Toro sei bello ma sbadato

Toro sei bello ma sbadato

Lo Psicologo Granata / L’atteggiamento dannoso dei granata che deve essere corretto al più presto

2 commenti

Le prime 11 giornate iniziano ad essere una discreta cartina tornasole per verificare i valore della squadra; ne esce un Toro relativamente in salute e, con 16 punti, settimo in classifica insieme alla Fiorentina (anche se i viola hanno una partita da recuperare) a soli 4 punti dal quinto posto attualmente occupato dal Napoli. Il dato che però più rammarica è il numero di gol segnati: ben 22 che fanno del tridente di Miha il terzo miglior attacco della Serie A al pari della Lazio e dietro solamente alle ben più quotate Roma e Juve; dire che questo dato fa rammaricare potrebbe sembrare strano ma non lo è se si pensa a quanti punti in più si potrebbero avere avendo segnato così tanto e in maniera così costante e se si non si fosse incappati in errori difensivi piuttosto ripetitivi che hanno compromesso in parte una classifica che resta comunque più che bona.

Sentendo parlare alcuni miei pazienti è emerso che questa squadra a volte appaia un po’ distratta da se stessa, ovvero tenda a rilassarsi troppo presto quando magari il risultato è ancora in bilico e ne è la prova che sia con la Lazio sia con l’Udinese il Toro ha subito una rimonta nella ripresa dopo aver sbloccato nel primo tempo; anche a Palermo, sul risultato  di 1-4 c’è stato calo che non ha comportato grossi danni per via del risultato acquisito ma che sarebbe stato opportuno evitare. Queste distrazioni vanno corrette sul nascere perché potrebbero diventare più  gravi nel momento in cui l’attacco dovesse incepparsi o accusare un calo fisico dei suoi elementi. Mister Sinisa dovrà portare sì qualche correttivo tattico in difesa, ma dovrà principalmente lavorare sulla testa dei suoi giocatori affinché il livello di concentrazione resti alto fino alla fine, anche in vantaggio di 4 gol.

Alla prossima dal vostro Psicologo del Toro!

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. ddavide69 - 4 settimane fa

    Quando alla fine della campagna acquisti dicevo che la difesa non era all altezza e il centrocampo forse mancava un giocatore fisico e buono con i piedi per supportare l ottimo attacco sono stato subiscano dai non mi piace

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. osvaldo - 4 settimane fa

      Condivido appiena la tua riflessione poichè anch’io dicevo le stesse cose,cioè che la Società aveva fatto un bel salto di qualità con il nuovo allenatore e con alcuni giocatori acquistati ma, come già successo negli ultimi 3-4 anni,ha costruito una… incompiuta! (mia nonna diceva sempre; “MANCA DUE O UNO PER FAR TRENTUNO!” I grandi “intenditori” di calcio invece,non capisco in base a quale ragionamento,si dimostravano super soddisfatti ed avevano speranze,se non certezze,che con questa squadra si potesse aspirare anche al 3° posto tant’è che anch’io ho incassato una buona serie di non mi piace.
      Osvaldo

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy