meravigliosi a Frosinone e spero che continui così perché se lo merita.

E LA CHAMPIONS… – La difesa del Torino parla chiaro: ha preso gol a Frosinone dopo 599’. La sicurezza manifestata da due mesi a questa parte deve essere confermata anche contro il Bologna, che si presenterà probabilmente con un atteggiamento spregiudicato. Al Bologna mancherà Santander che sulle palle inattive si è dimostrato molto abile (contro l’Inter è andato a segno da calcio d’angolo, come contro il Torino all’andata). E’ una partita che secondo me è chiave per il Torino . E’ una gara che ti porta a pensare a un finale di stagione importante. Al Al di la degli schemi sarà una partita di voglia, di cattiveria agonistica: serve pensare prima di tutto a vincere, perchè al momento il Torino è padrone del suo destino.


 

Raffaello Vernacchia è un ex calciatore ed ex allenatore, oggi opinionista. Ha vestito la maglia granata nella stagione 1973-1974. Conta 43 presenze in Serie A e 54 presenze in Serie B.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Marchese del Grillo - 1 settimana fa

    Sembra che ne facciate solo una questione tattica. Ma vogliamo dirlo o no che siamo circa 1000 volte superiori tecnicamente e che in campo saremo in 15???
    FORZA TORO!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Bischero - 1 settimana fa

    Io non giocherei con le 3 punte stasera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. robertozanabon_821 - 1 settimana fa

    Qualcuno pensa che sarà una partita facile. Affatto. Il Bologna corre molto e ci vorrà attenzione ed equilibrio. Si può attaccare anche senza le tre punte. Troppa euforia. Per fortuna Mazzarri saprà cosa fare. Forza Toro!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Orson - 1 settimana fa

    Dissento: contro le squadre di Miha se ti difendi con ordine preparandoti ad attaccare in contropiede la porti a casa. Se invece pretendi di attaccare anche tu rischi una partita da pallottoliere e magari la perdi. Quindi (anche perchè abbiamo in pratica un solo modulo) solito 352 ipercollaudato, magari con Parigini ad affiancare Belotti. Nel secondo tempo poi, se quelli son cotti, spazio anche alle 3 punte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy