Toro: da Carpi a Carpi per uscire dalla crisi

Toro: da Carpi a Carpi per uscire dalla crisi

Lo Psicologo Granata / La rubrica di Riccardo Agnello

Commenta per primo!
Ventura, Carpi FC v Torino FC - Serie A

Oggi è venuto nel mio studio uno dei miei pazienti abituali che ha voluto sfogarsi un po’ e parlare di Torino-Carpi sottolineando l’importanza di una partita che, a questo punto del torneo, rappresenta una sorta di bivio tra anonimato totale (e qualche spettro…) e un campionato di discreto livello, anche se il treno Europa parrebbe essere passato. Vincere è fondamentale per dare continuità alla bella prestazione di Palermo ma anche per far riavvicinare definitivamente la squadra al suo pubblico.

Secondo il mio amico e paziente fu proprio la partita dell’andata a Modena con i biancorossi di Castori a sancire l’inizio della crisi del Toro, che da quella sconfitta ha tenuto la media punti più bassa degli ultimi 3 anni. Nella sua disamina ha fatto un piccolo racconto della sua avventura in terra emiliana e di come in quella trasferta, prima ancora della squadra, lui abbia perso buona parte della sue certezze; durante tutto il viaggio di andata, infatti il clima in macchina era rilassato (forse troppo) come se la vittoria fosse una mera formalità: cori, inni alla radio e battute sui cuiginetti che all’epoca se la passavano maluccio. Ci fu il fischio di inizio e poi minuto dopo minuto il suo morale variò, fino all’incredulità totale al fischio finale. Come era potuto accadere? Nel viaggio di ritorno gli altri 3 erano concordi nel definirlo un piccolo incidente di percorso ma lui aveva uno strano presentimento, perchè vedeva, in quella sconfitta, e nel modo in cui era arrivata, qualche campanello d’allarme.

Oggi a distanza di un girone si può dire non avesse proprio tutti i torti, infatti da li in poi il nostro Toro non si è mai davvero ripreso, ed ha reso molto meno di quello che è il suo reale potenziale. Domenica proprio contro il Carpi si avrà la possibilità di porre la parola fine (una volta per tutte) ad una crisi durata anche troppo e di ricominciare a fare punti in maniera decisa. Per farlo ci sarà bisogno anche della spinta dei tifosi che deve essere travolgente, per tanto mi associo anch’io all’appello del Mister e esorto tutti a riempire il Comunale e renderlo un bolgia.

Alla prossima dallo Psicologo del Toro!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy