Toro più forte dei rigori

Toro più forte dei rigori

L’editoriale di Gino Strippoli /  Buona la prestazione granata e vittoria sofferta

Commenta per primo!

 

Si sa bene che se il Toro non dovesse soffrire per vincere non sarebbe il Toro!  Contro il Cesena l’esempio lampante di come i granata riescano anche quando la strada sempre libera e in discesa a costruirsi ostacoli ricchi poi di sofferenza.  Ed è stata davvero sofferta  la vittoria di ieri allo Stadium Manuzzi contro i bianconeri allenati da Di Carlo, tant’è che a 5 minuti  dalla fine della partita  il titolo di questo editoriale doveva essere : “ Toro che pollo!”. Invece questo Toro ha avuto il carattere per reagire al suo harahiri mettendoci  una volontà ferrea al fine di raggiungere la vittoria che voleva a tutti i costi e cos’ alla fine è stato.

Una vittoria sotto il segno di Maxi Lopez, bravo a  farsi trovare pronto  sull’invito di Quagliarella  realizzando un gol di ottima fattura. L’argentino  è uno che la porta la vede anche se negli ultimi tempi ha deluso le piazze in cui è andato, ma al Toro si può rinascere com’è successo in passato per Cerci e Immobile.

Quello che non convince di questo Toro  è  la paura di vincere, che sembra sovrastare la squadra, quando  in vantaggio, come ieri,  deve poi condurre  in porto la partita. E’ vero che era una partita davvero delicata  ma dopo una sfuriata cesenate nei primi dieci minuti  di gioco i granata han presto preso le misure e in pochi minuti han piazzato due colpi da KO che hanno ammutolito la piazza bianconera. Le fasce  con Peres e Darmian  hanno  funzionato bene e i fraseggi a centrocampo dei giocatori granata  costruivano un gioco discreto che  era funzionale  alle azioni d’attacco granata.

Infatti il terzo gol era bell’aria  ed è rimasto nell’aria tra cui un rigore non dato  per fallo su Peres ( identico fallo subito da Brienza  poco dopo  ma dato dall’arbitro).  Sembrava sul 2 a 0 una partita  che potesse scivolar via senza pericoli eccessivi vista la consistenza  degli avversari ed invece l’ufficio  complicazioni di colpo ha alzato le serrande  e ha piazzato due sberle per due ingenuità granata, una di Padelli ed una di Jansson .

Un pareggio  provvisorio che ha premiato l’insistenza in attacco del Cesena nel secondo tempo e ha  punito i granata che hanno abbassato il baricentro  e al posto di continuare a giocare  hanno  preso a pallate la sfera  senza troppa ragione . Le sberle fanno male ma a volte risvegliano impeti antichi e volontà di vincere  di chi si sente defraudato per proprie colpe . Nasce così la ripartenza granata  che porterà al gol della vittoria.

Un plauso  particolare va a Benassi , il ragazzo spesso criticato,  ha disputato una buona partita senza mai risparmiarsi segnando pure un bel gol che di fatto ha sbloccato momentaneamente il risultato. Quagliarella è tornato al gol , oltre che fornire l’assist per la rete della vittoria a Lopez, e ha timbrato il suo quinto gol in campionato disputando sicuramente una delle sue migliori partite da quando è al Toro.

La vittoria è senza ombra di dubbio meritata  e ha portato il Toro in una zona  di classifica più tranquilla ma  non deve illudere nessuno. Questo  Toro ha bisogno di essere rinforzato  a centrocampo e in fase offensiva.  Il Toro è stato più forte dei rigori subiti e di quello non dato  ma le lacune a centrocampo sono state evidenti soprattutto quando il Cesena ha pressato  molto alla ricerca del pareggio e comunque era il Cesena  il fanalino di coda della serie A . Anche in fase offensiva, prendendo per buono l’inserimento di Maxi Lopez, al suo esordio in maglia granata in campionato,  serve  un attaccante di qualità che magari sappia rifinire e anche andare in gol.

Godiamoci la vittoria e ringraziamo i ragazzi che sono stati esemplari  ottenendo una vittoria importantissima. La prossima settimana  il Toro si trasferirà a San Siro contro l’Inter; con  magari un paio di innesti importanti che potrebbero  arrivare in settimana. D’altronde il tempo del calciomercato  sta per andare in scadenza e si deve arrivare al dunque…

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy