Toro, ora basta scherzare col fuoco

Toro, ora basta scherzare col fuoco

Lo Psicologo Granata / Fiorisce uno strano pessimismo nell’ambiente granata, la salvezza non è così scontata

6 commenti
Difesa

Che la stagione fosse compromessa era, da tempo, sotto gli occhi di tutti; partita dopo partita il Toro ha ridimensionato le sue ambizioni vedendo dapprima sfumare le ambizioni europee per poi passare ad una sorta di limbo di classifica in cui non rimaneva molto per cui lottare. La sconfitta nel derby e il calendario futuro, però, hanno iniziato a far suonare qualche campanello d’allarme anche in chiave salvezza. Ovviamente il rischio di retrocedere resta basso, ma a questo punto non c’è più molto da scherzare col fuoco. Restano pochi punti da fare, in teoria, ma di questi tempi, tra errori individuali, sfortuna e torti arbitrali, vincere una partita sembra diventato più difficile che scalare una montagna.

Un mio paziente, particolarmente pessimista, da un paio di partite a questa parte, è seriamente impegnato nel redigere tabelle con relativi “best case” e “worst case” ossia caso migliore e caso peggiore (non serve che vi dica cosa preveda quest’ultimo). Da un po’ di tempo egli sostiene che il Toro farà fatica addirittura a salvarsi, e la principale difficoltà deriverebbe dal fatto che non è più abituato a lottare per questo obiettivo, mentre le altre squadre invischiate nei bassi fondi della classifica sono più abituate mentalmente a questo tipo di lotta. Secondo lui per salvarsi i ragazzi dovranno fare un grosso bagno di umiltà e calarsi davvero in questa realtà, lasciando fuori ogni distrazione derivante dal mercato o da convocazioni in nazionali varie perchè i casi tipo “Sampdoria 2011” sono sempre dietro l’angolo.

Magari il mio paziente è un po’ troppo pessimista quasi ai limiti del catastrofismo ma, in questo momento, dopo una tale figura nel derby, con Inter, Roma e Napoli ancora da affrontare nelle ultime 9 partite, non mi sento proprio di dargli torto al 100%. Son convinto che i punti da fare verranno fatti e la salvezza arriverà, però qualcosa, nella testa dei giocatori, deve assolutamente cambiare e in fretta.

Alla prossima dal vostro Psicologo del Toro.

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. miele - 2 anni fa

    Da una squadra che gioca male, nelle ultime 24 partite ha tenuto una media da retrocessione ed ha un allenatore superato, non posso aspettarmi niente di buono.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. maxmurd - 2 anni fa

    Io questo pessimismo non lo condivido proprio per niente!
    Ma tifiamo Toro, e quindi speriamo che faccia meglio di quanto stao facendo adesso, o cosa??

    Che c’entra lo scherzare col fuoco poi… ti pare che Ventura e i ragazzi stiano scherzando?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 2 anni fa

      No: però fanno cagare!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. crclaudio6_126 - 2 anni fa

    la vedo peggio 0 punti con inter roma napoli e bologna
    5 punti fra sassuolo udinese atalanta ed empoli
    quindi 38 in classifica, ora vero che palermo e carpi devono fare 11 punti pero’ in effetti qualche rischio c’e’ comunque che tutte e due infilino 3 vittorie e 2 pareggi in 8 partite mi pare surreale, frosinone ne deve vincere 4 su otto, verona e’ andato, comunque per fare 5 punti ne va vinta 1 e pareggiate 2, e sta’ squadra, poi fuori pure l’unico che sembra in grado di correre per piu’ di 25 minuti, mha ………

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 2 anni fa

      Mettiamoci anche che abbiamo immobile fuori per 3 partite,una delle quali con l Atalanta con la quale dovremmo assolutamente fare punti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. fabrizio - 2 anni fa

    il calcolo e’ presto fatto: 0 punti con roma, napoli ed inter. 6 pareggi con le altre squadre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy