Toro e Ventura: una trasferta da brivido

Toro e Ventura: una trasferta da brivido

L’editoriale di Gino Strippoli / A Palermo contro i rosanero per invertire la rotta

6 commenti
Benassi, Toro

Già, il Torino a Palermo cercherà di invertire la rotta presa nelle ultime giornate cercando si sfornare una prestazione di carattere e di orgoglio capace di far tornare il sorriso ai tifosi granata ma soprattutto di far risalire la china al veliero torinista.

L’impresa è ardua ma non impossibile se i ragazzi granata decideranno tutti insieme di aiutarsi l’un l’altro. Solo con la compattezza del gruppo, quella che non si è vista contro il Chievo, si possono poi raccogliere risultati positivi.
E’ assolutamente indubbio che la situazione è critica perché da troppo tempo il Toro latita a livello di gioco e di prestazione ma la qualità questa squadra c’è l’ha eccome. L’organico non è di certo peggiore dello scorso anno, anche se chiaramente ci sono a centrocampo alcune lacune di carattere tecnico, mentre per quanto riguarda la retroguardia possiamo solo dire che se i componenti non sono cambiati rispetto allo scorso anno, quindi i meccanismi sono super oliati, la realtà dice che i difensori granata non stanno offrendo le prestazioni che sono pari al loro vero valore.

A dispetto di ciò il reparto di un Toro che per assurdo non va a gonfie vele è proprio l’attacco. In fase offensiva Ventura può disporre senza dubbio di un attacco giovane e di qualità , senza dubbio uno dei più completi della serie A. Immobile, Belotti, Maxi Lopez e Martinez hanno una media di 26 anni. Sono giocatori che avrebbero bisogno di essere innestati con più servizi. È necessario far ricevere loro molti più palloni di quelli che attualmente ricevono.
Ma oggi a Palermo queste parole scritte non avranno valore, sono tesi e analisi, quello che conterà e che i ragazzi granata scendano in campo con la convinzione di fare la partita senza paura di perdere ma andando a cercarsi la vittoria.

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. robert - 2 anni fa

    Caro Strippoli è impossibile invertire la rotta con questo mediocre allenatore.Costui ci porta dritti contro gli scogli !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. uassing - 2 anni fa

      I mediocri sono i Lerda, i Novellino, i Papadopulo, i Beretta Zaccheroni…ve li siete dimenticati? Non ci sono solo i Radice ed i Mondonico, ma anche chi come Ventura ci ha tirato fuori dalla merda e che ci ha fatto respirare posizioni che da anni sognavamo. Portare pazienza ed avere un po’ di cuore granata!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Michele Nicastri - 2 anni fa

    Se non si vince Ventura fuori e Longo in panchina!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 anni fa

    Ormai il campionato è andato. Europa irraggiungibile e salvezza quasi acquisita.
    Giochino per divertirci senza tatticismi esasperati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Theblizzard - 2 anni fa

    Per noi a Palermo trasferta da brivido per non retrocedere e i Gobbi son tornati primi. Che domenica infame! Ma tutto ciò è nella natura delle cose volenti o no siamo tifosi di una squadra sfortunata e dannata e io son stufo , deluso e nero di rabbia ed invidia. Si invidio i gobbi che hanno una squadra con gli attributi di gente che lotta in campo che ringhia non come i nostri pseudo giocatori che sembrano sempre in vacanza e primi di terminazioni nervose.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. uassing - 2 anni fa

      Io sono del Toro, ed essendo tale non invidiero’ mai quelli con la maglia a strisce. La nostra storia ce lo impone!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy