Arrivederci Capitano!

Arrivederci Capitano!

Lo Psicologo Granata / Dalla serie B, all’Europa, passando per un derby vinto dopo 20 anni…

2 commenti
Glik

E anche questa storia d’amore è finita. Come ogni storia d’amore (o quasi) del calcio moderno anche quella tra il Toro e il suo capitano è arrivata al termine dopo 5 anni molto intensi in cui Glik e il Toro si può quasi dire siano cresciuti insieme. Già, perché Kamil era arrivato nell’estate del 2011 (voluto da Ventura) tra l’indifferenza generale, in un Toro molto “piccolo” dove c’era poco o nulla, quando agli allenamenti del precampionato il clima era rovente, ma non per la temperatura estiva, e lo lascia un po’ più “grande” (stabile in serie A con un settimo posto e un ottavo di finale di Europa League raggiunto).

Partita dopo partita quel timido ragazzone polacco si è preso prima la difesa del Toro, poi la fascia di capitano e, soprattutto grazie alla sua rudezza e alla sua grinta, è entrato nel cuore dei tifosi e ci è rimasto, credo, anche ora che la sua carriera ha preso un’altra direzione. Dalla serie B all’Europa, passando per un derby vinto dopo 20 anni (15 senza nemmeno un gol) con in mezzo tante soddisfazioni come le vittorie di San Siro e sul Napoli; questo è il suo percorso nel nostro Toro. Forse per chi ha visto vincere lo scudetto del 76 non è molto, ma sicuramente per molti tifosi quello che è stato Kamil va oltre ai risultati sportivi, perché lui, come pochi altri calciatori degli ultimi 20 anni, ha capito cosa significa indossare la maglia granata e soprattutto ha capito cosa sia il Toro.

Anche andandosene ha dimostrato la sua solita correttezza cercando di trovare la soluzione migliore anche per il Toro, accettando magari un contratto più basso ma facendo in modo che la società ci guadagnasse il più possibile dalla sua cessione. Questo è Kamil Glik: un Uomo, prima ancora che un calciatore, un uomo vero che non ha mai nascosto ciò che pensava e che ci ha sempre messo la faccia, anche nei momenti meno belli. Sono sicuro che non sarà quest’ultima stagione un po’ avara di soddisfazioni a minare il ricordo che i tifosi granata hanno del loro ex capitano.

Per tutto quello che sei stato, grazie di tutto e buona fortuna, Kamil!

GLIK GLIK GLIK GLIK GLIK!!!!

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ratatouille - 9 mesi fa

    Condivido in pieno!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Polimagik - 9 mesi fa

    Parole sante!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy